Mauro Berruto protagonista del quarto appuntamento di SMD – Sport Marketing e Digitale

Versione stampabileVersione PDF
Mauro Berruto (foto tratta dal suo profilo Twitter)

Mauro Berruto, allenatore di pallavolo a livello di club in Italia ed Europa e vincitore di varie manifestazioni, ex commissario tecnico sia della Nazionale italiana maschile senior, con cui ha vinto sei medaglie, tra cui quella di bronzo alle Olimpiadi di Londra del 2012, nonché di altre squadre nazionali del nostro continente, è stato il protagonista del nuovo appuntamento di SMD – Sport Marketing e Digitale. Si è trattato del quarto incontro nell'ambito di questo progetto di formazione in ambito sportivo promosso dall’Assessorato allo Sport del Comune di Cremona in collaborazione con il Liceo Scientifico Sportivo “J. Torriani” tenutosi in videoconferenza.

Allenare l’inallenabile: E’ sufficiente resistere è il titolo che Mauro Berruto, ora formatore manageriale, ha dato al suo intervento nel corso del quale ha dimostrato la sua capacità di abile storyteller. “Ci sono momenti nella vita che possiamo preparare in modo maniacale, come la traiettoria di una freccia nella disciplina di tiro con l’arco (Berruto ha allenato due anni la Nazionale di tiro con l’arco, ndr.) che poi cambiano all’improvviso, sta proprio lì la capacità di un allenatore di preparare l’inallenabile. Questi momenti sono di vitale importanza per un allenatore perché riguardano l’aspetto più difficile da creare in un giocatore: vanno educati e non istruiti”, ha detto tra l'altro Berruto.

Soffermandosi sul desiderio di allenare, Berruto ha spiegato che durante la sua carriera si è posto delle domande poi tornate utili per i giocatori. Lo ha spiegarto ai ragazzi del liceo, sempre riferendosi al mondo della pallavolo: la pazienza davanti alle cosiddette decisioni opinabili. Questo per lui è l’allenamento dell’ingiustizia.

Al termine, come da programma per tutte le conferenze del progetto, spazio alle domande di alunni e curiosi, prima fra tutte quelle sul suo percorso di studi. A tale riguardo il mister ha detto di come gli siano tornati utili nel suo ruolo di allenatore gli studi di filosofia e antropologia. Rispondendo quindi alle domande di alcuni colleghi, in particolare su come affrontare la sconfitta, questa è stata la risposta di Mauro Berruto: “Quando si perde ci si dovrebbe adoperare per smontare quei passaggi e meccanismi che hanno portato alla sconfitta per costruire fin da subito la vittoria del futuro”.

La partecipazione alla videoconferenza non si è limitata agli studenti del Torriani, ma ha visto gli interventi di esponenti di realtà sportive anche da fuori provincia come, per citarne uno, Frank Vitucci, allenatore dell’Happy Casa Brindisi di basket.

Il prossimo appuntamento è venerdì 24 aprile, alle ore 15, con ospite Mario Fumagalli, NLP Business & Sport Coach. Titolo della conferenza: Comunicare per vincere: come un atleta può relazionarsi con se stesso e con chi lo circonda.

Per assistere in diretta ai singoli appuntamenti e interagire con i relatori basta collegarsi al link https://meet.google.com/npc-amsf-axa.

 

Tipologia
News
Categoria di News