Buono spesa, contributo affitto e contributo utenze domestiche - Emergenza Covid-19

Versione stampabileVersione PDF
I termini di questo bando sono scaduti domenica 19 dicembre 2021

EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE E DI SOSTEGNO PER IL PAGAMENTO DI CANONI DI LOCAZIONE E DELLE UTENZE DOMESTICHE – EMERGENZA COVID-19

Il Dirigente del Settore rende noto che:

Con Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73 recate “Misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali” al Comune di Cremona sono state assegnate le somme da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno per il pagamento di canoni di locazione e delle utenze domestiche;

Con Accertamento 2021/479 del 13 agosto 2021 è stata accertata la somma assegnata al Comune di Cremona;

Con Determinazione Dirigenziale n. 2235 del 29 novembre 2021 recante “Erogazione di contributi per misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno per il pagamento di canoni di locazione e delle utenze domestiche - Emergenza Covid-19 - approvazione dell'Avviso e relativo impegno di spesa” è stato approvato il suddetto schema di bando.

ART. 1 Termini e modalità domande

Le domande potranno essere presentate attraverso la compilazione del modello online disponibile al seguente indirizzo: https://www.comune.cremona.it/buono-spesa-affitto-utenze a partire dalle ore 9:00 di mercoledì 1 dicembre 2021 e fino alle ore 23:59 di domenica 19 dicembre 2021.

Non saranno prese in considerazione le domande che perverranno al di fuori del termine sopra indicato.

ART. 2 Chi può fare domanda

Possono fare domanda i residenti del comune di Cremona in possesso di attestazione ISEE uguale o inferiore a Euro 26.000,00 e che si trovino alla data di presentazione della domanda in una situazione economica di difficoltà determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza sanitaria COVID-19 e in una o più delle seguenti condizioni:

  • interruzione o riduzione dell’attività lavorativa in regime di lavoro autonomo (Partita Iva, altre categorie come liberi professionisti) o lavoro subordinato
  • grave malattia o decesso di un componente del nucleo familiare percettore del reddito principale
  • sospensione o revoca di una delle seguenti forme di sussidio quali: Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Reddito di Emergenza, NASpI, Cassa Integrazione
  • a seguito del Covid-19, conti corrente congelati e/o non disponibilità temporanea dei propri beni e/o assenza di strumenti di pagamento elettronici

NON è possibile presentare domanda se in conseguenza della riduzione del reddito si stanno già percependo altre forme di sostegno pubblico (NASpI, Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Cassa Integrazione).

ART. 3 Contributo

Le risorse assegnate al Comune di Cremona saranno impiegate per l’erogazione di un contributo una tantum del valore di Euro 400,00 per nucleo familiare. Al momento della compilazione della domanda il richiedente dovrà esprimere una preferenza circa l’impiego del contributo da ricevere sottoforma di:

  • buono spesa per l’acquisto di prodotti alimentari e generi di prima necessità1
  • contributo affitto2
  • contributo utenze domestiche

ART. 4 Procedura

Le istanze pervenute nei termini sopra indicati saranno valutate dagli uffici comunali entro il 31 dicembre 2021.

In caso di istanze valide, il richiedente, riceverà nei giorni successivi comunicazione attraverso la posta elettronica circa l’esito della richiesta. Il beneficio verrà erogato con le seguenti modalità:

  • per il buono spesa: il richiedente verrà contattato telefonicamente per fissare la data di ritiro dei buoni, che saranno immediatamente utilizzabili presso gli esercizi commerciali indicati in sede di ritiro, e spendibili entro e non oltre il 30/04/2022;
  • per il contributo sull’affitto: il Comune prenderà contatto con il beneficiario il quale, attraverso la modulistica predisposta (Modulo Contributo Affitto), comunicherà i dati utili alla liquidazione del contributo
  • per il contributo sulle utenze domestiche: il Comune accrediterà il contributo direttamente sul conto dell’Ente Gestore, come indicato nell’istanza presentata

Le domande che risulteranno ammesse al contributo verranno finanziate in ordine di arrivo fino ad esaurimento fondi.

Non è prevista l'erogazione diretta di somme di denaro.

ART. 5 Veridicità delle dichiarazioni

Si invitano i cittadini a presentare la domanda solo se realmente in condizione di effettiva e temporanea difficoltà a seguito dell'emergenza sanitaria COVID-19.

Chi dovesse presentare richiesta in assenza di effettiva condizione di bisogno deve essere consapevole che sta togliendo risorse a persone più fragili.

