Conclusa la seconda edizione di Letture sul Po, la magia del Grande Fiume ha conquistato i partecipanti

Versione stampabileVersione PDF
Lo spettacolo alle Colonie Padane

Con l'incontro del gruppo di lettura alla Cascina Farisengo di Bonemerse si è concluso il ciclo di appuntamenti della rassegna culturale Letture sul Po. Il successo dell'edizione dell'estate 2020 e il desiderio di raggiungere la cittadinanza attraverso una chiave innovativa, letteraria e teatrale ha portato i Comuni del Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) del Po e del Morbasco a voler ripercorrere l'esperienza e, nonostante la pandemia in corso, mettersi nuovamente in gioco.

Sono stati 11 gli appuntamenti della rassegna, ai quali si aggiungono due incontri dei gruppi di lettura, curati dalla Rete Bibliotecaria Cremonese, e una vetrina espositiva di libri a tema della rassegna presso il Comune di San Daniele Po, rimasta a disposizione della cittadinanza per tutta la durata dell'iniziativa.

Il filone narrativo del "realismo magico" ha percorso in forma itinerante i Comuni del PLIS: è partito dall'attracco di Isola Pescaroli di San Daniele Po, si è spostato a Stagno Lombardo, nella frazione di Brancere, per una cena in compagnia degli animali fantastici, ha raggiunto il parco del PLIS a Gerre de' Caprioli, dove ha anche salutato il sole nascente con letture e musica lirica, è arrivato alla cascina Farisengo di Bonemerse per racconti di fede e superstizione, è poi approdato a Sesto ed Uniti con il Morimondo per poi raggiungere la piazza Soyons di Spinadesco con la Legera, ha traghettato a bordo della motonave lungo una crociera fluviale, è arrivato a Castelverde, tra realtà a magia, nella piazza del Comune e, infine, è approdato alle ex Colonie Padane con racconti di fiume accompagnati da piano, batteria e basso elettrico e all'Arena Giardino di Cremona con la proiezione del film Ricordi di vita sul Po di Franco Dolci.

Protagonisti di questo universo sono stati il territorio fluviale bagnato dal Po e la cittadinanza, che ha partecipato numerosa a questo progetto di educazione ambientale e culturale. Oltre 600 sono le persone che hanno preso parte agli incontri, segno evidente di buon successo.

La rassegna - dichiara il Vice Sindaco Andrea Virgilioha rappresentato un modo piacevole e coinvolgente di conoscere il PLIS del Po e del Morbasco e soprattutto il fiume Po sotto i vari aspetti della tradizione che caratterizzano il nostro territorio. Un luogo della memoria, dei gesti e delle abitudini che permeano la storia dei posti e delle persone che li hanno vissuti nel tempo. Una storia fatta di tradizioni e di racconti trasmessi di generazione in generazione. Il PLIS si configura così come ambito non solo di attività di sensibilizzazione ambientale, ma anche di valorizzazione di vissuti, esperienze da riconoscere e valorizzare con la sinergia degli attori del territorio e la partecipazione dei cittadini”.

"Ringrazio i Sindaci del PLIS che hanno aderito all'iniziativa, Luca Ferrarini di Bonemerse, Graziella Locci di Castelverde, Michel Marchi di Gerre de' Caprioli, Davide Persico di San Daniele Po, Francesca Maria Viccardi di Sesto ed Uniti, Roberto Lazzari di Spinadesco, Roberto Mariani di Stagno Lombardo, il Settore Area Vasta del Comune di Cremona per l'importante lavoro di coordinamento e organizzazione e la Rete Bibliotecaria Cremonese, ma soprattutto coloro che hanno voluto ritornare o avvicinarsi per la prima volta a questa rassegna", conclude il Vice Sindaco.

Letture sul Po, progetto fortemente voluto dal Vice Sindaco Andrea Virgilio, è frutto di un’intensa quanto proficua collaborazione tra i Comuni del Parco del Po e del Morbasco e le diverse realtà presenti sul territorio, una sinergia che è riuscita a dare vita ad una vera e propria governace in grado di valorizzare, tra l’altro, la tradizione locale. Una forma di cittadinanza attiva nel contesto locale che sperimenta le proprie diversificate conoscenze sul fiume Po in una chiave diversa, innovativa. Conoscenze che sono state trasmesse attraversola lettura di opere che si collegano, sotto varie forme, alla storia del Po e delle sue tradizioni. La valorizzazione del Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) del Po e del Morbasco è avvenuta attraverso proposte di carattere culturale con il contributo, tra gli altri, di scrittori, artisti, gruppi di lettura ed esperti.

La rassegna è stata inoltre un'occasione per incontrare alcuni tra i principali partner del Contratto di Fiume della Media Valle del Po che vede, tra gli interventi recentemente concordati, azioni condivise per il miglioramento della qualità di vita dei residenti, l’accrescimento della qualità e della competitività delle imprese che operano nel settore del turismo e dei servizi legati al Po. Momenti come questi risultano importanti per creare confronti ed incontri tra gli attori del territorio e consolidare così rapporti di fattiva collaborazione già intrapresi.

Tipologia
News
Categoria di News