A.E.M. Cremona S.p.A.: nomina del Collegio Sindacale

Versione stampabileVersione PDF

N. 43262

lì, 22 giugno 2021

OGGETTO: A.E.M. Cremona S.p.A.: nomina, ai sensi dell’art. 29 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2400 del Codice Civile, del Collegio Sindacale.

IL SINDACO

Premesso che:

  • l'art. 29 dello Statuto dell'A.E.M. Cremona S.p.A., portante “Collegio Sindacale”, stabilisce, fra l'altro, che tale Organo “è composto da tre sindaci effettivi e 2 supplenti.”; che “Il Comune di Cremona ha diritto, ai sensi dell'art. 2449 del Codice Civile, di procedere alla nomina diretta di un numero di Sindaci proporzionale all'entità della propria partecipazione”, che, “Sin quando il Comune di Cremona rimarrà unico socio, anche il Presidente del Collegio è nominato ai sensi dell'art. 2449 C.C..”; che, infine, “La nomina dei componenti il Collegio Sindacale avviene nel rispetto della normativa vigente in materia di equilibrio di genere.”;
  • l'art. 29 ter di tale Statuto prescrive, infine, che: “I soggetti di cui al presente titolo devono possedere i requisiti di onorabilità, professionalità e autonomia come da normativa vigente.”;
  • ai sensi dell'art. 2400 del Codice Civile, i Sindaci restano in carica 3 esercizi e scadono alla data dell'Assemblea convocata per l'approvazione del bilancio relativo all'ultimo esercizio della loro carica, ma la relativa cessazione, per scadenza del termine, ha effetto dal momento in cui il Collegio è stato ricostituito;
  • con proprio atto n. 53476 di Prot. in data 23 luglio 2018, è stata confermata la nomina quale Presidente del Collegio Sindacale in argomento del Dott. Enzo Coratella e sono stati nominati, quali Sindaci Effettivi, la Dott.ssa Beatrice Bellini e il Dott. Matteo Romagnoli e, quali Sindaci Supplenti, la Dott.ssa Elena Bodini e il Dott. Alberto Ori;
  • ne deriva che tale Collegio Sindacale andrà a scadere alla data dell'Assemblea che sarà convocata per l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020;
  • come è noto, il Comune di Cremona è proprietario dell'intero capitale sociale dell'A.E.M. Cremona S.p.A.;
  • ne deriva che ha diritto alla nomina dell'intero Collegio Sindacale di tale S.p.A.;
  • si è reso, pertanto, necessario dar corso alla procedura per la nomina del Collegio Sindacale dell'A.E.M. Cremona S.p.A.;

tutto ciò premesso;

richiamati:

  • l’art. 50 - comma 8 - del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
  • l’art. 12 - comma 4 - lettera o) - del vigente Statuto di questo Comune;

visti gli Indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Sindaco di Rappresentanti presso Enti, Aziende ed Istituzioni (art. 42, comma 2, lettera m), del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267), definiti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 45 in data 21 ottobre 2019;

richiamato, pertanto, il proprio Avviso n. 33723 di Prot. in data 13 maggio 2021 portante: “Avviso di apertura della procedura di nomina, ai sensi dell'art. 29 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2400 del Codice Civile, del Collegio Sindacale dell'A.E.M. Cremona S.p.A..”;

preso atto delle segnalazioni pervenute, tramite l’Ufficio Protocollo di questo Comune, e di cui alla relativa attestazione istruttoria del Segretario Generale - Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza in data 9 giugno 2021, assunta al Protocollo Generale al n. 39771;

valutata l’ammissibilità delle segnalazioni stesse alla stregua di quanto previsto dagli Indirizzi di cui sopra e dalla relativa normativa in materia;

ritenuto di procedere alla nomina del Collegio Sindacale dell’A.E.M. Cremona S.p.A. sulla base dell’esame analitico dei curricula in atti e tenuto conto del rapporto fiduciario che necessariamente deve intercorrere con i rappresentanti nominati;

richiamati:

  • i commi 3 e 4 dell'art. 5 degli Indirizzi succitati, che dispongono quanto segue: “3.………..il Sindaco esamina le segnalazioni pervenute valutandone l'ammissibilità; al termine di tale esame, procede alla relativa nomina o designazione, garantendo che nessuno dei due sessi possa essere rappresentato in misura inferiore ad 1/3 (un terzo), con arrotondamento all’unità superiore per il genere meno rappresentato. La rappresentanza, così come prevista dalle leggi vigenti, va perseguita anche all’interno dell’organo oggetto della nomina/designazione. 4. In mancanza di presentazione di candidature, o quando queste siano numericamente insufficienti, o risultino, a giudizio del Sindaco, inadeguate rispetto alla nomina/designazione da effettuare, il Sindaco, con atto motivato, provvede direttamente alla nomina, fermo restando il possesso, da parte del/la nominato/a/designato/a, dei requisiti prescritti.”;
  • i punti 4) e 5) del proprio succitato Avviso n. 33723 di Prot. in data 13 maggio 2021, che esplicitano quanto segue: ”4) ne deriva che, poiché il Collegio Sindacale dell’A.E.M. Cremona S.p.A. è composto da n. 3 Membri Effettivi e da n. 2 Membri Supplenti, il genere meno rappresentato non può essere inferiore a n. 1 Membro Effettivo e n. 1 Membro Supplente; auspica, pertanto, che pervengano segnalazioni di entrambi i generi; 5) fa presente che, nel caso non pervengano candidature adeguate ad ottemperare alle disposizioni di cui sopra, in tema di rappresentanza di genere, si avvarrà di quanto stabilito dal comma 4 dell’art. 5 degli Indirizzi succitati;”;
  • la propria nota n. 41105 di Prot. in data 15 giugno 2021, portante: “Rispetto della rappresentanza di genere, di cui all'art. 5, comma 3, degli Indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Sindaco di Rappresentanti presso Enti, Aziende ed Istituzioni (art. 42, comma 2, lettera m), del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267), definiti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 45 in data 21 ottobre 2019, per la nomina dei Sindaci Supplenti del Collegio Sindacale dell’A.E.M. Cremona S.p.A..”;

