Cittadinanza Musicale

Versione stampabileVersione PDF

Presentazione: 

Il concetto alla base di questo laboratorio è che la frequentazione della musica non possa essere basata esclusivamente sul godimento estetico, ma sia uno strumento potente sia di conoscenza delle culture che la esprimono sia di ragionamento sulla realtà.

Attraverso ascolti guidati a forme e generi musicali diversi, così come alla loro sperimentazione, dalle musiche di tradizione orale italiane alle musiche del mondo, il laboratorio si propone di sollecitare i ragazzi a ragionare sul concetto di musica, i suoi usi e le sue funzioni. In questo modo i ragazzi acquisiranno allo stesso tempo competenze per imparare ad ascoltare in modo critico le musiche del mondo e a ragionare sul mondo attraverso la musica.

Sarà inoltre possibile incontrare in classe uno o più musicisti delle tradizioni musicali “etnica” o folk, così da conoscere senza la mediazione multimediale una o più tradizioni musicali.

Per i licei musicali è previsto un maggior accento sulla pratica musicale.

Finalità e scelte didattiche: 

• Conoscere strumenti e forme musicali in modo innovativo
• Riscoprire la propria cultura musicale e conoscerne altre
• Sviluppare consapevolezza e senso critico rispetto agli ascolti musicali
• Imparare ad apprezzare le diversità e le particolarità delle differenti culture, partendo dalle varietà della propria, in modo da favorire l’integrazione all’interno della classe, anche in relazione alla situazione di immigrazione che sempre più connota le nostre classi
• Apprendere i rudimenti compositivi per i testi e le musiche di tradizione orale

Destinatari: 

  • Scuola secondaria di II grado

Sedi: 

Sedi scolastiche. Per le lezioni sarà necessario un videoproiettore o una LIM.

Tempi e modalità di realizzazione del progetto: 

L’offerta didattica può essere proposta come potenziamento, in ore extracurriculari, oppure essere ospitata all’interno (e con il coinvolgimento) delle ore di docenti di materie affini (Storia della musica, Storia, Italiano, Geografia, Lingua straniera, Tecnologie), eventualmente anche a classi aperte. Si propongono incontri da 1 ora ciascuno per classe o gruppo di studenti, possibilmente con cadenza mensile. È possibile concordare il numero di incontri e variarne la durata, in base alle esigenze e alla disponibilità della scuola. Si consiglia un minimo di 6 incontri.

Costi: 

Il costo è 24 € all'ora L’incontro con un musicista professionista ha invece il costo di 50 € netti all’ora

Modalità e termini per l’iscrizione: 

Contattare la referente del progetto entro il mese di ottobre (per il primo semestre) o la fine di dicembre (per il secondo semestre).

Propone il progetto: 

Area tematica
  • Cittadinanza ed integrazione
  • Musica
Anno Scolastico
  • 2020/21