Il 9 giugno concerto speciale al Museo Civico “Ala Ponzone”

Versione stampabileVersione PDF
Bruno Canino e Alessandra Romano

Occasione da non perdere il concerto che si terrà sabato 9 giugno alle ore 18 nella Sala Manfredini del Museo Civico “Ala Ponzone”: ad esibirsi sarà infatti il duo formato dalla violinista Alessandra Sonia Romano, che suonerà il Violino della Shoah, conservato nella collezione di strumenti storici di Carlo Alberto Carutti “Le Stanze per la Musica”, e il pianista Bruno Canino. In programma brani più o meno direttamente legati alla cultura ebraica L'ingresso è libero e gratuito sino ad esaurimento posti. L’evento è promosso nell'ambito delle iniziative legate alla conoscenza e promozione della collezione “Le Stanze per la Musica”.

In apertura è prevista la versione per violino e pianoforte delle Deux mélodies hébraiques di Maurice Ravel, musiche che hanno avuto la triste sorte di servire, come principale capo d'accusa, nel processo indiziario sulla non sicura arianità del musicista, intorno al 1933-34. A seguire Baal Shem di Ernest Bloch, trittico intriso di melodie della tradizione ebraica, infine la famosa e monumentale Sonata in la maggiore di César Franck.

Il duo di esecutori è indubbiamente di altissimo livello. Alessandra Sonia Romano ha studiato al Conservatorio di Milano sotto la guida di Paolo Borciani e, successivamente, a Londra con il violinista e didatta Israeliano Itzhak Rashkovsky conseguendo la laurea per solisti “Associate of the Royal College of Music – Violin Performing”. Appassionata di musica ebraica, si è specializzata il Kibbutz Elion in Galilea, approfondendo, in particolare, il repertorio violinistico di Ernest Bloch. Bruno Canino, uno dei musicisti italiani più famosi e stimati al mondo, di ritorno da una tournée in Giappone, farà tappa a Cremona per questo speciale evento.

Allegati: 

Tipologia
News
Categoria di News