preso atto della segnalazione pervenuta, tramite l’Ufficio Protocollo di questo Comune, e di cui alla relativa attestazione istruttoria del Segretario Generale - Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza in data 18 giugno 2021, assunta al Protocollo Generale al n. 42591;

ritenuto che:

  • il Dott. Mario Poggio possieda i necessari requisiti nonché qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale e scientifica svolta e dai ruoli pubblici ricoperti;
  • la Dott.ssa Beatrice Bellini possieda i necessari requisiti nonché qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale svolta, dai ruoli pubblici ricoperti e dalla specifica esperienza maturata;
  • il Dott. Paolo Stella Monfredini possieda i necessari requisiti nonché qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale, didattica e scientifica svolta e dai ruoli pubblici ricoperti:
  • la Dott.ssa Barbara Zanasi possieda i necessari requisiti nonché qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale svolta e dai ruoli ricoperti;
  • il Dott. Alberto Ori possieda i necessari requisiti nonché qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale e didattica svolta e dai ruoli pubblici ricoperti;

dato atto che la Dott.ssa Beatrice Bellini, con nota - pervenuta a mezzo PEC in data 18 giugno 2021, assunta al Protocollo Generale al n. 42586 - ha inviato l'autorizzazione a svolgere la carica di Sindaco Effettivo dell’A.E.M. Cremona S.p.A., rilasciata, in data 17 giugno 2021 dal Responsabile del competente Ufficio del Comune di Alseno (Pc), in riferimento al contratto di lavoro a tempo determinato e parziale di 18 ore per Istruttore Direttivo Contabile - Responsabile del Servizio Economico-Finanziario di tale Comune, con decorrenza dal 01.04.2021 al 16.12.2021;

DECRETA

  •  confermare la nomina, ai sensi dell’art. 29 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2400 del Codice Civile, della Dott.ssa Beatrice Bellini, quale Sindaco Effettivo del Collegio Sindacale dell’A.E.M. Cremona S.p.A. e del Dott. Alberto Ori, quale Sindaco Supplente del Collegio stesso, e nominare, come segue, ai sensi della normativa stessa, quale Presidente, Sindaco Effettivo e Sindaco Supplente di tale Collegio:
    • Dott. Mario Poggio Presidente
    • Dott. Paolo Stella Monfredini Sindaco Effettivo
    • Dott.ssa Barbara Zanasi Sindaco Supplente
    • Dare, pertanto, atto che il Collegio Sindacale dell’A.E.M. Cremona S.p.A. è composto come segue:
    • Dott. Mario Poggio Presidente
    • Dott.ssa Beatrice Bellini Sindaco Effettivo
    • Dott. Paolo Stella Monfredini Sindaco Effettivo
    • Dott.ssa Barbara Zanasi Sindaco Supplente
    • Dott. Alberto Ori Sindaco Supplente
  • Precisare che la nomina del Collegio Sindacale oggetto del presente atto ha la durata di tre esercizi, a decorrere dalla data dell'Assemblea di formalizzazione della nomina stessa, e che i rispettivi compensi saranno determinati a' sensi di legge e in base alle relative deliberazioni assembleari.
  • Dare atto che il Presidente e i Sindaci Effettivi e Supplenti di cui sopra dovranno far cessare, entro dieci giorni dalla data del presente atto, eventuali cause di incompatibilità di cui all’art. 2 degli Indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Sindaco di Rappresentanti presso Enti, Aziende ed Istituzioni (art. 42, comma 2, lettera m), del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267), definiti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 45 in data 21 ottobre 2019.
  • Dare, altresì, atto che il Presidente e i Sindaci Effettivi e Supplenti succitati dovranno provvedere all’espletamento degli incombenti e all’assolvimento dei doveri di cui agli artt. 7 e 8 degli Indirizzi Generali di cui sopra nei termini e con le modalità ivi previsti.
  • Mandare copia del presente atto al Sig. Presidente del Consiglio per la comunicazione all’Ufficio di Presidenza del Consiglio ed al Sig. Segretario Generale per l’affissione all’Albo Pretorio e la pubblicazione sul Sito di questo Comune per giorni 15 (quindici).

IL SINDACO
(Prof. Gianluca Galimberti)

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Io Sono