Selezione pubblica per un professista esperto in percorsi di formazione finalizzati ad approfondire le caratteristiche del rischio di dispersione e i possibili interventi di prevenzione e contrasto nell'ambito del progetto MISURA PER MISURA

Versione stampabileVersione PDF

Data di pubblicazione: 

06/12/2017

Data di Scadenza: 

21/12/2017

PROG-1116 - MISURA PER MISURA - Atto primo: Integrazione a scuola e lotta alla dispersione scolastica - CUP E86D1600589000

FAMI: Obiettivo Specifico 2.Integrazione/ Migrazione legale - Obiettivo nazionale 2. Integrazione - 01- Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica lett c)

Premesse:

  • VISTA la delibera della giunta regionale 5730 del 24 giugno 2016 “Determinazione in ordine agli interventi per favorire l’inclusione della popolazione in situazione di fragilità sociale attraverso l’adozione del piano regionale “Conoscere, apprendere e comunicare per vivere l’integrazione” a valere sul fondo europeo Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020 (da ora FAMI) e i relativi allegati;
  • VISTA la Delibera di Giunta Comunale n. 25 dell'8 febbraio 2017 relativa all' Adesione alla Associazione Temporanea di Scopo da costituire per la realizzazione del progetto "MISURA PER MISURA" finalizzato all' inclusione dei minori stranieri e alla prevenzione della dispersione scolastica - Azione 1 - "Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica» - avviso adottato con decreto del 15 aprile 2016 dall’autorità delegata del fondo asilo, migrazione e integrazione 2014 - 2020 Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.
  • CONSIDERATO che in data 13 febbraio 2017 l'ATS è stata siglata e in data 6 marzo 2017 è stata registrata al n. 2559 serie 1T presso l'Agenzia delle Entrate, ed il cui capofila e beneficiario è stato individuato nell'Istituto Istruzione Superiore Torriani di Cremona;
  • VISTA la convenzione operativa sottoscritta tra Regione Lombardia e il capofila dell’ATS Istituto Istruzione Superiore Torriani di Cremona il giorno 10 novembre 2016 che definisce le modalità organizzative, gestionali, di realizzazione delle diverse attività progettuali del progetto "MISURA PER MISURA - Atto primo: Integrazione a scuola e lotta alla dispersione scolastica" e le modalità di erogazione del finanziamento;
  • CONSIDERATA la copertura finanziaria garantita dalla sottoscrizione della convenzione di cui al punto sopra;
  • CONSIDERATO che per la realizzazione di alcune azioni del progetto sopra richiamato, si rende necessario procedere all’individuazione di contraenti cui conferire il contratto di prestazione d’opera per l’attuazione di azioni del progetto;
  • ACCERTATO che all’interno dell Comune di Cremona non sono presenti figure professionali con i requisiti e le specifiche competenze per assumere l'incarico richiesto oggetto del seguente bando;

Il Comune di Cremona - Settore Politiche Educative, Piano Locale Giovani, Istruzione e Sport, apre una selezione pubblica per la ricerca di un professionista, esperto in percorsi di formazione finalizzati ad approfondire le caratteristiche del rischio di dispersione e i possibili interventi di prevenzione e contrasto e che avranno come destinatari docenti degli Istituti di I e di II grado, centri di formazione professionale; operatori del Settore Servizi Sociali e delle Politiche Educative del Comune di Cremona e dei comuni aderenti all’ATS e educatori professionali, cui affidare un incarico di collaborazione autonoma nell'ambito del progetto MISURA PER MISURA - Atto primo: Integrazione a scuola e lotta alla dispersione scolastica - CUP E86D1600589000 FAMI: Obiettivo Specifico 2.Integrazione/ Migrazione legale - Obiettivo nazionale 2. Integrazione - 01- Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica lett c)

L'incarico si intende di prestazione professionale di durata limitata all'espletamento delle attività connesse con il progetto, da svolgersi nell’anno scolastico 2017/2018 a partire da gennaio 2018 e fino al 30 settembre 2018 salvo proroghe eventualmente concesse.

Requisiti necessari a pena di esclusione

  1. Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell' Unione Europea o cittadinanza di Paesi terzi, secondo i contenuti dell’art. 38 del D.Lgs 165/2001, modificato dall’art. 7 della legge 97/2013 (per i cittadini non italiani è richiesto il possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del DPCM 7 febbraio 1994 n. 174 ovvero: a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza; b) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; c) avere adeguata conoscenza della lingua italiana).
  2. età non inferiore agli anni 18;
  3. non essere stato destituito o dispensato da un impiego presso una pubblica amministrazione ovvero essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale;
  4. non aver riportato condanne per delitti che, per la loro particolare gravità, rendano la personalità morale del candidato non confacente all'incarico, salva l'avvenuta riabilitazione;
  5. titolo di studio richiesto: Diploma di Laurea di primo livello o specialistica o vecchio ordinamento in materie umanistiche, giuridiche o economiche riconosciuto dall’ordinamento Universitario Italiano.

