Festa del Salame, tre giorni tutti da gustare

Versione stampabileVersione PDF
Logo della Festa del Salame

Sapori, storia e spettacolo: la Festa del Salame in scena nel cuore di Cremona dal 20 al 22 ottobre – prima vetrina nazionale dedicata a tutte le tipologie di salame prodotte nel Belpaese – rilegge la grande tradizione norcina per tradurla in eventi culturali e di intrattenimento adatti a tutti: bambini e adulti, golosi e intenditori. La manifestazione è stata presentata questa mattina, nella Sala della Consulta di Palazzo Comunale, nel corso di una conferenza stampa alla quale partecipato, tra gli altri, il Sindaco Gianluca Galimberti, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, Barbara Manfredini, Assessore alla Città vivibile con delega al Turismo, Fabio Tambani, Presidente del Consorzio Salame Cremona, Luciano Bulgarelli, Presidente del Consorzio Vini Mantovani, e Stefano Pellicciardi, rappresentante di SGP Eventi, agenzia incaricata dell'organizzazione dell'evento.

"Quando abbiamo incontrato con l'Assessore Barbara Manfredini il Presidente del Consorzio del Salame Tambani, il Direttore Pisani e il Presidente di Confartigianato Rivoltini e ci hanno proposto il progetto della Festa del Salame eravamo felici e abbiamo subito dato la nostra disponibilità a collaborare”, ha dichiarato il Sindaco Gianluca Galimberti, che ha aggiunto: “In questi anni come Amministrazione comunale, con diverse istituzioni e imprenditori, stiamo lavorando per lo sviluppo di Cremona e del suo territorio. La filiera agroalimentare è una delle linee di sviluppo fondamentali: le filiere lattiero caseario e della carne, in particolare proprio del salame. E accanto il polo del dolce. In questi anni abbiamo portato soldi per unire università, ricerca e imprese. Il progetto 'Cremona food lab' con i milioni sul territorio, il progetto industriale che le imprese del Polo dell'innovazione tecnologica stanno costruendo sulla idea di Smart Land sono alcuni esempi di questo intenso lavoro in atto per lo sviluppo economico di Cremona. Anche la costruzione di un legame forte tra scuola e impresa è un'altra delle azioni in atto. E abbiamo costruito progetti che valorizzano il territorio e il suo agroalimentare promuovendoci anche da un punto di vista turistico: con Bergamo, Brescia e Mantova siamo Regione europea della gastronomia”.

“È in questo contesto di impegno di molti attori territoriali per lo sviluppo – ha proseguito il Sindaco - che, accanto alla Festa del Torrone, appuntamento ormai consolidato nel panorama italiano, si inserisce la nuova Festa del Salame. Il dolce e la carne sono prodotti di eccellenza della nostra cucina e filiere della nostra economia. Sono imprenditori e famiglie e lavoro. In un contesto unico come quello della nostra città. La Festa del Salame è un altro grande evento che vogliamo caratterizzi con continuità Cremona, ma non solo. Racconta, valorizza e promuove il nostro tessuto economico e culturale. Grazie a chi sostiene questo progetto, a chi collabora, a chi lo realizza. Vogliamo che sia un'altra opportunità per tutta la città e per il territorio cremonese. Per i produttori, per gli artigiani, per i ristoratori e i negozi dei tipici. Nel paniere dei nostri prodotti il salame è un'eccellenza valorizzata da questa iniziativa che ha come effetto quello di produrre ricadute economiche e turistiche a beneficio del centro storico in primis, di tutta la città e del nostro territorio”.

Ecco l'elenco degli appuntamenti che animeranno il centro storico della nostra città nei tre giorni tutti da gustare.

SALAME STREET FESTIVAL. Per tutte le tre giornate di festa un’intera via è dedicata alle aziende produttrici di salami, che espongono i loro prodotti e li propongono in degustazione. Fra “truck food” e “corner” con cucine attrezzate, il pubblico può mangiare comodamente nelle apposite aree con panche e tavoli.

MENU AL SALAME. Numerosi ristoranti e gastronomie di Cremona realizzano per l’occasione speciali menù con piatti a base di salame. I locali aderenti sono riconoscibili grazie all'adesivo affisso all’ingresso.

FUMETTO LIVE: “OMAGGIO A JACOVITTI: UN MONDO DI SALAMI PARLANTI”. Nel ventennale della scomparsa di Benito Jacovitti – che disegnava salami per ‘firmare’ le sue pagine – viene allestita una mostra di circa 40 tavole e disegni provenienti da collezionisti privati, con esposizione del menù Negroni realizzato dall'autore nel 1961.

JAC’ IN VETRINA. Cremona ha in serbo anche un secondo tributo a ‘Jac’ grazie ad una speciale mostra diffusa: nelle vetrine dei negozi di corso Campi e corso Garibaldi fanno capolino opere di Jacovitti pubblicate su libri e riviste, nonché le illustrazioni del celebre menù realizzato per Negroni nel 1961 dal genio della matita.

