Il 15 marzo il Consiglio comunale si terrà in videoconferenza e non al teatro “A. Ponchielli”

Versione stampabileVersione PDF

A causa dell’intensificarsi della pandemia non sarà effettuato il presenza il Consiglio comunale progettato al teatro “A. Ponchielli” lunedì 15 marzo, che si svolgerà invece in videoconferenza con le stesse modalità utilizzate sino ad ora.

Lo comunica in una nota ufficiale il Presidente del Consiglio Paolo Carletti motivando così questa scelta: “La speranza era che il trend dei contagi migliorasse e avremmo ben volentieri condiviso un senso di riapertura generale con il primo Consiglio comunale in presenza, dopo diverse sedute da remoto. Purtroppo i dati del contagio parlano ancora di una situazione emergenziale che impone massima cautela e non saremo certamente noi a lanciare un messaggio opposto rispetto a quello che viene dagli enti superiori e che deriva dal buon senso.

Nella nota il Presidente del Consiglio comunale dichiara inoltre che “E’ comunque confermato il progetto di tenere il primo Consiglio comunale in presenza al teatro “A. Ponchielli”. Torneremo a vivere la nostra comunità appieno, ed appena questo accadrà prenderanno così forma tutti i progetti e le idee che attendono di concretizzarsi”.

Conclude il Presidente Paolo Carletti: “L’iniziativa del Consiglio comunale al Ponchielli sarà un messaggio forte al quale non vogliamo rinunciare per rispetto dei lavoratori del settore, ma anche per sottolineare che l'arte e lo spettacolo non sono un vezzo per i tempi buoni, ma sono linfa autentica per tutta la nostra comunità”.

Tipologia
News
Categoria di News