Emergenza idrica: ordinanza di Regione Lombardia

Versione stampabileVersione PDF

Il Presidente della Giunta Regionale ha decretato, con ordinanza n. 917 del 24 giugno 2022, lo stato di emergenza idrica su tutto il territorio della Regione Lombardia a causa della grave situazione di deficit idrico che sta interessando il territorio e a sostegno della popolazione, dell’ambiente e delle attività produttive interessate, con la conseguente attivazione del sistema regionale di protezione civile.

Il nostro territorio è al centro di una delle peggiori crisi climatiche dagli anni Settanta a oggi.
Il Po è ai minimi storici e ci sono problemi per l' acqua destinata all’agricoltura.
Il Comune di Cremona in questi giorni ha attivato un dialogo con gli enti preposti e mercoledì 29 giugno il Sindaco Gianluca Galimberti parteciperà alla riunione convocata dal Prefetto.
Rispetto all’uso domestico dell’acqua, così come evidenziato nel Comitato di gestione di Padania Acque, al momento non si registrano particolari criticità.
Proprio per questo, dato che la città non è al momento in una fase di emergenza, viste le condizioni, è fondamentale che ogni cittadino, a scopo preventivo, presti una grande attenzione all’utilizzo dell’acqua del rubinetto.
“In ogni momento occorre stare attenti ai consumi. In queste settimane ancora di più. L’invito a tutti è quello di fare un utilizzo razionale dell’acqua potabile, evitando inutili sprechi e limitandone l’uso a scopo alimentare e di igiene personale”, sottolinea il Sindaco.
 
Buone pratiche per un uso responsabile dell'acqua (documento di Padania Acque - giugno 2022)
 

Allegati: 

Tipologia
News