Il Muro. Cronachetta drammatronica di una civile apartheid (Live & Drama Set)

Versione stampabileVersione PDF

Presentazione: 

Il Muro è uno spettacolo che ingloba nella forma del live set multimediale – dj/vj performance – gli elementi di un canto epico sprovvisto di eroi: un rapsodo contemporaneo – che in luogo della lira maneggia controller midi per innescare loop audio e video prodotti dal computer – recita, entro una canzone techno lunga 50 minuti, l'intima odissea di un barbiere catanese dei bassifondi di San Berillo, vittima di uno scambio d’identità.
l giorno della visita di Mussolini a Catania nell’agosto del 1937, le milizie littorie lo scambiano per un altro uomo – un antifascista locale – lo manganellano brutalmente, lo costringono a ingurgitare un quarto di litro di olio di ricino e lo rilasciano. Tumefatto per le percosse il barbiere cerca di tornare a casa al più presto per vuotare l'intestino.
Ma, per impedire allo sguardo del duce lo spettacolo della miseria che offrivano i quartieri poveri della città, gli zelanti amministratori avevano innalzato delle palizzate che impedivano l'accesso e l'uscita degli abitanti meno abbienti.

Finalità e scelte didattiche: 

Una performance teatrale – che è al contempo un viaggio nel dolore e nell’emarginazione – che supera confini e definizioni, per diventare racconto di grande impatto, che cala lo spettatore nella vicenda che vive il protagonista, facendogli sentire, vedere, quasi provare i sentimenti che animano il personaggio. L'attore Salvatore Zinna, già apprezzato interprete di Doppio Legame la scorsa stagione, sfida le possibilità della tecnica per dominarla e ricondurla a una visione umana, lungo il tracciato di un apologo civile sulla diseguaglianza sociale, sull'uso propagandistico della comunicazione di massa quale precondizione per la formazione del consenso diffuso che accompagna sovente l'avvento dei regimi autoritari. Un oratorio techno che sussume un potente monito: “Un duce arriva sempre, quando meno ce lo si aspetta”.

Destinatari: 

  • Scuola secondaria di II grado

Sedi: 

Presso Teatro Filo in orario scolastico i lunedì, martedì e mercoledì di novembre 2020. Nel rispetto delle norme di distanziamento sanitario previste dall’emergenza Covid-19, la fruizione presso i Teatro Filo è ipotizzabile per una capienza autorizzata pari a max 50 persone equivalenti al 25% della capienza del teatro.

Tempi e modalità di realizzazione del progetto: 

Durata dello spettacolo 1 ora. Eventuali repliche nel periodo gennaio-aprile 2020 dovranno essere coordinate con ampio anticipo per inserirsi nella tournée già in programma nel territorio nazionale. Considerando la durata dello spettacolo e i limiti di capienza della sala, nonché i tempi di sanificazione necessari, è ipotizzabile l’effettuazione di due repliche nella stessa giornata purché con inizio – inderogabile – alle ore 9.00 e ore 11.00.

Costi: 

ingresso € 7.00 a persona da pagare alla cassa previa prenotazione

Modalità e termini per l’iscrizione: 

Si richiede indicazione di interesse da parte della classe / istituto al fine da organizzare le repliche.

Propone il progetto: 

Area tematica
  • Arte e musei
Anno Scolastico
  • 2020/21