Borsa di studio intitolata alla memoria di Agostino Ottoli a favore di studenti frequentanti istituti di istruzione secondaria superiore pubblici, FP e enti di formazione professionale con indirizzo tecnico

Versione stampabileVersione PDF

La borsa di studio intitolata a Agostino Ottoli è istituita dal Circolo Proletario ARCI "Carlo Signorini", dalla CNA-Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, dalla famiglia Ottoli (rappresentata dalla figlia Stefania) e dal Comune di Cremona.

Agostino Ottoli, cittadino cremonese, è stato maestro falegname operatore del Comune di Cremona, presidente onorario del Circolo ARCI "Carlo Signorini", socio artigiano fondatore della CNA di Cremona.
La borsa di studio intende onorarne la memoria e il suo esempio. Per molti anni, a partire dal proprio lavoro e dal profondo convincimento che il lavoro è strumento principe di emancipazione e crescita dell'uomo, ha dedicato le proprie competenze di artigiano - unitamente al desiderio di aiutare gli altri in difficoltà attraverso il lavoro, il rispetto reciproco, la solidarietà - per contribuire attivamente alla crescita di numerosi ragazzi cremonesi, usciti precocemente e con scarso successo dal percorso scolastico, aiutandoli a costruire una professionalità nell'ambito della lavorazione del legno e offrendo loro un'opportunità lavorativa utile a superare situazioni di fragilità familiare, sociale ed economica.
La borsa di studio intende essere uno strumento per premiare la crescita personale e offrire, nel contempo, un supporto concreto al completamento del percorso di studio degli studenti/studentesse qualora emergessero siutazioni di fragilità.

La borsa di studio è assegnata annualmente a studenti/studentesse meritevoli, frequentanti le classi 2a, 3a, 4a di istituti di istruzione secondaria superiore pubblici con ordinamento tecnico, professionale e le FP e enti di formazione professionale pubblici della città di Cremona con articolazione e/o indirizzo di studio nel settore industria e artigianato.

L'importo della borsa di studio è definito annualmente.

L'assegnazione è disposta sulla base della graduatoria definita da un'apposita Commissione presieduta dal Sindaco del Comune di Cremona o suo delegato e composta dal Dirigente del Settore Politiche Educative del Comune di Cremona o suo delegato, dal Presidente del Circolo Proletario ARCI "Carlo Signorini" o suo delegato, dal Presidente di CNA Cremona o suo delegato e da un componente della famiglia Ottoli.

La borsa di studio è consegnata annualmente in occasione del Primo Maggio, Festa del Lavoro, presso il Circolo Proletario ARCI "Carlo Signorini" o in una sala aperta al pubblico del Palazzo Municipale e viene liquidata in un'unica soluzione.

Destinatari del Bando: 

Studenti/studentesse meritevoli:
- di età compresa tra i 14 e 17 anni
- residenti da almeno tre anni nel Comune di Cremona
- frequentanti, al momento della presentazione della domanda, le classi 2a, 3a, 4a di istituti di istruzione secondaria superiore pubblici con ordinamento tecnico, professionale e le FP e entri di formazione professionale pubblici della città di Cremona con articolazione e/o indirizzo di studio nel settore industria e artigianato.

L'assegnazione della borsa di studio avviene sulla base dei seguenti criteri:
- il merito deve riguardare l'impegno dello studente/della studentessa in ambito scolastico e particolari situazioni meritevoli di attenzione e di sostegno al fine di poter conseguire positivi risultati scolastici;
- la situazione economica della famiglia degli studenti/delle studentesse;
- il profitto scolastico e il comportamento nell'ambito delle attività didattiche.

Sono, inoltre, particolarmente considerate eventuali situazioni di fragilità sociale segnalati dai servizi competenti.

Nel caso più candidati/e siano ugualmente meritevoli, la Commissione - considerate le condizioni economiche dei candidati stessi e l'entità della somma disponibile - può decidere di suddividere la borsa di studio nella misura che riterrà opportuna tra più candidati/candidate, ma in numero non superiore a tre.

Posti disponibili: 

1

Modalità di presentazione della domanda: 

Le segnalazioni relative a studenti/studentesse candidabili alla borsa di studio devono essere inoltrate in carta libera dal Dirigente dell'Istituzione scolastica e/o formativa frequentata dallo studente/dalla studentessa.
Le segnalazioni devono essere trasmesse al Comune di Cremona esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC).

Alle segnalazioni deve essere allegata la seguente documentazione:
1. attestazione dell'iscrizione, in età compresa tra i 14 e i 17 anni, per l'anno scolastico .... alle classi 2a, 3a, 4a presso istituti di istruzione secondaria superiore pubblici con ordinamento tecnico, professionale e le FP ed enti di formazione professionale pubblici della città di Cremona;
2. descrizione sintetica del caso, eventualmente corredata da attestazioni, testimonianze, relazioni e ogni altro elemento suscettibile di valutazione, in cui si evidenzino il merito e il profitto scolastico, le potenzialità e gli strumenti utili per il positivo completamento del percorso di studi dello studente/della studentessa;
3. composizione della famiglia anagrafica e residenza del candidato/della candidata in Cremona;
4. attestazione relativa all'ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente), che non deve essere superiore a quello determinato annualmente dalla Giunta Comunale di Cremona.

Percorsi di navigazione
Categoria di Bandi
Mi Interessa
Io Sono