Conclusa l’iniziativa “Con un fiore, ti penso” per stare vicini agli ospiti delle case di riposo

Versione stampabileVersione PDF
Con un fiore ti penso

Si è conclusa l’iniziativa promossa dal Settore Politiche Educative e Istruzione del Comune di Cremona Con un fiore ti penso per dimostrare la vicinanza della città agli ospiti delle case di riposo “Cremona Solidale” e Fondazione “La Pace”.

Dal 24 al 28 maggio nelle scuole comunali e nelle scuole infanzia statali Boschetto e Sant’Ambrogio i bambini e le insegnanti hanno dato vita a numerosi e coloratissimi lavori a tema floreale: quadri con tempere, pastelli o pennarelli, collage con materiale di recupero, fiori tridimensionali in cartoncino, segnalibri, piantine, video messaggi e racconti.

Nello stesso periodo, bambine e bambini, nei propri cortili di casa, hanno realizzato bellissimi messaggi floreali, condivisi poi sulle pagine Facebook e Instagram del Settore Politiche Educative o inviandoli via e-mail.

Tutte le fotografie di questi disegni sono state raccolte in un video che, insieme al materiale realizzato dalle scuole, questa mattina l’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri, affiancata dalla responsabile del Servizio Politiche Educative del Comune Silvia Bardelli, con l’insegnante Mila Davò per l'Istituto Comprensivo Cremona Uno ha consegnato a Roberta Barilli responsabile del coordinamento sociale e Silvia Galli Direttrice della Fondazione “La Pace” perché lo mostrino rispettivamente agli ospiti di “Cremona Solidale” e della Fondazione “La Pace”.

Un piccolo ma significativo gesto che parte dai più piccoli e che ha coinvolto la città in un messaggio collettivo di vicinanza e di affetto ai “nonni” ospiti delle delle case di riposo che, a causa della pandemia, hanno vissuto e in parte ancora stanno vivendo la distanza dai loro parenti.

L’attuale situazione sanitaria ci ha costretto ad un distanziamento sociale che ha influenzato pesantemente le occasioni di incontro e vicinanza tra nonni e bisnonni ospiti delle RSA e i loro cari. Il progetto ‘Con un fiore ti penso’ è stata l’occasione per ristabilire un contatto. Un ringraziamento particolare va alle insegnanti, che con cura e pazienza hanno accompagnato i bambini nella realizzazione dei loro messaggi d’affetto e nella comprensione di questo gesto di solidarietà tra generazioni che, con il progressivo superamento dell'emergenza sanitaria, ci auguriamo possa ristabilirsi anche in forme più dirette”, ha dichiarato l’Assessore Maura Ruggeri al momento della consegna.

Il legame creatosi con questa iniziativa non si concluderà qui. "Cremona Solidale" e Fondazione "La Pace" hanno accolto con entusiasmo la proposta dell'assessore Maura Ruggeri e del Settore Politiche Educative e Istruzione di proseguire con questo "gemellaggio" anche nei mesi a venire, coinvolgendo gli ospiti delle RSA nella realizzazione di un progetto rivolto a bambini e insegnanti.

Tipologia
News
Categoria di News