Divieto temporaneo di vendita per asporto e somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e lattine nella giornata del 27 giugno 2019 dalle ore 19.00 alle ore 03.00 in p.za Stradivari e p.za Pace

Versione stampabileVersione PDF

Numero di protocollo: 

48103

Periodo di validità: 

da 27/06/2019 - 19:00 a 28/06/2019 - 03:00

IL SINDACO

  • PREMESSO che il 27 giugno 2019 in Cremona, in p.zza Stradivari si svolgerà la manifestazione denominata “STRADEEJAY”.

  • PRESO ATTO che l’evento sarà caratterizzato da consistente affluenza di pubblico;

  • ATTESO che esigenze di pubblico interesse e di tutela dell’incolumità pubblica rendono opportuno disciplinare la modalità di vendita di bevande in genere

  • TENUTO CONTO delle indicazioni pervenute dalla Questura di Cremona ai fini della prevenzione e della tutela della sicurezza pubblica;

VISTI

  • L’art. 54 del D.Leg. 18 agosto 2000 n° 267;

  • Lo statuto comunale

  • La Legge 18 aprile 2017 n° 48, conversione in legge del decreto legge 20 febbraio 2017 n° 14;

  • Le circolare del Ministero degli Interni recante specifiche disposizioni riguardo alla sicurezza delle manifestazioni ed eventi pubblici

ORDINA

Nella giornata del 27 giugno 2019, dalle ore 19,00 alle ore 03.00 in p.zza Stradivari e p.zza della Pace, i seguenti obblighi:

  • Obbligo di somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di plastica a perdere

  • Obbligo di rimozione del tappo di chiusura in caso di vendita per asporto di bottiglie di plastica

  • Il divieto di vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in contenitori di vetro o lattine

  • Il divieto di introduzione, nella aree e strade sopraindicate, di bottiglie, contenitori di vetro e lattine e bottiglie di plastica chiuse

  • Il divieto di utilizzo di contenitori in vetro (bicchieri e bottiglie) nell’ambito dell’attività di somministrazione nei plateatici esterni

Le norme della presente ordinanza si applicano a tutti i pubblici esercizi aventi sede in p.za Pace e P.za Stradivari ed al pubblico esercizio denominato Bar Flora con sede in c.so Vittorio Emanuele n° 6.

Le prescrizioni sopra menzionate sono imposte inoltre anche ai seguenti esercizi di vicinato:

  • Attività di distribuzione con apparecchiature automatiche:

    • Trevilli Angelo snc – c.so VITTORIO EMANUELE 33

    • Poli Stefania – via MONTEVERDI 22

    • Poli Stefania – c.so MAZZINI 60

    • Maffezzoni Ivano - c.so MAZZINI 53

AVVERTE

Che le violazioni delle norme della presente ordinanza saranno punite ai sensi dell’art. 650 del codice penale

DEMANDA

Agli organi di polizia le opportune attività di controllo per l’osservanza della presente ordinanza.

Al Servizio della POLIZIA LOCALE la comunicazione della presente ordinanza alle forze dell’ordine e ai pubblici esercizi aventi sede nelle aree e strade indicate nella presente ordinanza.

Cremona 22 giugno 2019

IL SINDACO
Prof. Gianluca GALIMBERTI

Diritto di accesso ed informazione dei cittadini previsto dalla Legge 7 Agosto 1990 n° 241

Autorità emanante: Sig. SINDACO di Cremona

Servizio proponente: Polizia Locale

Ufficio presso il quale è possibile prendere visione degli atti. Comando Polizia Locale con sede in p.za Libertà n° 20

Responsabile del procedimento amministrativo. Ai sensi dell’art. 8 della Legge Legge 7 agosto 1990 n° 241, il responsabile del procedimento amministrativo è il Comandante della Polizia Locale Pierluigi SFORZA

Autorità a cui è possibile ricorrere. Contro il presente provvedimento, a norma dell’art.3 comma 4, della Legge 7 agosto 1990 n° 241, può essere proposto ricorso entro 60 giorni dalla notifica al Tribunale Regionale della Lombardia sez. di Brescia (D.,lgs. 02.07.2010 n° 104) ovvero entro 120 giorni dalla stessa data con ricorso straordinario al Capo dello Stato (DPR 24 Novembre 1971, n°1199).

Allegati: 

Tipologia
Ordinanze
Categoria di Ordinanze