A.F.M. Cremona S.p.A.: nomina del Dott. Tommaso Coppola quale Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell’ambito del Consiglio di Amministrazione

Versione stampabileVersione PDF

N. 41390

lì, 16 giugno 2021

OGGETTO: A.F.M. Cremona S.p.A.: nomina, ai sensi dell’art. 12 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2383 del Codice Civile, del Dott. Tommaso Coppola quale Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell’ambito del Consiglio di Amministrazione.

IL SINDACO

Premesso che:

  • l’art. 12 dello Statuto dell’A.F.M. Cremona S.p.A. stabilisce, tra l’altro, che tale S.p.A. è amministrata da un Consiglio di Amministrazione, nominato dall’Assemblea, nel cui ambito il “Comune di Cremona ha diritto ai sensi dell’art. 2449 del Codice Civile, alla nomina diretta di un numero di amministratori proporzionale all’entità della propria partecipazione, fra i quali l’Assemblea eleggerà il Presidente, e, precisamente, alla nomina di un amministratore per ogni quota posseduta di un quinto del capitale sociale, o frazione superiore al 50% di tale quota, comunque almeno un Consigliere, se il Consiglio sarà composto da cinque ovvero sette membri, almeno due, se il Consiglio sarà composto da nove membri.”.
  • i consiglieri durano in carica per il periodo di tre esercizi e scadono alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio dalla loro carica (art. 2383 del Codice Civile);
  • con proprio atto n. 54174 di Prot. in data 25 luglio 2018, è stata confermata la nomina, ai sensi di tale disposizione statutaria e degli artt. 2449 e 2383 del Codice Civile, del Dott. Giorgio Feraboli quale Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell’ambito del Consiglio di Amministrazione;
  • l’Assemblea di tale S.p.A., nella seduta in data 26 luglio 2018, ha nominato il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale, eleggendo il Dott. Giorgio Feraboli quale Presidente del Consiglio stesso;
  • pertanto, il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale dell’A.F.M. Cremona S.p.A. scadranno alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 marzo 2018 (infatti, l'art. 14.1 del relativo Statuto stabilisce che: “L'esercizio sociale si chiude al 31 marzo di ogni anno.”);
  • è stato comunicato che tale Assemblea si terrà in data 27 luglio 2021;
  • si è reso, pertanto, necessario dar corso alla procedura di nomina dell'Amministratore di competenza di questo Comune nell'ambito del Consiglio di Amministrazione dell'A.F.M. Cremona S.p.A.;

tutto ciò premesso;

richiamati:

  • l’art. 50 - comma 8 - del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
  • l’art. 12 - comma 4 - lettera o) - del vigente Statuto di questo Comune;

visti gli Indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Sindaco di Rappresentanti presso Enti, Aziende ed Istituzioni (art. 42, comma 2, lettera m), del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267), definiti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 45 in data 21 ottobre 2019;

richiamato, pertanto, il proprio Avviso n. 30690 di Prot. in data 4 maggio 2021 portante: “Avviso di apertura della procedura di nomina, ai sensi dell'art. 12 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2383 del Codice Civile, di un Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell'ambito del Consiglio di Amministrazione dell'A.F.M. Cremona S.p.A.,”;

preso atto delle segnalazioni pervenute, tramite l’Ufficio Protocollo di questo Comune, e di cui alla relativa attestazione istruttoria del Segretario Generale - Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza in data 3 maggio 2021, assunta al Protocollo Generale in data 4 giugno 2021 al n. 38519;

valutata l’ammissibilità delle segnalazioni stesse alla stregua di quanto previsto dagli Indirizzi di cui sopra e dalla relativa normativa in materia;

ritenuto di procedere alla nomina dell’Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell’ambito del Consiglio di Amministrazione dell’A.F.M. Cremona S.p.A. sulla base dell’esame analitico dei curricula in atti e tenuto conto del rapporto fiduciario che necessariamente deve intercorrere con il rappresentante nominato;

ritenuto che il Dott. Tommaso Coppola possieda qualificata competenza e esperienza desumibili, in particolare, dagli studi compiuti, dall’attività professionale svolta, dalle cariche e dai ruoli pubblici ricoperti;

DECRETA

  • nominare, ai sensi dell’art. 12 del relativo Statuto e degli artt. 2449 e 2383 del Codice Civile, il Dott. Tommaso Coppola quale Amministratore di competenza del Comune di Cremona nell’ambito del Consiglio di Amministrazione dell’A.F.M. Cremona S.p.A..
  • Dare atto che il Dott. Tommaso Coppola dovrà far cessare, entro dieci giorni dalla data del presente atto, eventuali cause di incompatibilità di cui all’art. 2 degli Indirizzi per la nomina e la designazione da parte del Sindaco di Rappresentanti presso Enti, Aziende ed Istituzioni (art. 42, comma 2, lettera m), del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267), definiti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 45 in data 21 ottobre 2019.
  • Dare, altresì, atto che il Dott. Tommaso Coppola dovrà provvedere all’espletamento degli incombenti e all’assolvimento dei doveri di cui agli artt. 7 e 8 degli Indirizzi succitati nei termini e con le modalità ivi previsti.
  • Mandare copia del presente atto al Sig. Presidente del Consiglio per la comunicazione all’Ufficio di Presidenza del Consiglio ed al Sig. Segretario Generale per l’affissione all’Albo Pretorio e la pubblicazione sul Sito di questo Comune per giorni 15 (quindici).

IL SINDACO
(Prof. Gianluca Galimberti)

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Io Sono