Riaperto il bando per il sostegno all’affitto

Versione stampabileVersione PDF

Da oggi è possibile presentare le domande di accesso ai contributi a sostegno degli inquilini nel mercato privato della locazione. Il termine di presentazione è il 4 dicembre 2020. Nella prima edizione dell’Avviso sono state raccolte 230 domande di cui 194 sono risultate idonee e finanziate. Considerata la disponibilità di risorse e il perdurare della situazione di difficoltà, la Giunta Comunale ha disposto la riapertura dei termini per offrire la possibilità di accedere ai contributi anche a chi non ha presentato domanda nel primo Avviso.

Il contributo è rivolto ai cittadini residenti nel comune di Cremona in locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali e che si trovino in condizione di iniziale difficoltà nel far fronte alle spese della locazione a causa di una consistente riduzione dei redditi del nucleo familiare. Può essere presentata una sola domanda per alloggio/contratto d’affitto.

Per poter presentare richiesta di accesso al contributo è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • ISEE non superiore a 26.000,00 Euro;

  • non essere sottoposti a procedure di rilascio dell'abitazione;

  • essere titolari di contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato e residenti nel detto alloggio da almeno un anno;

  • non aver beneficiato dello stesso contributo all’interno del precedente Avviso;

  • non aver beneficiato nel corso dell'anno 2020 di contributi per il sostegno alle situazioni di morosità incolpevole ridotta, di cui alla Misura 2 dell’Avviso per l'erogazione di contributi volti al contenimento dell’emergenza abitativa e al mantenimento dell’alloggio in locazione;

  • non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;

  • aver subito una riduzione del reddito complessivo del nucleo familiare in data non antecedente al 01 dicembre 2019.

Il contributo è corrispondente a 4 mensilità di affitto, per un importo massimo di 1.500,00 euro per alloggio ed è volto a garantire una copertura parziale delle mensilità di canone non versate o un acconto per mensilità ancora da versare. Il contributo viene erogato al proprietario dell’alloggio che si impegna a trattenerlo a copertura parziale della morosità o in conto canoni. Non è possibile erogare direttamente all’inquilino.

Per presentare la domanda è necessario compilare il modulo Domanda di accesso al contributo allegandovi la seguente documentazione:

- Attestazione ISEE in corso di validità

- Contratto di locazione

- Registrazione del contratto

- Modulo Dichiarazione del proprietario

- Fotocopia del documento di identità del proprietario dell'alloggio

- Documentazione attestante la riduzione del reddito

La modulistica è scaricabile dalla pagina dedicata del sito istituzionale o reperibile presso lo sportello Po.I.S.

La domanda dovrà essere presentata entro il 4 dicembre presso lo sportello dell’ufficio Po.I.S. (Corso Vittorio Emanuele II, 42) nelle giornate di apertura al pubblico e previo appuntamento. Per fissare l’appuntamento o richiedere informazioni è possibile rivolgersi al numero 0372 407316 (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì: 8.30–11.30/14.00-15.30; venerdì 8.30-11.30). Informazioni dettagliate e aggiornamenti si trovano su questo sito.

Le domande verranno valutate successivamente alla presentazione al fine di verificare l’effettivo possesso dei requisiti e di conseguenza finanziate in ordine di presentazione fino a esaurimento fondi.

L’esito della domanda di accesso al contributo verrà comunicato a mezzo mail.

Tipologia
News
Categoria di News