Volontè e Cacciatori al Laboratorio sul Contratto di prestito di opere museali

Versione stampabileVersione PDF

Due dei conservatori del Sistema Museale cittadino, Fausto Cacciatori del Museo del Violino e Marina Volonté del Museo Archeologico, hanno partecipato al laboratorio sul tema del Contratto di prestito di opere museali, che si è tenuto alla Fondazione Brescia Musei, promosso dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, curato da Marco Rossani del Museo Egizio di Torino.

La Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali è un istituto internazionale per la formazione, la ricerca e gli studi avanzati nell’ambito delle competenze del Ministero della cultura, socio fondatore, nato con la missione di valorizzare e promuovere le competenze dei professionisti impegnati nella cura e gestione del patrimonio e delle attività culturali.

Il laboratorio fa parte di “Musei in corso” (progetto di informazione e formazione per il Sistema Museale Nazionale), una pratica formativa ed operativa in cui esperti e professionisti, provenienti dallo stesso ambito di attività museale, condividono le proprie conoscenze ed esperienze, in cerca di “soluzioni” comuni.

I materiali prodotti nell'ambito del laboratorio saranno condivisi tramite webinar appositamente predisposti e resi accessibili sulla piattaforma di formazione a distanza della Fondazione.

Tipologia
News
Categoria di News