Rinnovo Comitati di Quartiere: il 10 ottobre si vota al Boschetto

Versione stampabileVersione PDF

Concluso, con l’ultima assemblea che si terrà nel pomeriggio di oggi, il percorso di partecipazione e informazione che ha coinvolto sei quartieri cittadini dalle periferie al centro per presentare e far conoscere i candidati, ma anche per restituire quanto i Comitati hanno realizzato in questi anni, sabato 10 ottobre iniziano le operazioni di voto per eleggere i componenti dei Comitati.

Questo percorso, previsto dal Regolamento dei Quartieri - sottolinea l’assessore alle Politiche della partecipazione Rodolfo Bona - è stato un momento significativo perché abitare è un processo fatto di tempo, relazioni, luoghi e spazi, pratiche di cura e condivisione. Spesso però la partecipazione dei cittadini si dà per scontata, anche se le persone sono sempre più diverse per età, etnia, cultura, genere, infatti il quartiere rappresenta il primo livello di comunità e ambito sociale e chi agisce nei quartieri sono soprattutto associazioni, gruppi, cooperative, circoli socioculturali, parrocchie ed oratori, sezioni locali di organizzazioni nazionali, negozi, attività imprenditoriali, che hanno in comune la capacità di aggregazione nel proprio territorio”.

Le elezioni dei componenti dei Comitati di quartiere si svolgeranno seguendo questo calendario:

  • sabato 10 ottobre dalle ore 14 alle 18

    Quartiere 2 Boschetto – Migliaro al Centro Civico in via Isidoro Bianchi, 2 (piazzetta);

 

  • sabato 17 ottobre dalle ore 14 alle 18

    Quartiere 5 Borgo Loreto – San Bernardo al Palazzo Duemiglia – largo Madre Agata Carelli, 5;

 

Quartiere 9 Giordano – Cadore nella sede di via Cadore, 67;

  • sabato 24 ottobre dalle ore 14 alle 18

    Quartiere 14 San Felice – San Savino nella saletta dello studio medico in via S. Felice (di fronte alla chiesa);

 

  • sabato 31 ottobre dalle ore 14 alle 18

    Quartiere 15 Bagnara – Battaglione al Centro Civico di via Bagnara, 6;

    Quartiere 16 Centro a Spazio Comune in piazza Stradivari, 7.

 

Per votare si deve risiedere o possedere un’attività nel quartiere; essere iscritti all’Assemblea del Comitato; recarsi al seggio nelle date indicate portando un documento di identità; è possibile esprimere un massimo di tre preferenze. Se non si è ancora iscritti all’Assemblea lo si può fare direttamente al momento del voto.

I Comitati di Quartiere sono organismi apartitici senza fini di lucro. Operano per fini socio-culturali, sportivi, ricreativi e solidali, per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi e per il bene comune del quartiere e nel rispetto del regolamento comunale. La partecipazione è democratica, volontaria e gratuita. I Quartieri sono aree della città definite geograficamente e anche dal punto di vista identitario, in cui declinare un’idea di welfare locale quale lavoro condiviso e partecipato soprattutto da chi vi abita.

Nel frattempo prosegue il progetto biennale di scrittura creativa “Storie di Quartiere” che prevede la raccolta di racconti, ispirati alla vita quotidiana nei quartieri che possono essere reali o inventati. Questo concorso, realizzato in collaborazione con Porte Aperte Festival, Centro Fumetto “A. Pazienza”, Centro Servizi Volontariato Lombardia Sud e il Settore Politiche Educative, ha come finalità la promozione dell’esperienza dei Comitati di Quartiere, lo stimolare e incentivare la partecipazione alla vita della comunità che il quartiere rappresenta, offrire una fotografia della città a partire dalle diverse percezioni che i cittadini hanno e promuovere il senso di appartenenza e di cittadinanza attiva nelle giovani generazioni.

I percorsi ideati sono tre: uno indirizzato ai bambini/e tra i 6 e gli 11 anni, uno agli adolescenti tra i 12 e i 17 anni ed uno ai giovani a partire dai 18 anni. I partecipanti potranno scrivere i loro racconti e inviarli all’indirizzo e-mail storiediquartiere@comune.cremona.it. Quest’anno il progetto si concluderà il 21 dicembre e, successivamente, tutti i racconti saranno valutati da una giuria tecnica che sceglierà i più interessanti per poi realizzare tre piccole pubblicazioni e assegnerà tre premi per i 6/11 anni (scuola primaria);tre premi per i 12/17 anni (scuola secondaria di primo e secondo grado);tre premi per i 18/35 anni; un premio alla classe che ha partecipato con più racconti inviati.

 

Allegati: 

Progetti: 

Tipologia
News
Categoria di News