"Territorio Cremona. muoversi ogni giorno sostenibili e sicuri" - progetto mobilità casa-scuola e casa-lavoro

Versione stampabileVersione PDF

Il Ministero dell' Ambiente ha approvato il progetto "Territorio Cremona. muoversi ogni giorno sostenibili e sicuri" nell'ambito del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro. Il progetto è risultato quinto in Italia nella graduatoria del Ministero su 113 Comuni e primo Comune in Lombardia e prevede il cofinanziamento dal parte del Ministero del 60% dei costi.

Il progetto è stato presentato dal Comune di Cremona (capofila), insieme ad altri 8 Comuni della provincia: Crema, Bonemerse, Gerre de' Caprioli, Gussola, Malagnino, Sesto ed Uniti, Spinadesco e Vescovato e vede, quale partner pubblico, Il Polo Territoriale di Cremona del Politecnico di Milano.

Il progetto è articolato in diverse azioni e interessa i territori di tutti i Comuni coinvolti per favorire la mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro.

Negli interventi che riguardano il Comune di Cremona sono previste una serie di attività quali piedibus, bicibus, bike sharing, car pooling, ma anche opere di abbattimento barriere architettoniche e di messa in sicurezza delle strade di avvicinamento (pedonali e ciclabili) agli istituti scolastici. In particolare si vogliono realizzare zone 30 nelle aree immediatamente adiacenti i plessi scolastici (Capra Plasio, Monteverdi, Bissolati), il rafforzamento della segnaletica verticale e orizzontale (Trento Trieste, Bianca Maria Visconti e Manzoni) , la messa in sicurezza degli accessi pedonali di due plessi la cui situazione viabilistica li rende particolarmente critici, la scuola infanzia San Giorgio e la scuola primaria Capra Plasio, la riqualificazione del quartiere Po e la realizzazione della zona 30 vicino alla scuola Monteverdi con un'area pedonale sperimentale in una tratto di via Ticino. In collaborazione con l'acciaieria Arvedi (partner e cofinanziatore) è prevista la realizzazione di un percorso ciclabile di collegamento tra il Comune di Spinadesco, l'accesso all'acciaieria e la ciclabile Cremona - Cavatigozzi (per una lunghezza di circa 900 metri).

Il Politecnico di Milano, Polo Territoriale di Cremona, partner e cofinanziatore del progetto metterà a disposizione dei propri studenti 22 abbonamenti gratuiti al sistema di bike sharing. Km S.p.A. (partner e cofinanziatore), dopo una specifica indagine effettuata sulla richiesta di mobilità casa lavoro dei dipendenti della Acciaieria (circa 1500 persone) , propone l'istituzione di un servizio sperimentale, della durata di un anno, da effettuarsi con autobus a zero emissioni compatibile con gli orari dei dipendenti. Contemplata l'individuazione di mobility manager d'area, mobility manager aziendali e di ben 8 mobility manager scolastici.

Aspetto particolarmente qualificante del progetto, la cui realizzazione complessiva è calcolata nell'arco di 36 mesi, è quello inerente la riduzione delle emissioni inquinanti e clima alteranti (quasi 5 milioni di kg/anno di CO2), oltre che della riduzione dei consumi di carburante (oltre 2 milioni e 600 mila litri/anno).

Determinazione Dirigenziale n. 3 del 3 gennaio 2017 "Programma Sperimentale Nazionale di mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro. Progetto "TERRITORIO CREMONA. Muoversi ogni giorno sostenibili e sicuri". approvazione del Modulo B "Proposta progettuale".