Giornata mondiale del diabete, molte le iniziative

Versione stampabileVersione PDF
Locandina convegno diabete

Il Comune di Cremona, l’ATS della Val Padana e l’ASST di Cremona hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa sul Programma “Cities Changing Diabetes”, che ha lo scopo di migliorare il livello di benessere psico-fisico e relazionale delle persone ed in particolare degli anziani e dei pazienti affetti da diabete.

Il Protocollo rappresenta la fase operativa dell’Urban Diabetes Declaration firmata dal Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, dal Direttore Generale di ATS, Salvatore Mannino, e dal Direttore Generale di ASST Cremona, Giuseppe Rossi.

Nell’intesa vengono ricomprese tutte le attività di sensibilizzazione, informazione, prevenzione e promozione della salute con specifica attenzione alla malattia del diabete, con la finalità di favorire stili di vita attivi nella cittadinanza. In particolare, il documento prevede l’attivazione di un Gruppo di Lavoro tecnico composto dai vari referenti individuati dai singoli firmatari che si riunirà, convocato dal Comune di Cremona, almeno due volte l'anno per condividere azioni, monitorare i progetti e condividere i risultati. 

Il Comune di Cremona si impegna a promuovere un Rete di supporto virtuosa attraverso il coinvolgimento attivo delle associazioni di pazienti e familiari, delle farmacie, degli enti e delle istituzioni territoriali per promuovere la conoscenza della malattia; prevede inoltre l’avvio di “punti informativi” presso i servizi comunali aperti al pubblico. L’Ente Locale inoltre si impegna ad organizzare iniziative di sensibilizzazione e informazione rivolti ai propri dipendenti e ad organizzazione eventi e/o manifestazioni sul territorio, promuovendo e sostenendo i “Gruppi di Cammino” nel territorio del Comune.

Tra le azioni più rilevanti in capo all’ATS della Val Padana e all’ASST di Cremona figurano la pubblicazione e l’aggiornamento dell’Anagrafe della Rete dei Gruppi di Cammino sui siti web aziendali al fine di garantire una migliore visibilità della specifica offerta e favorire l’adesione da parte dei cittadini. La promozione della Rete dei Gruppi di Cammino è indirizzata anche ai Medici di Medicina Generale (MMG) e ai Medici Specialisti con l’obiettivo di incentivare la prescrizione dell’attività motoria agli assistiti in un contesto già strutturato, qualificato e socializzante quale il Gruppo di Cammino. La diffusione della cultura dell’attività motoria nella comunità, nella scuola e nelle aziende, la promozione di politiche locali di trasporto urbano orientate alla sostenibilità ambientale e agli stili di vita salutari, sono obiettivi condivisi da tutti i firmatari. Particolare attenzione è dedicata all’alimentazione salutare e ai programmi dietetici mirati, con la finalità di prevenire il sovrappeso e l’obesità.

Il Protocollo promuove inoltre la disseminazione di iniziative/manifestazioni locali orientate a programmi di prevenzione primaria, con particolare attenzione alla prevenzione e al contrasto delle malattie croniche, trasmissibili e non trasmissibili. L’implementazione del programma “Reti Città Sane” prevede infine la promozione delle App per dispositivi mobili per informare sulle attività della rete dei Gruppi di Cammino e per dare risalto alle iniziative legate allo sport cittadino (come ad esempio #SportACremona, ideata dal Comune di Cremona).

“Stringere nuove alleanze sul territorio sul tema del diabete significa contribuire in modo incisivo alla rilevazione dei reali bisogni di salute della nostra comunità, avviare azioni preventive e di promozione della salute e condividere azioni finalizzate a contrastare questa patologia, che ha visto negli ultimi vent’anni un incremento del 60% del numero di casi - afferma Salvatore Mannino, Direttore Generale di ATS Val Padana -. Il programma “Cities Changing Diabetes” è stato promosso anche a livello locale per rispondere alla prevalenza del diabete nei contesti urbani, che oggi contano due terzi delle persone affette da questa patologia. L’obiettivo ambizioso è modificare questo andamento arrivando, entro il 2045, a contare nel mondo non più di 1 persona su 10 affetta da diabete, adottando un approccio trasversale e interdisciplinare, finalizzato alla promozione di politiche in grado di rendere le città più sostenibili, più vivibili e più salutari per tutti i cittadini”.

Come sottolinea Giuseppe Rossi, Direttore Generale dell’Asst di Cremona, «L’intesa sottoscritta con il Comune di Cremona e Ats Val Padana segna un primo passo concreto e condiviso verso un cambiamento prima di tutto culturale. La cura del diabete, così come la gestione della vita quotidiana per chi convive con questa patologia, inizia dall’educazione a stili di vita corretti. Attraverso alla conoscenza, la competenza clinica, la corretta informazione e l’esperienza dei diretti interessati si ottengono benefici per la salute dell’individuo, e non solo. Non dimentichiamo che una patologia cronica non interessa solo la persona colpita, ma coinvolge il contesto in cui questa vive, dalla sfera familiare alla comunità. La prima azione concreta dell’Asst sarà martedì 14 novembre 2023, in occasione della Giornata mondiale del diabete. L’équipe del Centro diabetologico, coordinata da Sergio Di Lembo, infatti, ha organizzato l’iniziativa “Educare oggi per proteggere domani”. Dalle ore 9 alle 12, nell’atrio dell’ospedale di Cremona (Largo Priori 1), i medici e gli infermieri saranno a disposizione dei cittadini per misurare la pressione arteriosa e valutare il rischio di diabete, perché la prevenzione inizia dalle buone abitudini». L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Cremona e si svolge in collaborazione con l’Associazione Diabetici Cremonesi e il sostegno di Ats Val Padana.

“Diverse le iniziative in programma per la Giornata Mondiale del Diabete come prima sinergia operativa del protocollo e la stretta collaborazione dell'Associazione Diabetici Cremonesi – sottolinea l'Assessore Rosita Viola. Sabato 11 novembre è in programma il convegno “Insieme contro il Diabete (Pro) Muovere la salute organizzato dall'Associazione Diabetici Cremonesi presso la sala Cinema del Centro Commerciale CremonaPo dalle 9.30 alle 12.30, con la partecipazione e il patrocinio di tutti gli enti firmatari. Inoltre, in collaborazione con il Lions Leo Club Cremona Host, la sera del 14 novembre le finestre del Palazzo Comunale saranno illuminate di blu per celebrare la data che corrisponde a quella di nascita del professor Banting, che assieme al suo allievo Best isolò l’insulina nel 1921, cambiando la storia dei malati di diabete mellito, permettendone la sopravvivenza.

Tipologia
News
Categoria di News