Spostamento temporaneo di alcuni banchi del mercato bisettimanale nella giornata di sabato 17 ottobre 2020, in occasione dell'anteprima della "Festa del Torrone" Edizione 2020

Versione stampabileVersione PDF

Periodo di validità: 

17/10/2020

IL DIRETTORE

  • Atteso che, in occasione dello svolgimento dell'anteprima della "Festa del Torrone 2020", in programma a Cremona dal 16 al 18 ottobre p.v., si rende necessario, per ineludibili esigenze organizzative, spostare alcuni banchi del mercato bisettimanale di sabato 17 ottobre 2020, che insistono sulle aree che saranno occupate dalle strutture della mostra mercato;
  • Vista l'ordinanza sindacale in data 7 ottobre 2020 con la quale si stabiliscono le disposizioni per gli operatori su area pubblica in occasione della predetta festa, individuando rispettivamente nel primo tratto di Corso Campi (intersezione da Corso Cavour a via Guarneri del Gesù) - Corso Cavour - Via Verdi - Corso Vittorio Emanuele (da via Verdi a via Cesari) - Largo Boccaccino (in aggiunta ai banchi già presenti) - Piazza Sant'Antonio Maria Zaccaria (in aggiunta ai banchi già presenti) - Via Beltrami (in aggiunta ai banchi presenti) - Via Monteverdi (in aggiunta ai banchi già presenti) - Via Baldesio (in aggiunta ai banchi presenti) - P.za Pace (in aggiunta ai banchi già presenti) - Via Capitano del Popolo (in aggiunta ai banchi già presenti) , le aree ove spostare temporaneamente alcuni operatori del mercato bisettimanale, demandando agli uffici comunali competenti di predisporre i conseguenti atti amministrativi che definiscano l'esatta individuazione e collocazione dei banchi da spostare e la definizione dei dettagli tecnici;
  • Atteso che l'articolo 21 comma 4 del vigente regolamento comunale per la disciplina del commercio su area pubblica prevede che per la temporanea dislocazione del mercato in altra sede la riassegnazione dei posteggi venga definita con un piano specifico, previa consultazione delle Associazioni di categoria;

Considerato che:

  • a ciascun operatore sarà assegnato un posteggio di dimensioni non inferiori a quello autorizzato nella precedente sede;
  • la dimensione delle aree individuate dall'ordinanza sindacale succitata in alcuni tratti, stante la particolare dimensione della carreggiata, impone per il riposizionamento di considerare prioritario il criterio della dimensione dei banchi;
  • stante le particolari esigenze di allestimento delle attrezzature nei singoli posteggi il trasferimento avverrà per blocchi di banchi, rispettando così l'abituale assetto del mercato bisettimanale e facilitare la collocazione degli stessi tenendo conto anche della eventuale sovrapposizione delle occupazioni aeree e in considerazione dell'emergenza sanitaria da covid 19 nel rispetto delle misure specifiche dettate a salvaguardia delle esigenze di prevenzione sanitaria, a cominciare dal rispetto delle prescrizioni relative al distanziamento sociale, normalmente attuate nel mercato.

Sentiti i componenti della commissione commercio su area pubblica nella seduta del 6 ottobre 2020.

Visti:

il D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 114 e la Legge Regionale 2 febbraio 2010 n. 6.

I vigenti regolamenti per la disciplina del commercio su area pubblica e per l'occupazione di suolo pubblico.