L’Autorità competente si riserva successivi controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rilasciate in merito alla sussistenza delle condizioni per il riconoscimento del contributo e in particolare:

  • la Guardia di Finanza procederà d’ufficio alla verifica della veridicità delle dichiarazioni relative a eventuali sostegni pubblici percepiti (Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Cassa Integrazione e Naspi);
  • l’Ente comunale potrà richiedere a chi è risultato beneficiario, di produrre una documentazione integrativa che attesti la condizione di fragilità economica causata dall’emergenza sanitaria da Covid-19 (a titolo esemplificativo e non esaustivo: buste paga, contratti di lavoro, estratto conto corrente… dal 31/01/2020 ad oggi)

ART. 6 Contatti

Per informazioni è possibile:

scrivere all’indirizzo e-mail buonospesa@comune.cremona.it, eventualmente indicando un recapito telefonico e chiedendo di essere contattati;

chiamare il numero 320 4312342, attivo dal lunedì al venerdì (giorni festivi esclusi) dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

Eventuali aggiornamenti sulle modalità di contatto potranno essere comunicati tramite la pagina dedicata del sito istituzionale.

ART. 7 Trattamento dati personali

Il Trattamento dei dati personali per la gestione della procedura amministrativa di cui al presente avviso avrà luogo secondo le disposizioni normative vigenti, comprese le disposizioni speciali di cui al decreto-legge n.14/2020 collegato all’emergenza sanitaria in atto.

Il Titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Cremona (nella persona del Sindaco pro tempore, legale rappresentante), con sede in Cremona - piazza del Comune, 8 – telefono 03724071 – PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it. Il contatto del Responsabile della protezione dei dati: responsabile.protezionedati@comune.cremona.it. Finalità del trattamento e base giuridica: i dati personali saranno trattati esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti istituzionali dell’Amministrazione e di interesse pubblico e per gli adempimenti previsti dalle norme richiamate. I dati personali oggetto di trattamento sono rilevanti ai fini della presentazione della domanda. Luogo e modalità del trattamento: il trattamento dei dati si svolge prevalentemente presso il Comune di Cremona ed eventualmente con la collaborazione di altri soggetti appositamente designati come Responsabili del trattamento. Il trattamento dei dati avviene per il tempo strettamente necessario al conseguimento delle finalità, anche mediante l’utilizzo di strumenti automatizzati, osservando le misure di sicurezza volte a prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati. I dati sono trattati esclusivamente da personale autorizzato al trattamento o da eventuali persone autorizzate per occasionali operazioni di manutenzione sui sistemi, secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità di raccolta e di successivo trattamento. Tipologia e natura dei dati trattati: dati anagrafici e identificativi – dati inerenti la situazione reddituale e sociale – dati relativi ai contatti telefonici e di posta elettronica. Conferimento dei dati: il mancato conferimento dei dati necessari non consente di procedere con l'elaborazione dell'istanza e svolgere l'attività specificamente richiesta. Periodo di conservazione: i dati verranno conservati per un periodo di tempo non superiore al conseguimento delle finalità, (“principio di limitazione della conservazione” e “principio della minimizzazione dei dati”) e in base alle scadenze previste dalle norme di legge. Destinatari dei dati: i dati conferiti saranno oggetto di ordinamento, registrazione ed archiviazione presso il Comune di Cremona; potranno essere oggetto di interconnessione e raffronto con altre amministrazioni certificanti, al fine della verifica delle dichiarazioni rese in sede di presentazione della domanda. Nei casi previsti, i dati possono essere comunicati a enti terzi interessati al procedimento. Processi decisionali automatizzati: non esistenti. Diritti dell'interessato: gli interessati, al verificarsi delle ipotesi previste dalla normativa, possono richiedere al Titolare del trattamento: l'accesso ai dati personali trattati; la rettifica o la cancellazione degli stessi; la limitazione del trattamento che li riguarda; l'opposizione al trattamento; l'esercizio del diritto alla portabilità dei dati. È inoltre fatto salvo il diritto dell'interessato di proporre reclamo alla competente autorità di controllo.

Cremona, 29/11/2021

Il Direttore del Settore Politiche Sociali
Eugenia Dott.ssa Grossi

1Non è consentito l’acquisto di alcolici, superalcolici, prodotti elettronici, prodotti per il giardinaggio e prodotti da bricolage.
2Sono esclusi i contratti a canone sociale (alloggi pubblici afferenti ai Servizi Abitativi Pubblici)

 

Contenuto Correlato
Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa
Io Sono