Integrazione all’ ordinanza n. 70004/2018 recante le nuove disposizioni regionali sulle Misure Strutturali Permanenti e Temporanee Omogenee per il miglioramento della qualità dell’aria e il contrasto all’inquinamento locale

Versione stampabileVersione PDF

Numero Ordinanza: 

82652

Numero di protocollo: 

82652

Periodo di validità: 

da 14/11/2018 a 31/03/2019

OGGETTO: Integrazione all’ ordinanza n.prot.gen. 70004 del 27/09/2018 recante le nuove disposizioni regionali sulle Misure Strutturali Permanenti e Temporanee Omogenee per il miglioramento della qualità dell’aria e il contrasto all’inquinamento locale, previste dal “Nuovo Accordo Di Programma Per L’adozione Coordinata E Congiunta Di Misure Per Il Miglioramento Della Qualità Dell’aria Nel Bacino Padano” sottoscritto in data 09/06/2017 dal MATTM e Regione Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna.

 

IL SINDACO

  • Richiama e confermata l’ ordinanza sindacale n.70004 del 27/09/2018 che recepisce "le nuove disposizioni regionali sulle Misure Strutturali Permanenti e Temporanee Omogenee per il miglioramento della qualità dell’aria e il contrasto all’inquinamento locale previste dal “Nuovo Accordo Di Programma Per L’adozione Coordinata E Congiunta Di Misure Per Il Miglioramento Della Qualità Dell’aria Nel Bacino Padano” sottoscritto in data 09/06/2017 dal MATTM e Regione Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna”.
  • Vista la DD.G.R. n.712/2018 recante nuove disposizioni inerenti ”nuove disposizioni temporanee inerenti le limitazioni alla circolazione dei veicoli Euro 3 diesel e modifica alle alle disposizioni approvate con DGR 7095/2017” .

ORDINA

l’ integrazione con le disposizioni di cui alla DD.G.R. n.712 del 30/10/2018

Nuove deroghe per i veicoli Euro 3 diesel:

  • i veicoli per il trasporto di persone appartenenti a soggetti con ISEE inferiore a 14.000 euro (qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni);
  • i veicoli di proprietà per il trasporto di persone e condotti da persone che abbiano compiuto il 70° anno di età (qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni);
  • autoveicoli per trasporti specifici e per uso speciale come previsto dell'articolo 54 del Codice della Strada - VEICOLI PER IL SOCCORSO STRADALE (CARRO ATTREZZI);
  • veicoli i cui proprietari siano in attesa di consegna di un nuovo veicolo non sottoposto alle limitazioni regionali alla circolazione vigenti e in grado di esibire idonea documentazione che attesti l'avvenuto acquisto da parte dell'intestatario del mezzo stesso;
  • veicoli appartenenti alle associazioni o società sportive iscritte a federazioni affiliate al CONI o altre federazioni riconosciute ufficialmente, o veicoli privati utilizzati da iscritti alle stesse con dichiarazione del presidente indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l'iscritto è direttamente impegnato e quelli utilizzati da arbitri o direttori di gara o cronometristi con dichiarazione del presidente della rispettiva federazione indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l'iscritto è direttamente impegnato.

Le deroghe temporanee si applicano alla stagione invernale 2018/2019, con termine di applicazione al 31 marzo 2019.

Queste deroghe hanno validità immediata.

La presente integrazione all’ordinanza diverrà immediatamente esecutiva con la pubblicazione all’Albo Pretorio e ne sarà data ampia diffusione mediante il sito internet comunale, comunicati stampa ai quotidiani e con ogni mezzo a disposizione.

Il Corpo di Polizia Locale e gli organi di cui all’art. 12 del D.Lgs. n. 285 del 30/04/1992 recante “Codice della Strada” cureranno l'osservanza delle presenti prescrizioni coadiuvati, nell’eventualità, da tecnici abilitati.

Avverso il presente provvedimento è ammesso:

  • ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia entro i termini previsti dal D.Lgs. n. 104/2010 e ss.mm.ii.;
  • ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi del D.P.R. n. 1199 del 24/11/1971 e ss.mm.ii..

Tutti i termini di impugnazione decorrono dalla pubblicazione del presente provvedimento all’Albo Pretorio.

 

IL SINDACO
(Prof. Gianluca Galimberti)

Contenuto Correlato
Tipologia
Ordinanze
Categoria di Ordinanze