Il DPCM 7 settembre 2020 e l Ordinanza del Presidente della Regione Lombardia del 10 settembre 2020 n.604 che ha aggiornato le linee guida contenenti gli indirizzi operativi validi per i singoli settori di attività economiche fra le quali anche quelle attinenti al commercio su area pubblica

Visto il D.Lgs 18 agosto 2000 n. 267;

DISPONE

in attuazione dell'ordinanza sindacale richiamata nelle premesse, lo spostamento temporaneo, nella giornata di sabato 17 ottobre 2020 dei banchi del mercato, verrà attuato con le seguenti modalità:

Sabato 17:

  • nel primo tratto di Corso Campi (intersezione da Corso Cavour a via Guarneri del Gesù) saranno riposizionati i posteggi contrassegnati dai numeri 28, 92, 16, 17, 11;
  • Corso Cavour saranno riposizionati i posteggi contrassegnati dai numeri 21, 22, 20, 19, 26, 25, 14;
  • via Verdi saranno riposizionati i posteggi contrassegnati dai numeri 49, 29, 24, 23, 18, 13, (lato Posta Centrale) e dai numeri 45, 48, 59, 58, 57, 56 (lato ex Banca d'Italia);
  • Corso Vittorio Emanuele da via Verdi a via Cesari saranno riposizionati i posteggi contrassegnati dai numeri 55, 54, 51, 50, 73, 75, 76, 77, 78, 79, 41, 42, 118, 81, 80, 27, 39, 40, 74, 106, 43, 54, 44, 52, 53, 37, 36, 35 lato civici dispari e 38, 31, 32, 33, 34, 07, 08, 09, 06, 05, 04, 01 lato civici pari;
  • Via Capitano del Popolo sarà riposizionato il posteggio n.132 e il n. 131;
  • Via Baldesio (in aggiunta ai banchi già presenti) sarà riposizionato il posteggio n. 03;
  • Via Monteverdi (in aggiunta ai banchi già presenti) sarà riposizionato il posteggio n. 96;
  • Piazza Pace (in aggiunta ai banchi già presenti) sarà riposizionato il posteggio n. 141;
  • Via Beltrami (in aggiunta ai banchi già presenti) sarà riposizionato il posteggio n. 02;
  • Piazza Sant'Antonio Maria Zaccaria sarà riposizionato il posteggio n.12;
  • Largo Boccaccino i posteggi n. 130 e 114;

Gli automezzi saranno sistemati nello spazio assegnato, sul retro del banco di vendita;

Gli operatori che occupano i posteggi contrassegnati dai numeri 116 - 125 - 124 - 120 - 121 dovranno posizionare i propri furgoni sul marciapiede fronte ex casa di Bianco con apertura del banco verso via Verdi.

Dovranno essere inoltre garantiti:

il distanziamento laterale di almeno un metro tra le attrezzature di vendita dei singoli operatori di mercato anche con riduzione della superficie occupata dagli stessi il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro e del divieto di assembramenti.

un'area di rispetto per ogni posteggio pari al fronte del banco di vendita per la profondità di un metro in cui i clienti devono mantenere un distanziamento interpersonale di almeno due metri.

utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti

l titolare del posteggio dovrà:

  • pulire e igienizzare quotidianamente le attrezzature prima dell'avvio delle operazioni di mercato di vendita;
  • usare le mascherine e igienizzare frequentemente le mani; mettere a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
  • rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro;
  • rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico.

Le operazioni di spunta, in considerazione delle esigenze di sicurezza, per garantire maggior distanziamento sociale anche fra gli operatori, saranno sospese, destinando gli eventuali posteggi vacanti alla ottimizzazione degli spazi dell'intera area mercatale.

Il personale della Polizia Locale in servizio al mercato, che sovrintenderà alla fase di installazione dei banchi, potrà dettare ulteriori disposizioni e attuare tutte quelle modifiche e/o correttivi che risultassero utili a migliorare la funzionalità e la sicurezza del mercato, tenuto conto anche delle esigenze degli operatori.

Cremona, 09 ottobre 2020

IL DIRETTORE DELL UNITA DI STAFF URBANISTICA E AREA OMOGENEA
(arch. Marco Masserdotti)

Data di pubblicazione all'albo: 

09/10/2020

Data fine pubblicazione all'albo: 

18/10/2020

Allegati: 

Tipologia
Ordinanze
Categoria di Ordinanze