IL TEATRO DI STRADA A CIELO APERTO. Clown-giocolieri, mangiafuoco, musici, danzatori, equilibristi, saltimbanchi e giganti: su un palcoscenico en plein air animazioni teatrali itineranti – ovviamente ispirate al salame e al mondo dei salumi – sono una garanzia di magia e divertimento.

I BAMBINI PROTAGONISTI. Nel contesto della festa viene allestita e attrezzata un’Area Kids che ospita numerose attività tra cui laboratori in cui i bimbi hanno l'occasione di approfondire la conoscenza del salame e dei suoi utilizzi nella gastronomia. In più animatrici esperte in trucco creativo sono a disposizione dei bambini per realizzare make-up a tema.

MARCHING BAND. La Brianza Parade Band si ispira ai Drum & Bugle Corps americani e si sposta attraverso l’intero centro storico in una spettacolare parata che coinvolge tutti i presenti.

IL SALAME ALLA SBARRA. Il Salame viene processato sulla pubblica piazza: un avvocato difensore ne tesse le lodi, un pubblico ministero ne motiva l’accusa. Entrambi possono contare su testimoni e periti di parte. Alla giuria e al suo presidente spetta il compito di emettere la sentenza. Il coinvolgente talk show-spettacolo, dai toni divertenti e brillanti, vuole presentare la storia del ‘principe degli insaccati’ ed evidenziare le caratteristiche organolettiche e le proprietà nutrizionali di un prodotto davvero unico.

EAST LOMBARDY – LA DISFIDA DEL SALAME. Quattro piatti creativi a base di salame ideati e cucinati da altrettanti chef. Uno per ciascuna delle province dell’EastLombardy - Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova – che rientrano nel prestigioso progetto ERG - European Region of Gastronomy. Un derby lombardo per un premio dal valore continentale.

SALAME & CO – DEGUSTAZIONI E NON SOLO. All'interno del PalaSalame, in piazza Roma, il Consorzio di Tutela del Salame Cremona IGP propone degustazioni di salame in abbinamento a prodotti da forno e vini appositamente selezionati. Esperti del settore illustrano le caratteristiche di produzione e le peculiarità gustative.

ALTA CUCINA AL SALAME. Un appuntamento dedicato ad un’eccellenza del territorio cremonese: il Salame Cremona IGP, di cui vengono illustrati gli usi tradizionali e alternativi in cucina. A seguire degustazione dei piatti realizzati per l’occasione dallo chef Achille Mazzini.

CONVEGNO: SALE E SALAME. Momento scientifico organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Cremona in cui si disquisisce delle caratteristiche del salame e dei suoi ingredienti. Esperti del settore, docenti universitari e produttori di salame si confrontano sulla produzione del salame e sugli aspetti strettamente legati alla salute.

UN SALAME DA LECCARSI I BAFFI. Una gara tra salami crudi, esclusivamente artigianali, prodotti dalle aziende agricole e agrituristiche di Lombardia. Il giornalista professionista, collaboratore del Corriere della Sera ed esperto di food Giorgio Cannì seleziona 12 prodotti top degli agriturismi e delle aziende agricole delle province di Cremona, Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza-Brianza, Pavia, Sondrio e Varese. Una giuria di esperti del settore elegge i tre migliori salami artigianali.

APPUNTAMENTO STORICO: STORIA E COSTUME, IL SALAME (E NON SOLO…) NELLA TRADIZIONE CREMONESE. Tra pagine di diversi autori, riproduzione fotografiche e poesie in dialetto cremonese, recitate da Milena Fantini e Agostino Melega, studiosi/interpreti del dialetto, e sotto la guida della nota storica Carla Bertinelli Spotti e della storica dell’arte, Mariella Morandi, si passerà dall’età del bronzo al Cinquecento attraverso la storia degli allevamenti dei maiali, della produzione di salami ed insaccati nel Cremonese, da sempre apprezzati per l’ottima qualità ed esportati in Italia e all’estero.

I SALAMI DI ERG”: IL TOURING E L’ITINERARIO ENOGASTRONOMICO NELL’EAST LOMBARDY. Un itinerario ‘al salame’ in cui si mettono in risalto tipicità, uguaglianze e diversità, puntando soprattutto su "salami casalinghi" di agriturismi e prodotti di nicchia, segnalando nel contempo bellezze paesaggistiche, arte e storia delle singole province di Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova. Si realizzano degustazioni e incontri con i produttori e i rappresentanti della stampa e delle istituzioni del territorio.

La manifestazione è organizzata da SGP Eventi e promossa dal Consorzio di Tutela del Salame Cremona IGP con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Cremona, Confartigianato Alimentazione e Camera di Commercio di Cremona.

Per maggiori informazioni si veda al sito www.festadelsalamecremona.it.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa
Io Sono