Debutta lo Sportello IMU, nuovo servizio digitale del Comune

Versione stampabileVersione PDF

La digitalizzazione del Comune di Cremona compie un altro passo avanti per offrire servizi di pubblica utilità all’insegna del risparmio e dell’efficienza dell’attività amministrativa nel rilevante ambito dei tributi locali. Debutta infatti lo Sportello IMU, accessibile da questo sito (clicca qui) in tempo utile per il pagamento dell'acconto IMU 2022.

L'iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa, tenutasi questa mattina a SpazioComune, presenti Maurizio Manzi, Assessore al Bilancio, Innovazione e Digitalizzazione, Mario Vescovi, Dirigente del Settore Economico Finanziario, Fiscalità Locale, e Luca Squercia, Responsabile del Servizio Entrate del Comune.

Lo Sportello IMU, promosso dal Servizio Entrate, rappresenta una soluzione specifica per questa imposta che va ad integrare i servizi digitali di cui possono già usufruire i contribuenti attraverso lo Sportello delle riscossioni presente sul sito del Comune. Si tratta di un nuovo servizio che interessa un’ampia platea in quanto i contribuenti IMU del Comune di Cremona, tra persone fisiche e giuridiche, sono ad oggi 40.181.

Progettato e implementato nel 2021, lo Sportello IMU è già disponibile su questo sito in tempo utile per il pagamento dell’acconto IMU 2022 (16 giugno). Il progetto prevede una seconda fase che coinvolgerà, a breve, i CAAF, così da migliorare ulteriormente la fruibilità e facilitare l’utilizzo del servizio da parte dei cittadini.

L’accesso al nuovo servizio avviene tramite identificazione secondo standard di sicurezza: con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta Identità Elettronica). Una volta effettuato l’accesso, l’utente ha la possibilità di visualizzare la propria situazione patrimoniale ai fini IMU, i suoi dati anagrafici, catastali, ecc. e gli elementi rilevanti per la definizione del calcolo dell’imposta (immobili con relativa base imponibile patrimoniale, rendita catastale, aliquote). A questo punto il contribuente può proporre la modifica dei dati memorizzati negli archivi del Comune e pagare direttamente l’IMU online oppure stampare il modello F24 e procedere al pagamento presso gli sportelli abilitati. È anche possibile inviare messaggi per chiedere al Servizio Entrate chiarimenti su come utilizzare il nuovo servizio, sulla compilazione dell’F24 oltre a chiedere informazioni sul tributo e i regolamenti comunali.

Grazie all’attivazione dello Sportello IMU notevoli sono i vantaggi per i cittadini: facilità di accesso ai dati e alle informazioni di proprio interesse evitando spostamenti e con accesso al servizio H24, 7 giorni su 7, visualizzazione della propria posizione patrimoniale ai fini IMU con possibilità di calcolare e pagare online quanto dovuto, segnalare eventuali incongruenze e proporre la modifica dei dati registrati negli archivi IMU del Comune, il tutto senza recarsi di persona agli uffici del Servizio Entrate.

In particolare, il contribuente potrà consultare i dati degli immobili posseduti; aggiornare i dati degli immobili riportati con quelli in proprio possesso, garantendo in tal modo la certezza dei dati, oltre che delle regole di calcolo dell’IMU stabilite dal Comune (aliquote, detrazioni, riduzioni, ecc.); proporre modifiche dei dati degli immobili o aggiungerne di nuovi, senza alterare in alcun modo la banca dati del Comune (sarà successivamente il Servizio Entrate a valutare le proposte di variazione pervenute); effettuare il calcolo dell'imposta da versare, con eventuale ravvedimento operoso; pagare online il modello F24 tramite carta di credito o circuito MyBank o, in alternativa, stampare autonomamente il modello F24 precompilato da utilizzare per il versamento agli sportelli postali e bancari.

Vengono così condivise le informazioni disponibili nella banca dati IMU del Comune, recependo integrazioni ed aggiornamenti da parte dell’utente in modo da mantenere l’allineamento con i dati reali: si apre in sostanza un filo diretto con l’Ente favorendo il dialogo digitale con il cittadino-contribuente.

Il nuovo Sportello IMU è un ulteriore ed importante passo verso la digitalizzazione dei servizi offerti dal Comune di Cremona a cittadini ed imprese, un processo di continua innovazione per semplificare la relazione, facilitare gli obblighi verso l’Ente e migliorare i livelli di efficienza nell’erogazione dei servizi”, è il commento dell’Assessore all’Innovazione e Digitalizzazione Maurizio Manzi.

 

Allegati: 

Tipologia
News
Categoria di News