Finanziamento e contributo per interventi di riqualificazione delle facciate di immobili di proprietà di privati

Versione stampabileVersione PDF

Il Comune di Cremona ha sottoscritto con la Banca di Piacenza una convenzione che prevede l'erogazione di finanziamenti agevolati da parte della Banca stessa, per un importo massimo di € 60.000,00 per intervento, con tasso di interesse fisso a carico del mutuatario del 2% e per la durata massima di 36 mesi, finalizzati al rinnovo delle facciate di immobili (compreso anche il ripristino di quelle lese nella loro integrità di immagine da graffiti o comunque da scritte murali), al recupero di fregi di pregio e/o edicole murali, visibili da spazio pubblico in Cremona.
Il testo della convenzione è disponibile nella sezione "File da scaricare" di questa pagina.

I finanziamenti sono supportati da un contributo comunale fisso una tantum di € 600,00 per intervento. Tale importo verrà versato alla fine dell'anno, a seguito di formale comunicazione di fine lavori, dal Comune di Cremona alla Banca di Piacenza sul conto d'appoggio del beneficiario, indipendentemente dall’importo richiesto a finanziamento.

I finanziamenti verranno erogati sino al totale esaurimento dei fondi, rispettando l'ordine di presentazione alla Banca delle richieste di ammissione al contributo.

I lavori dovranno essere eseguiti entro sei mesi dalla presentazione della richiesta di finanziamento.

Destinatari del servizio: 

privati cittadini

Quando richiedere il servizio: 

le domande di ammissione al finanziamento devono essere presentate entro il 31 dicembre 2020.

Come accedere al servizio: 

la Banca raccoglie le richieste di ammissione al finanziamento. L'erogazione del contributo comunale avverrà attraverso la Banca.

E' necessario presentare alla Banca di Piacenza – Filiale di Cremona il modulo di richiesta finanziamento (scaricabile nella sezione "Moduli da scaricare" di questa pagina) compilato e firmato con i seguenti allegati:

  • preventivi di spesa e/o fatture
  • Comunicazione Inizio Lavori (CIL) con ricevuta di presentazione all'Ufficio Sportello Unico Edilizia del Comune di Cremona. Si ricorda che per gli immobili vincolati dovrà essere preventivamente acquisito il nulla osta della Sovrintendenza o l'Autorizzazione Paesaggistica.

copia della richiesta dovrà essere inviata per conoscenza all'ufficio Sviluppo Lavoro e Area Omogenea del Comune in uno dei seguenti modi:

  • consegna diretta all'ufficio in via Aselli 13/A (ingresso da via dei Colonnetti)
  • a mezzo e-mail all'indirizzo: areavasta@comune.cremona.it

Una volta terminati i lavori, il beneficiario del finanziamento deve inviare formale comunicazione di fine lavori alla Banca di Piacenza.