Saldo TARI 2021, sono in arrivo gli avvisi di pagamento

Versione stampabileVersione PDF

Sono in distribuzione gli avvisi di pagamento del saldo TARI 2021 che dovrà essere versato entro il 6 dicembre di quest’anno. Il saldo è calcolato determinando la tassa dovuta per l’intero anno in applicazione delle tariffe 2021, conguagliando le somme già addebitate in acconto. Sono confermate le agevolazioni previste a favore di utenze domestiche che versano in particolari situazioni e di specifiche utenze non domestiche.

Per le utenze non domestiche maggiormente colpite a livello economico dagli effetti delle misure restrittive per il contenimento del contagio da Covid-19 è applicata una riduzione pari al 47% della quota fissa e della quota variabile del tributo dovuto per l’anno in corso.

L’acconto TARI può essere pagato con le modalità qui di seguito riportate:

in qualunque ufficio postale;

nelle ricevitorie, nelle tabaccherie e nei supermercati che mettono a disposizione tale servizio;

online accedendo allo Sportello delle Riscossioni presente su questo sito;

utilizzando l’app IO (solo per la Tari riferita a utenze domestiche) scaricabile da App Store o Play Store (per accedere occorre disporre di SPID - preferibile - o carta d’identità elettronica rilasciata dopo il 19 giugno 2016). Con IO si possono gestire in modo rapido e sicuro i pagamenti verso tutti gli enti della Pubblica Amministrazione, grazie alla piattaforma pagoPA integrata nell’app, associando a IO i metodi di pagamento preferiti (per ora carte di credito). Per utilizzare IO per il pagamento del saldo Tari 2021 è necessario scaricare l’App sul proprio smartphone entro il 21 novembre 2021;

utilizzando l’App eventualmente messa a disposizione dalla propria banca;

agli sportelli delle banche (e relativi bancomat) che aderiscono al nodo dei pagamenti della Pubblica Amministrazione (pagoPA) quali prestatori di servizi di pagamento (PSP);

con domiciliazione bancaria (SDD). Se la domiciliazione bancaria è attiva, il bollettino di pagamento non è allegato all’avviso di pagamento, perché l’importo dovuto viene addebitato sul conto bancario alle relative scadenze. La domiciliazione bancaria una volta richiesta, resta attiva sino a successiva disattivazione. Per attivare o disattivare la domiciliazione bancaria, bisogna rivolgersi al concessionario R.T.I. ICA/Abaco, via Geromini, 7 – Cremona – tel. 0372/407979 – ica.cremona@icatributi.it;

agli sportelli del concessionario R.T.I. ICA/Abaco di via Geromini, 7, con carte di credito e bancomat, non in denaro contante, esclusivamente su appuntamento da prendere accedendo alla sezione Servizi online presente sulla homepage di questo sito e da qui al link Agende appuntamento online (dove ve ne è una dedicata dedicata al Servizio Entrate), oppure telefonando al numero 0372 407979.

Informazioni sul tributo

Per informazioni ed eventuali segnalazioni/variazioni sul tributo è possibile rivolgersi all’Ufficio TARSU/TARI di via Geromini, 7 telefonando al numero 0372/407310 o inviando un’email all’indirizzo tari@comune.cremona.it. Gli orari di apertura al pubblico dell’ufficio, al quale si può accedere solo su appuntamento, sono dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00, il mercoledì dalle ore 8,30 alle ore 16,30. L’appuntamento si può fissare attraverso il servizio Agende appuntamenti online, presente su questo sito, oppure telefonando al numero 0372/407310.

Informazioni di carattere generale sulla TARI (comprese riduzioni tariffarie) e relativa modulistica sono disponibili sullo Sportello telematico polifunzionale del Comune nella specifica sezione (clicca qui). Ulteriori informazioni sono pubblicate su questo sito (clicca qui).

 

Contenuto Correlato
Tipologia
News
Categoria di News