Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'espletamento del servizio di redazione del Piano urbano della mobilità sostenibile (P.U.M.S.) e relativa procedura V.A.S.

Versione stampabileVersione PDF

Data di pubblicazione: 

25/08/2017

Data di Scadenza: 

18/09/2017

Ente appaltante: Comune di Cremona – Piazza del Comune n. 8 – 26100 CREMONA

Tel. 0372/4071 – PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it

SI RENDE NOTO

che il Comune di Cremona intende espletare una manifestazione di interesse avente ad oggetto l'appalto per il “SERVIZIO DI REDAZIONE DEL PIANO URBANO MOBILITA’ SOSTENIBILE (P.U.M.S.) E RELATIVA PROCEDURA V.A.S. “, al fine di individuare - nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza – I SOGGETTI da invitare alla procedura negoziata ai sensi dell'art. 36, co. 2 lett.b) del D.Lgs. n. 50/2016.

AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Comune di Cremona – Piazza del Comune n. 8 – 26100 CREMONA – Tel. 0372/4071 – PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it

Servizio competente dell'amministrazione aggiudicatrice

Settore Lavori Pubblici e Mobilità Urbana

Responsabile del Procedimento

Ai sensi dell'art. 31 co. 1 del D.Lgs. n. 50/2016 il Responsabile Unico del Procedimento è l' Ing. Marco Pagliarini .

OGGETTO DELL'APPALTO

Tipologia e descrizione dell'appalto

Il Comune di Cremona, con il presente avviso intende verificare sul mercato l’interesse degli operatori economici del settore, a partecipare alla procedura per l’affidamento del SERVIZIO DI REDAZIONE DEL PIANO URBANO DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE (P.U.M.S.) E RELATIVA PROCEDURA V.A.S.

Il servizio dovrà garantire la redazione del P.U.M.S. del Comune di Cremona quale piano strategico di area vasta e di lungo periodo temporale, strumento di supporto alle politiche di sviluppo di ambito urbano e di area vasta, di orientamento della mobilità locale verso forme innovative e soluzioni sostenibili, di valutazione dei bisogni di mobilità attuali e futuri degli individui al fine di migliorare la qualità della vita nella città, secondo le linee guida approvate con delibera della Giunta Comunale n. 222 del 30 Novembre 2016.

La progettazione presuppone, in linea generale, tutte le prestazioni professionali e le attività necessarie alla redazione del P.U.M.S. ed alla sua approvazione comprendente lo svolgimento delle attività di redazione, la gestione della fase partecipativa, la predisposizione dei documenti e l’assistenza tecnica necessaria per tutta la procedura V.A.S., fino alla sua conclusione.

Documentazione: il presente avviso e la documentazione correlata sono disponibili sul sito internet del Comune di Cremona all'indirizzo http://www.comune.cremona.it.

Importo presunto del servizio : € 57.000,00 (IVA e oneri previdenziali e assistenziali esclusi)

Finanziamento: mezzi propri di bilancio.

Tempo previsto di esecuzione:  le prestazioni richieste dovranno concludersi entro 16 mesi dalla data di stipula del contratto.

Procedura di scelta del contraente: procedura negoziata ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b) del D.Lgs 50/2016 e s.m.i., preceduto da indagine di mercato tramite avviso pubblico.

Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95, comma 2 del D.Lgs 50/2016 e s.m.i. secondo i seguenti parametri:
valore tecnico - punti 80
valore economico - punti 20

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono presentare istanza: i soggetti di cui all'art. 46 del D.Lgs. n. 50/2016. I concorrenti che intendono partecipare alla presente procedura devono presentare istanza di partecipazione sulla base del fac-simile allegato 1).

Si applicano altresì le disposizioni del regolamento approvato con D.M. 2/12/2016 n. 263.

Alla selezione possono partecipare i lavoratori subordinati abilitati all’esercizio della professione e iscritti al relativo ordine professionale secondo l’ordinamento nazionale di appartenenza, nel rispetto delle norme che regolano il rapporto di impiego, con l’esclusione dei dipendenti della presente Stazione Appaltante.

Ai fini della partecipazione alla presente procedura di affidamento le società o i consorzi, per un periodo di cinque anni dalla loro costituzione, possono documentare il possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti dal presente avviso anche con riferimento ai requisiti dei soci delle società, qualora costituite nella forma di società di persone o di società cooperativa e dei direttori tecnici o dei professionisti dipendenti della società con rapporto a tempo indeterminato, qualora costituite nella forma di società di capitali.

