Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona. Indizione dell’elezione, avvio del procedimento elettorale e adempimenti conseguenti

Versione stampabileVersione PDF

IL SINDACO

Premesso che

  • il Consiglio Comunale di Cremona nella seduta del 27 aprile 2017 ha adottato la deliberazione n. 26/31863 avente ad oggetto “Approvazione del regolamento per l’istituzione e il funzionamento della Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona”;
  • il Consiglio nella seduta del 28 settembre 2017 ha altresì adottato la deliberazione n. 53/66340, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto “Integrazione del regolamento del Consiglio Comunale, ai sensi dell’articolo 10, comma 7, dello Statuto del Comune di Cremona. Attivazione della Consulta degli Stranieri”;

Visti, in particolare:

  • l’ art. 12 del citato regolamento che dispone, fra l’altro, che “il Sindaco, con proprio decreto, indice le elezioni (…) Nel decreto sono indicati il numero dei membri della Consulta da eleggere, la data in cui avranno luogo le elezioni, il numero e l'ubicazione dei seggi, l'orario di apertura degli stessi, nonché la ripartizione di cui all’art, 19, comma 4”;
  • l’art. 24 del regolamento di cui trattasi che dispone, fra l’altro, che “contestualmente all'indizione dell'elezione il Sindaco istituisce con proprio decreto la relativa Commissione Elettorale, composta da: Presidente del Consiglio Comunale, Segretario Generale del Comune di Cremona, Responsabile Ufficio Elettorale Comunale e tre consiglieri comunali designati dall’ Ufficio di Presidenza, di cui almeno uno per la minoranza”;
  • l’articolo 10, comma 7, del vigente Statuto del Comune di Cremona;

Atteso che è opportuno procedere all’attuazione delle disposizioni regolamentari, al fine di avviare il processo elettorale e costitutivo della Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona;

DECRETA

  • Indire per il giorno domenica 17 dicembre 2017 l’elezione della Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona;
  • Prendere atto che, alla data odierna, il numero delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona è pari a 4.926, come comunicato dai Servizi Demografici e Statistica del Comune di Cremona;
  • Stabilire, in ragione dei dati comunicati e dei criteri definiti dagli articoli 3 e 20 del regolamento per l’istituzione e il funzionamento della Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona, in 13 (tredici) il numero dei membri della Consulta da eleggere;
  • Stabilire altresì che le operazioni elettorali si volgeranno nella data individuata dalle ore 9 alle ore 18 e che il seggio elettorale sarà collocato presso il Centro Interculturale Mondinsieme, sito in Cremona, Largo Madre Carelli, 5, (ex via Brescia, 94), così come già condiviso in sede di Ufficio di Presidenza;
  • Definire, secondo quanto riportato nell’elenco allegato 1) al presente provvedimento per farne parte integrante e sostanziale, la ripartizione delle aree geografiche di cui all’art. 19 del regolamento;
  • Istituire, in relazione al procedimento elettivo di cui trattasi, la Commissione Elettorale di cui all’art. 24 del regolamento, che risulta così costituita: Presidente del Consiglio Comunale; Segretario Generale del Comune di Cremona; Responsabile Ufficio Elettorale Comunale; n. tre consiglieri comunali designati dall’ Ufficio di Presidenza, di cui almeno uno per la minoranza, invitando la Presidenza del Consiglio Comunale a procedere, sentito l’Ufficio di presidenza, all’individuazione dei consiglieri ai sensi e per gli effetti del presente provvedimento;
  • Disporre la pubblicazione del presente decreto all’Albo ondine del Comune di Cremona per giorni 60 a decorrere dalla data odierna;
  • Dare atto che, in ragione dell’avvio del procedimento elettorale, verranno successivamente adottati tutti gli adeguati provvedimenti, anche di carattere organizzativo, in conformità alle disposizioni di cui al citato regolamento per l’istituzione e il funzionamento della Consulta comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari/apolidi residenti nel comune di Cremona;
  • Mandare copia del presente decreto al sig. Assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità sociale, alla Presidenza del Consiglio Comunale, all’ Unità di staff Economico Finanziario e Fiscalità - Demografici e Statistica, al Settore Politiche Sociali, nonché agli uffici di Gabinetto, Archivio e Protocollo per quanto di rispettiva competenza.

IL SINDACO
Prof. Gianluca Galimberti

 

 

 

Allegati: 

Contenuto Correlato
Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa
Io Sono