Sabato 2 maggio riapre il mercato ma solo per i generi alimentari

Versione stampabileVersione PDF

Sabato 2 maggio riapertura, in forma sperimentale e limitatamente ai generi alimentari, del mercato nell'area compresa tra piazza del Comune e piazza S. Antonio Maria Zaccaria, area che, per l'occasione, sarà recintata con transenne a nastro.

La riapertura, resa possibile grazie anche alla fattiva collaborazione delle associazioni di categoria, avverrà con nuove regole individuate sulla scorta delle disposizioni contenute nell'ordinanza del Presidente della Regione Lombardia del 24 aprile scorso e dell'ordinanza sindacale per salvaguardare le esigenze di prevenzione sanitaria e di sicurezza, soprattutto per quanto riguarda il rispetto del distanziamento fisico.

All'area mercatale si potrà accedere da un unico ingresso, collocato in piazza del Comune, mentre l'uscita sarà da piazza S. A. M. Zaccaria direzione via Platina. I banchi saranno posizionati ad una distanza di tre metri l'uno dall'altro con la presenza di non più di due operatori per ogni postazione. All'ingresso sarà presente personale di sorveglianza che controllerà il rispetto del distanziamento e vigilerà per evitare che si formino assembramenti.

A fronte dei 16 operatori che torneranno a svolgere la loro attività, la capienza massima dell'area, presidiata dal Covid manager, sarà limitata a 32 persone contemporaneamente: sono esclusi dal computo i venditori, gli uomini delle Forze dell'Ordine e il personale preposto al controllo.

Per limitare al massimo la concentrazione di persone, l'accesso al mercato sarà consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per chi si trova nelle condizioni di portare con sé minori di 14 anni, disabili o anziani.

In ogni caso, prima che operatori commerciali e clienti accedano all'area mercatale ne verrà misurata la temperatura corporea: nei casi in cui questa dovesse essere uguale o superiore a 37,5° C ne sarà vietato l'ingresso. Tale operazione sarà svolta da personale addetto, con l’eventuale supporto di volontari della Protezione Civile, utilizzando apposita strumentazione.

Gli operatori commerciali, che dovranno assolutamente indossare mascherine adeguate a coprire naso e bocca nonché guanti, metteranno a disposizione dei clienti idonee soluzioni idroalcoliche per le mani e guanti usa e getta il cui uso è obbligatorio.

I clienti, sia all’interno del mercato che in attesa di accedervi, dovranno infine mantenere il distanziamento di almeno un metro l'uno dall'altro ed evitare anche piccoli assembramenti.

Tipologia
News
Categoria di News