Modalità di attribuzione del punteggio

La selezione tra tutte le candidature pervenute avverrà in base ai titoli, alle competenze e alle esperienze maturate, ad insindacabile giudizio del gruppo di valutazione, costituito a tale scopo, e presieduto dal Dirigente del Settore Politiche Educative Piano Locale Giovani Istruzione e Sport, tenendo conto dei punteggi e dei criteri sotto riportati (punteggio massimo = 44 punti)

TITOLI DI STUDIO (MAX 5 PUNTI)

  • Laurea vecchio ordinamento = 5 punti
  • Laurea specialistica conseguita in Italia o all’estero, in ambiti disciplinari oggetto dell’azione richiesta=2 punti
  • Laurea Triennale, in ambiti disciplinari oggetto dell’azione richiesta = 3 punti

CORSI DI FORMAZIONE (MAX 9 PUNTI)

  • Corsi di formazione o similari attinenti all'azione richiesta= 3 punti per corso

ESPERIENZE LAVORATIVE (MAX 30 PUNTI)

  • progetti affini all'azione richiesta nel presente avviso realizzati presso enti locali o presso il Comune di Cremona (5 punti per ogni anno o per ogni progetto realizzato)
  • esperienze pregresse in progetti e attività, presso enti, pubblici o privati, cooperative, associazioni, con finalità educativo-didattiche affini (2 punti per ogni progetto per anno scolastico, max 10 punti)

Domanda di partecipazione e scadenza dei termini

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta libera, deve riportare, a pena di esclusione, tutte le dichiarazioni previste dal fac-simile allegato e deve essere sottoscritta in originale dal candidato. Alla domanda devono essere allegati:

  • curriculum Vitae in formato europeo, sottoscritto in originale dal candidato a pena di esclusione, deve contenere le indicazioni in ordine all'attività professionale, di studio e di lavoro del candidato e ogni altra informazione utile alla valutazione ai fini del presente avviso.
  • fotocopia di documento di identità in corso di validità

Ai sensi della Legge 23 Agosto 1988 n. 370 i documenti sopra elencati non sono soggetti all'imposta di bollo.

Ai sensi del D.Lgs 196/03 (legge sulla privacy), l’Amministrazione Comunale si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati; tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse alla selezione.

Le domande dovranno pervenire entro il giorno 21 dicembre 2017 (termine perentorio anche per le domande pervenute tramite posta).

Le domande devono pervenire con una delle seguenti modalità:

  • consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Cremona- piazza del Comune, 8- Cremona negli orari di apertura al pubblico dello sportello: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il mercoledì dalle 8.30 alle 16.30; sabato dalle 9.00 alle 11.30;
  • invio per raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Cremona - Ufficio Protocollo - Piazza del Comune, 8 - 26100 Cremona (al fine del rispetto della scadenza non fa fede il timbro postale pertanto le domande devono pervenire all’Ente entro la data sopra indicata)
  • per posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it (proveniente esclusivamente da altra casella di posta elettronica certificata e firmata digitalmente)

non saranno considerate valide domande inviate con modalità diverse da quelle sopra elencate o che risultassero illeggibili.

Criteri di selezione, comunicazione e conferimento dell'incarico

La selezione delle domande sarà effettuata dal dirigente del settore politiche educative piano locale giovani istruzione e sport che può avvalersi di un’apposita commissione o gruppo di lavoro al cui insindacabile giudizio è rimessa la scelta dell’esperto a cui conferire l’incarico.

  1. Il Dirigente del settore Politiche Educative si riserva la facoltà di invitare uno, più o tutti i candidati ad un colloquio conoscitivo qualora fosse necessario approfondire le competenze ed esperienze dichiarate nel curriculum;
  2. Il Comune di Cremona si riserva di procedere al conferimento dell’incarico anche in presenza di una sola domanda pervenuta pienamente rispondente alle esigenze progettuali o di non procedere all’attribuzione dello stesso a suo insindacabile giudizio;
  3. I dipendenti della P.A. o da altra amministrazione dovranno essere autorizzati e la stipulazione del contratto sarà subordinata al rilascio di detta autorizzazione;
  4. Con il professionista selezionato sarà stipulato contratto di collaborazione autonoma e in nessun caso si potrà configurare come contrato di lavoro dipendente. L’entità massima del compenso è quella prevista dal progetto. Il compenso spettante sarà erogato al termine della prestazione previa presentazione di una relazione finale e della dichiarazione con la calendarizzazione delle ore prestate, secondo le modalità previste dal Vademecum di attuazione dei progetti FAMI. Il contratto può essere revocato in qualsiasi momento per motivate e giustificate esigenze del Settore Politiche Educative Piano Locale Giovani Istruzione e Sport;
  5. Ai sensi dell’art.10 comma 1 della legge 31 ottobre 1996 n. 675 e in seguito specificato dall’art.13 del DLgs 196 del 2003 (Codice sulla Privacy), i dati personali forniti dal candidato saranno raccolti presso il Comune di Cremona per le finalità di gestione della selezione e potranno essere trattati anche in forma automatizzata e comunque in ottemperanza alle norme vigenti. L'atto che autorizza l'affidamento dell'incarico unitamente al contratto e al curriculum vitae del professionista sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Cremona nella sezione 'Trasparenza'.
  6. Il presente avviso sarà publicato all'Albo Pretorio Informatico del Comune di Cremona.
  7. Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti al Dirigente del Settore Politiche Educative Piano Locale Giovani Istruzione e Sport, Tel. 0372 40778.

Cremona, 01 dicembre 2017

Il Direttore del Settore Politiche Educative Piano Locale Giovani Istruzione e Sport
dott.ssa Silvia Toninelli

Allegati: 

Categoria di Bandi: