Sistema di agevolazioni estese a tutto il territorio comunale

Versione stampabileVersione PDF
Questa pagina fa parte della sezione:

Indice delle misure:

pagina aggiornata al 26/7/2018


Riduzione oneri per efficientamento energetico

Obiettivi

incrementare l'efficienza energetica degli edifici incentivando gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Descrizione

si è ridefinito il sistema di incentivazione della prestazione energetica degli edifici applicando una riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per le classi energetiche A1, A2, A3 e A4 da una percentuale minima del 15% fino ad un massimo del 30%. Viene inoltre reintrodotta una riduzione degli oneri per le classi energetiche B (interventi di ristrutturazione e cambi d'uso) pari al 10%.

Ipotesi esemplificativa

Nuova costruzione edificio in classe A4

SLP 1.000 mq residenziale

Oneri urbanizzazione primaria e secondaria base = 1.000 x 3 x 23,40 = 70.200 Euro

Oneri urbanizzazione primaria e secondaria classe A4 = 1000 x 3 x 23,40 x (1-0,30) = 49.140 Euro

Riduzione = 21.060 Euro

Attuazione

deliberazione di Consiglio comunale n. 20 del 20 marzo 2017 di determinazione degli oneri di urbanizzazione.

Come usufruire della riduzione

presentando una proposta di permesso di costruire o equivalente SCIA (segnalazione certifi cata di inizio attività).

Ufficio di riferimento per maggiori informazioni

Uffcio Edilizia privata: geom. Carlo Cerra, tel 0372.407437; e-mail: carlo.cerra@comune.cremona.it


Semplificazione burocratica

Obiettivi

agevolare le imprese ed i professionisti semplificando la presentazione delle istanze relative alle attività produttive e alle opere edilizie.

Descrizione

semplificazione, attraverso un processo di progressiva dematerializzazione, delle procedure relative alle attività di impresa e quelle a carattere edilizio che prevede:

  1. l'attivazione del portale www.impresainungiorno.it quale unico punto di accesso delle imprese alla pubblica amministrazione al fine di gestire le istanze che pervengono dalle imprese in maniera unitaria e coordinata con gli enti esterni competenti in materia (ATS, ARPA, etc);
  2. la definizione del fascicolo informatico d'impresa inteso come ambiente virtuale di raccolta di dati e documenti relativi ai procedimenti connessi all'esercizio dell'attività di impresa, rappresenta un'importante azione di digitalizzazione dei processi amministrativi e di diffusione dei servizi digitali delle pubbliche amministrazioni;
  3. la gestione informatizzata di ogni pratica edilizia, che permette di compilare e inviare online le pratiche comunali e monitorarne l'avanzamento.

Uffici di riferimento per maggiori informazioni


AttrACT – Accordi per l'attrattività

Obiettivi

promuovere e valorizzare aree ed edifici per attrarre investitori.

Descrizione

il Comune di Cremona ha participato al bando promosso da Regione Lombardia in collaborazione con il Sistema Camerale lombardo e Promos, volto a valorizzare l'offerta territoriale e a promuovere, in Italia e all'estero, opportunità di localizzazione e investimento in Lombardia con il coinvolgimento diretto dei Comuni che si impegnano a sostenere tali insediamenti attraverso misure di semplificazione, riduzione dei costi, incentivi economici e fiscali.

Il Comune di Cremona ha candidato le seguenti 10 opportunità di insediamento (3 di proprietà comunale e 7 di proprietà di privati che hanno risposto ad una specifica manifestazione di interesse - vedi sito web www.attractlombardy.it):

  • Pubblici:
    • Area via Castelleone
    • Edificio S. Francesco
    • Edificio Radaelli
       
  • Privati:
    • Area via Mantova
    • Area via Riglio
    • Area De Berenzani (area via Sesto)
    • Area Picenengo
    • Edificio corso Garibaldi
    • Edificio corso Matteotti
    • Edificio via Ghinaglia

per i quali il Comune si è impegnato ad applicare le seguenti agevolazioni:

  • l'aliquota IMU allo 0,76% per la durata di anni 5 con decorrenza dalla data di acquisizione delle unità immobiliari oggetto di nuovo insediamento di cui all'Accordo AttrACT.
    L’agevolazione viene concessa a condizione che la suddetta acquisizione si realizzi entro il 31/12/2021;
  • l'esenzione totale della TARI per i primi due anni dall'insediamento. Si intendono “nuovi insediamenti” quelli realizzati entro il 31/12/2021;
  • riduzione degli oneri di urbanizzazione in un range tra il 40% e il 50% a seconda delle funzioni e delle aree.

Il Comune, entro giugno 2021, può presentare ulteriori opportunità insediative rispetto a quelle già ammesse al Programma AttrACT, nel rispetto dei requisiti previsti dal bando regionale. I privati che volessero candidare ulteriori aree di insediamento possono segnalarlo al Comune di Cremona (vedi recapiti indicati in fondo a questa pagina).

Da quando sono attive le agevolazioni

Dal giugno 2018 è possibile usufruire delle agevolazioni.

Come si potrà usufruire delle agevolazioni

  • dichiarazione IMU entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello dell’acquisizione.
  • denuncia TARI entro 90 giorni dalla data di insediamento.
  • proposta di permesso di costruire o equivalente SCIA.

Attuazione

Recapiti per maggiori informazioni