Rinnovato il contratto di sosta a pagamento su strada con strisce blu ad A.E.M. Cremona S.p.A.

Versione stampabileVersione PDF

Il Consiglio Comunale ha approvato l'affidamento in house ad AEM Cremona S.p.A del servizio gestione della sosta a pagamento. Sull'argomento è intervenuta l'Assessora alla Mobilità Simona Pasquali:Per quanto riguarda la sosta, queste le novità da gennaio 2023: gli abbonamenti dei city user non variano in strada, ma quelli in struttura (Massarotti) saranno più vantaggiosi, per incentivare a parcheggiare in struttura e lasciare liberi gli stalli per residenti e shopping; gli abbonamenti per residenti restano agevolati; verranno proposte agevolazioni sul Massarotti per gli universitari; il secondo permesso per i residenti sarà gratuito solo con auto elettrica, ibrida o Euro6 (il primo è gratuito comunque); al posto della mezz’ora gratis al Villa Glori, verranno proposte apposite agevolazioni mirate ai clienti dei negozi di corso Garibaldi affinché lo sconto sia davvero per lo shopping; la gratuità della pausa pranzo passerà da 2 a 1 ora (dalle 13,00 alle 14,00); verranno proposti biglietti unici vantaggiosi per chi parcheggia in struttura e usa i mezzi pubblici; sono previste azioni per la lotta alla evasione per ragioni di equità e per contribuire all’ordine; è prevista la valorizzazione e l’investimento sulla sosta gratuita a ridosso del centro, con la realizzazione del parcheggio della stazione per 500 posti auto che vanno ad aggiungersi ai 450 del parcheggio accanto al piazzale degli autobus e agli ulteriori 100 nel parcheggio a raso nelle immediate vicinanze della nuova struttura per un totale di più di 1.000 posti auto gratuiti in via Dante.

Passando alla mobilità sostenibile: verranno sistemate le attuali zone del ‘vecchio bike sharing’ (non più funzionante) recuperando dove possibile posti per le auto e verrà introdotto un nuovo servizio di biciclette e monopattini elettrici con gestore individuato con gara; sarà rafforzato il trasporto pubblico locale attraverso investimenti sulla flotta elettrica con l’arrivo dei primi 6 nuovi mezzi elettrici entro dicembre 2022 e altri 5 entro maggio 2023; da dicembre 2022, saranno introdotte navette, in accordo e in collaborazione con il gestore ARRIVA e l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale, che collegheranno parcheggi gratuiti di prima corona al centro storico e alla stazione; verranno posizionate altre colonnine per la ricarica di auto elettriche in poli strategici (Polo Tecnologico, Campus Santa Monica e ospedale); verranno individuati nuovi orari per il carico e scarico merci, con la definizione di orario di entrata e anche di uscita dal centro, con divieto di entrata in alcune zone centrali e con tariffe agevolate per mezzi ecologici; sono inoltre previsti investimenti su dorsali strategiche per potere muoversi con la bicicletta in tutta la città, grazie alla realizzazione della ciclabile che collegherà il quartiere Boschetto e alle “ricuciture” tra le ciclabili già presenti.

Per quanto concerne AEM S.p.A, abbiamo esteso il contratto che riguarda la sosta e che scadeva nel 2025 a 30 anni, rafforzando la nostra partecipata su questo asset strategico con una novità: un aumento (dal 6% all’8%) dei proventi che ogni anno AEM versa al Comune per i ricavi derivanti dai parcheggi. Su questi proventi della sosta AEM darà un anticipo (pari a 800mila euro): questa somma sarà reinvestita in opere messe a bilancio e continuano gli investimenti di AEM sui parcheggi del centro e sui parcheggi a corona.

Incentiviamo la rotazione della sosta in centro e i parcheggi in struttura per migliorare la vivibilità e la fruibilità del centro. Adottiamo misure a favore della mobilità sostenibile per far bene all’aria e all’ambiente. Rafforziamo la partecipata AEM nella prospettiva di arrivare al gestore unico”.

Allegati: 

Tipologia
News
Categoria di News