Bando per l'erogazione del contributo regionale di solidarietà ai nuclei familiari assegnatari di servizi abitativi pubblici - anno 2020

Versione stampabileVersione PDF

Data di pubblicazione: 

01/10/2020

Data di Scadenza: 

18/12/2020

Il contributo regionale di solidarietà di cui all'art. 25, comma 3, della legge regionale 16/2016,è una misura di sostegno economico a carattere temporaneo, volto a garantire la sopportabilità della locazione sociale degli assegnatari dei servizi abitativi pubblici-SAP in comprovate difficoltà economiche . E' disciplinato dal Regolamento Regionale 10 ottobre 2019 n. 11. Il Comune di Cremona ha pubblicato il relativo bando.

DESTINATARI DEL BANDO E REQUISITI

Possono presentare domanda per l’assegnazione del contributo regionale di solidarietà i nuclei familiari dei servizi abitativi pubblici in possesso dei seguenti requisiti:

  •  Nuclei familiari, in comprovate difficoltà economiche assegnatari di alloggi dei servizi abitativi pubblici a canone sociale, appartenenti alle aree della Protezione, dell'Accesso e della Permanenza di cui all'art 31 della legge regionale 27/2009.
  • essersi trovati nell'anno 2020, per un peggioramento della situazione economica del proprio nucleo familiare, nell'impossibilità effettiva a sostenere il costo della locazione sociale, dato dalla somma delle spese per il canone di locazione e delle spese per i servizi comuni
  • avere alla data di pubblicazione del presente avviso (1° ottobre 2020) una permanenza minima nell'alloggio sociale, con riferimento alla data di stipula del contratto di locazione, non inferiore a 24 mesi;
  • avere un ISEE in corso di validità non superiore a € 9.360,00
  • non essere destinatari di un provvedimento di decadenza per il verificarsi di una delle condizioni di cui ai punti 3) e 4) della lettera a) dell'art. 25 del regolamento regionale n.4/2017 o una delle violazioni di cui alle lettere da b) a j) del comma 4 del medesimo articolo.
  • avere una soglia patrimoniale, desunta dalla certificazione ISEE/DSU in corso di validità, corrispondente a quella prevista per l'accesso ai servizi abitativi pubblici dall'art 7, comma 1, lettera c) punti 1) e 2) del regolamento regionale n. 4/2017.  

Gli assegnatari dei servizi abitativi pubblici, in possesso dei suddetti requisiti devono, altresì, impegnarsi a:

  • mantenere aggiornata la propria posizione anagrafica ed economico-patrimoniale nell'ambito dell’anagrafe utenza
  • partecipare ai programmi definiti con i servizi sociali comunali
  • collaborare con l'Ente proprietario attivando eventuali e specifici interventi di volontariato per perseguire il miglioramento del contesto abitativo, sociale e relazione degli stabili SAP

MOTIVI DI NON AMMISSIBILITÀ DELLE DOMANDE

Sono motivi di non ammissibilità le domande:

  1. inoltrate da inquilino di alloggio dei Servizi Abitativi Sociali (alloggi a canone moderato, alloggi con contratto stipulato ai sensi della Legge 431/98, alloggi in concessione a fini di di protezione sociale);
  2. redatte in maniera incompleta, ovvero dalle quali si evinca palesemente la mancanza di uno dei requisiti previsti;
  3. non debitamente firmate;
  4. prive in tutto o anche in parte della documentazione richiesta;
  5. che non hanno adempiuto all'obbligo dell'aggiornamento dell'ultima anagrafe utenza.

Non potranno essere ammessi al contributo gli inquilini che beneficiano di un credito da contributo di solidarietà 2018/2019 uguale o superiore all'entità dell'addebito del canone annuale e delle spese dell'anno 2020.

MODALITÀ E TEMPI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di accesso al contributo regionale di solidarietà, può essere presentata :

  • preferibilmente direttamente presso l'Ufficio Alloggi dell'Ente proprietario Comune di Cremona in via Dei Colonnetti n. 4 previo appuntamento da fissare telefonando dal lunedi' al venerdì dalle 8,30 alle 12.30 ai nn. 0372 407349 - 0372407356 - 0372407363 .
  • inviata a mezzo mail all'indirizzo contributo.solidarieta@comune.cremona.it
  • trasmessa a mezzo posta mediante raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Cremona, Ufficio Alloggi, p.za del Comune 8, 26100 Cremona.
  • inviata attraverso e-mail proveniente dalla casella di posta elettronica certificata (PEC) intestata al richiedente e indirizzata alla casella di posta elettronica certificata (PEC) protocollo@comunedicremona.legalmail.it;

Il richiedente deve compilare la domanda in ogni sua parte, sottoscriverla e allegare fotocopia della carta di identità e eventuale documentazione richiesta, pena la non ammissibilità della stessa.

Il bando (avviso), la domanda, scaricabili da questa pagina, sono disponibili anche in formato cartaceo presso l'Ufficio Alloggi – Sportello Alloggi Erp e Spazio Comune.

TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

90 giorni

AllegatoDimensione
PDF icon Domanda di contributo61.11 KB
PDF icon Delega39.26 KB
PDF icon Bando in versione completa140.56 KB