Richiesta di rimborso dei tributi comunali (IMU - TARI)

Versione stampabileVersione PDF

Se il contribuente ritiene di aver versato erroneamente l'imposta a favore del Comune deve presentare domanda di rimborso entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento.

La domanda va presentata al Comune verso il quale è stato effettuato il versamento dell'imposta.

Una volta ricevuta la domanda, il Comune provvederà ad esaminarla e a confermare o meno il diritto al rimborso.

Il Comune provvede ad effettuare il rimborso entro 180 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Se l'imposta è stata versata oltre che al Comune anche allo Stato, il Comune dovrà provvedere al rimborso per la quota incassata direttamente come quota Comune e lo Stato per la quota incassata come quota Stato. La domanda di rimborso relativa alla quota d’imposta erroneamente versata allo Stato, dovrà essere presentata al Comune che provvederà successivamente alla trasmissione dei dati al competente Ministero.