#InsiemepergliSDG, il 5 novembre due importanti appuntamenti a CremonaFiere

Versione stampabileVersione PDF
Uno scorcio del murale "Concordia" sulla recizione di CremonaFiere

Venerdì 5 novembre, altri due importanti appuntamenti nell’ambito del progetto #InsiemepergliSDG, di cui la città di Cremona è partner, la campagna promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme alla FAO, alla Commissione Europea, a SDG Action Campaign delle Nazioni Unite, a CIHEAM Iamb di Bari e Save the Children, per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2021 e sensibilizzare l’opinione pubblica sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (gli SDG) e sul lavoro della Cooperazione Italiana allo Sviluppo e dei suoi partner per il raggiungimento di tali obiettivi nel mondo post-Covid-19.

Il primo è alle ore 16, a CremonaFiere (piazzale Zelioli Lanzini), dove è in programma l’inaugurazione del murale Concordia. In partenariato con la UN SDG Action Campaign delle Nazioni Unite e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Cremona ha infatti aderito all’iniziativa #Cities4SDG che ha visto la realizzazione di un grande murale sulla recinzione della sede di CremonaFiere.

Frutto dell'estro creativo di Marco Cerioli, coadiuvato dagli artisti Davide Tolasi e Mister Caos, nome d’arte di Dario Pruonto, con la collaborazione degli studenti dell'Ente Scuola Edile Cremonese – CPT, del Liceo artistico Stradivari, del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, di Skarti d'Autore, della Cooperativa Cosper e della Coop. Soc. Nazareth Nazareth, l'opera si sviluppa su una lunghezza di circa 400 metri lineari con un’altezza variabile tra i 235 cm e i 300 cm, per un totale di circa 1200 mq utilizzando, in perfetta coerenza con il contenuto veicolato, pitture fotocatalitiche. Si tratta del murale più lungo d’Europa.

Il progetto usa l’arte come strumento per mobilitare, ispirare e connettere il grande pubblico sugli SDG, avviando al contempo un percorso di rigenerazione urbana attraverso la street art e mettendo al centro l’importanza del partenariato internazionale per non lasciare nessuno indietro.

Secondo appuntamento alle ore 16,30, sempre a CremonaFiere, ma questa volta all’interno del polo fieristico, nella sala Sala Stradivari, dove si terrà il convegno Nutrire il pianeta in modo responsabile. Agro-Livestock Forum: Innovazione e sostenibilità in agro-zootecnia.

I lavori si apriranno con i saluti istituzionali del Sindaco Gianluca Galimberti e di Gian Domenico Auricchio, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Cremona e Presidente di Assocamere Estere. Spazio poi agli interventi qui di seguito elencati.

Grana Padano: prodotto DOP e primo formaggio italiano esportato

Tiziano Fusar Poli, Presidente della Latteria Soresinese e di Confcooperative Cremona

 

Innovare la tradizione, tra saper fare e visione

Carlo Maria Recchia, titolare dell’azienda Mais Corvino s.r.l.

 

L’allevatore: il prodotto della crescita sostenibile

Gabriele Burato, Conutry Leader Corteva Agriscience

 

Il ruolo delle agroenergie nella transizione ecologica

Claudio Sanna, Amministratore Delegato di LGH S.p.A

 

L’acqua risorsa vitale per la resilienza del territorio

Alessandro Lanfranchi, Amministratore Delegato di Padania Acque S.p.A.

 

Agro Livestock Forum: Dove se non a Cremona?

Filippo Renga, Politecnico di Milano

Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona

Roberto Biloni, Presidente di CremonaFiere

 

Intervento conclusivo in videoconferenza

Marina Sereni, Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

 

Moderatore Maurizio Melis, divulgatore di scienza e tecnologia, conduttore della trasmissione quotidiana Smart City, Voci e Luoghi dell'Innovazione su Radio 24.

Il convegno si può seguire online (clicca qui

 

Contenuto Correlato
Tipologia
News
Categoria di News