Al via “T.A.P.P.E. Tirocini di Accompagnamento Per Progettare Esperienze Per il Futuro

Versione stampabileVersione PDF

Offrire un supporto all'inserimento nel mondo del lavoro di giovani e alle persone che, a causa dell'emergenza sanitaria, si trovano in una situazione di difficoltà lavorativa attraverso un percorso di accompagnamento e dare un sostegno economico alle piccole e medie imprese che si renderanno disponibili ad accoglierli. Sono questi i due capisaldi dai quali prende le mosse il progetto T.A.P.P.E. PER IL FUTURO - Tirocini di Accompagnamento Per Progettare Esperienze Per il Futuro promosso dal Comune di Cremona attraverso il Settore Politiche Educative -Servizio Informagiovani e il Settore Politiche Sociali. Per attuarlo saranno utilizzati 300 mila Euro del contributo a fondo perduto erogato dalla Banca d'Italia al Comune di Cremona e destinato a persone che si trovano in difficoltà a seguito dell’emergenza da Covid-19.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, tenutasi da remoto, alla quale sono intervenute l’Assessora all’Istruzione con delega al Rapporto Scuola Lavoro Maura Ruggeri, l’Assessora alle Politiche Sociali e Fragilità Rosita Viola, Eugenia Grossi, dirigente del Settore Politiche Sociali, e Maria Carmen Russo, responsabile del Servizio Informagiovani del Comune di Cremona. L’Assessora Ruggeri si è soffermata sui tirocini per giovani ed aziende, l’Assessora Viola su quelli che riguardano le fasce deboli e gli utenti dei Servizi Sociali. La dirigente Eugenia Grossi ha a sua volta illustrato il contributo fornito dell’Equipe integrata e il ruolo dei Servizi Sociali, mentre Carmen Russo ha brevemente descritto gli aspetti che riguardano le aziende e le modalità di accesso ai tirocini.

Il progetto prevede la costituzione di un partenariato pubblico-privato per tirocini extracurriculari, ma anche attività di tutoraggio, formazione e riqualificazione rivolti a giovani e persone in difficoltà lavorativa, con particolare riferimento a quelle situazioni le cui condizioni siano state causate o peggiorate dall’emergenza sanitaria in corso.

Contemporaneamente si intende sostenere le piccole e medie imprese che hanno visto una riduzione delle proprie attività a seguito delle misure di contenimento della diffusione della pandemia, limitando di conseguenza le possibilità di nuovi inserimenti di personale nei propri organici. Altri obiettivi sono quelli di promuovere la partecipazione inclusiva dei giovani e delle aziende al percorso di ripresa, crescita e sviluppo del territorio locale e sostenere il sistema delle imprese e gli Enti locali nell'adozione di nuovi modelli strutturali, organizzativi e operativi che permettano la ripresa delle attività anche a fronte delle maggiori esigenze di sicurezza e protezione dei lavoratori e dei consumatori.

Il progetto T.A.P.P.E. PER IL FUTURO – hanno dichiarato tra l’altro Maura Ruggeri e Rosita Viola - è frutto di un lavoro interassessorile e intersettoriale tra il Servizio Informagiovani e i Servizi Sociali per affrontare con maggiore efficacia l'emergenza sanitaria e sociale da Covid 19. Il progetto finalizza, attraverso uno specifico bando, risorse del contributo della Banca d’Italia destinato all’emergenza sanitaria a tirocini extracurriculari e costituisce un esempio concreto di come affrontare i problemi connessi all’emergenza attuale con uno sguardo al futuro. La crisi, conseguente alle ricadute della pandemia sull’economia del territorio, rende ancora più urgente adottare misure che promuovano la possibilità di occupazione dei giovani e, a tale scopo, i tirocini progettati dal Comune di Cremona garantiscono interventi personalizzati di accompagnamento al lavoro e possono al tempo stesso costituire opportunità interessanti per le imprese, a partire da quelle piccole e medie, per reperire personale formato attraverso l’esperienza del tirocinio in azienda”. “E' una opportunità interessante che ci vedrà fortemente impegnati e coinvolti perché possa essere effettivamente colta sia dai giovani alla ricerca di occupazione, che dalle imprese che potranno avvalersi delle competenze del personale esperto in orientamento al lavoro del Servizio Informagiovani del Comune di Cremona”, hanno concluso le Assessore Ruggeri e Viola.

La prima fase del progetto ha preso il via nei giorni scorsi con la pubblicazione del Bando pubblico finalizzato alla costituzione di un partenariato per l'attivazione di tirocini attraverso il quale il Comune di Cremona intende promuovere la sottoscrizione di accordi di partenariato per supportare e sostenere i costi di attivazione ed erogazione di tirocini extracurriculari per un periodo di tempo prestabilito.

Tali accordi dovranno essere sottoscritti tra il Comune di Cremona in qualità di soggetto promotore e l'azienda che ha presentato la domanda di adesione al partenariato in qualità di soggetto ospitante. Contestualmente Comune ed azienda sottoscriveranno una convenzione e un progetto formativo all'interno dei quali verrà stabilita la durata del tirocinio.

Il Comune di Cremona si impegnerà ad erogare al tirocinante l'indennità per la metà del periodo di tirocinio, l'azienda un'indennità di pari o superiore valore per il rimanente periodo di tempo. Ogni azienda potrà attivare un massimo di tre tirocini.

Per partecipare al bando è richiesta la localizzazione dell'attività d'impresa in provincia di Cremona. Verranno comunque ammesse alla progettualità, indipendentemente dall'ubicazione geografica, tutte le aziende già iscritte alla banca dati lavoro dell'Informagiovani Cvqui – Jobiri alla data di pubblicazione del bando.

La domanda di adesione al partenariato e la documentazione a corredo potranno essere inviate a partire dal 18 gennaio 2021, sino ad esaurimento dei fondi, esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@comunedicremona.legalmail.it

Per tutti i dettagli e per le modalità di adesione si rimanda alla lettura del bando integrale e agli allegati disponibili su questo sito (clicca qui) e su quello dell’Informagiovani.

Le domande di adesione saranno esaminate, valutate e ammesse in ordine cronologico di ricezione sino ad esaurimento fondi. Lo stanziamento previsto per l'erogazione dei contributi è di 120.000,00 euro attraverso i quali sarà possibile attivare un numero minimo di 50 tirocini. I restanti 180.000,00 euro saranno utilizzati per realizzare iniziative formative e per il tutoraggio.

Una volta sottoscritto l'accordo di partenariato, gli esperti di orientamento al lavoro del Servizio Informagiovani attiveranno la procedura di selezione e segnalazione all'azienda dei profili dei candidati in linea così da organizzare uno o più colloqui, in costante contatto con l'azienda. L'attivazione dei tirocini sarà a cura del Comune di Cremona. Ad ogni tirocinante e ad ogni azienda sarà garantito un percorso di tutoraggio e accompagnamento per la realizzazione delle attività del tirocinio.

Per quei tirocinanti che ne necessiteranno sarà possibile attivare percorsi formativi e/o di riqualificazione professionale per garantire un migliore inserimento in azienda.

La prossima settimana è previsto un incontro di presentazione del bando alle associazioni di categoria e alle aziende. L'incontro sarà su invito e sarà pertanto necessario accreditarsi contattando l'Informagiovani.

 

Per informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Informagiovani del Comune di Cremona:

tel. 334 1043581 (Maria Sara Rota)

tel. 334 1043611 (Giada Bruschi)

info.lavoro@comune.cremona.it

Allegati: 

Contenuto Correlato
Tipologia
News
Categoria di News