I concorrenti possono partecipare singolarmente o congiuntamente in raggruppamenti; nel caso dei raggruppamenti, al fine di valutare il possesso dei requisiti partecipativi sotto il profilo della idoneità professionale, alla richiesta di invito deve essere allegata la dichiarazione (sul fac-simile allegato 2) con la quale sono specificate le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli soggetti componenti l'eventuale raggruppamento.

E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.

La partecipazione di consorzi e di associazioni temporanee di impresa è altresì disciplinata dagli artt. 45, 46, 47 e 48 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.

Requisiti soggettivi e di ordine generale di cui all’art.80 D.Lgs.50/2016

I partecipanti non devono incorrere nelle cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016. Nel caso di partecipazione alla gara di raggruppamenti e consorzi, già costituiti o non ancora costituiti, ai sensi dell’art. 48 del D.Lgs. n. 50/2016, tali requisiti dovranno essere posseduti da ciascun componente il raggruppamento o consorzio; in caso di avvalimento, i requisiti soggettivi e di ordine generale devono, inoltre, essere posseduti dall’ausiliaria, in relazione anche ai soggetti richiamati dall’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016.

Requisiti di idoneità professionale (art. 83 co. 1 lett.a) del D.Lgs. n. 50/2016)

  •  laurea quinquennale in ingegneria e/o in architettura in capo al soggetto individuato come esecutore dell'incarico ai sensi dell'art. 24 co. 5 del D.Lgs. n. 50/2016;
  •  abilitazione, in capo al soggetto di cui al punto precedente, all’esercizio della professione ed iscrizione al relativo albo professionale, con anzianità non inferiore a 10 anni a decorrere dalla alla data di pubblicazione del presente avviso;

Gli operatori possono avvalersi con riferimento ai titoli di studio e professionali richiesti della capacità di altri soggetti solo se questi ultimi eseguono direttamente i servizi per cui tali capacità sono richieste.

Requisiti di capacità tecnica (art. 83 co. 1 lett. c) del D.Lgs. n. 50/2016)

Aver svolto con buon esito, negli ultimi 10 anni in centri urbani aventi dimensioni demografica non inferiori a 50.000 abitanti, almeno un servizio di redazione di P.U.M.S., P.U.T, P.U.M. e P.G.T.U.

Si prenderanno in considerazione solo gli incarichi che – alla data di pubblicazione del presente avviso - siano risultati conclusi con buon esito e senza contestazioni.

In caso di raggruppamenti temporanei il requisito esperienzale richiesto, trattandosi di servizio di punta, non è divisibile e deve essere pertanto posseduto necessariamente o dalla mandataria o da un mandante.

E' ammesso l'Avvalimento.

Avvalimento

Il concorrente che intende avvalersi delle capacità di altri soggetti dovrà allegare alla richiesta di invito:

  •  una dichiarazione sottoscritta dall'ausiliaria attestante il possesso da parte di quest'ultima dei requisiti generali di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, nonchè il possesso dei requisiti di professionalità e di capacità tecnica oggetto di avvalimento;
  •  una dichiarazione sottoscritta dal soggetto ausiliario con cui questi si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell'appalto le risorse necessarie di cui è carente il concorrente;
  •  originale o copia utentica del contratto in virtù del quale il soggetto ausiliario si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto. A tal fine, il contratto di avvalimento contiene, a pena di nullità, la specificazione dei requisiti e delle risorse messe a disposizione dall'impresa ausiliaria.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE

Le manifestazioni di interesse a partecipare alla gara in oggetto potranno pervenire esclusivamente firmate digitalmente, da una casella PEC e inviate al seguente indirizzo PEC protocollo@comunedicremona.legalmail.it entro il giorno 18/09/2017

Non si terrà conto e quindi saranno automaticamente escluse dalla procedura di selezione le manifestazioni di interesse pervenute dopo tale scadenza.

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata utilizzando l'apposito modello predisposto dal Comune di Cremona allegato al presente avviso, con allegata copia fotostatica del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

FASE SUCCESSIVA ALLA RICEZIONE DELLE CANDIDATURE

Saranno invitati alla procedura negoziata n. 10 operatori economici che abbiano manifestato interesse e che siano in possesso dei requisiti richiesti.

Nel caso di presentazione di un numero di manifestazioni di interesse inferiore a 10 la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere alle successive fasi della procedura di affidamento individuando direttamente gli ulteriori concorrenti da invitare.

Nel caso di presentazione di un numero di manifestazioni di interesse superiore a 10 la Stazione Appaltante selezionerà gli operatori da invitare mediante sorteggio pubblico che sarà effettuato presso gli uffici di Via Aselli n. 13 – 26100 Cremona il giorno 21/9/2017 alle ore 8,30.

A partire dal giorno 26/09/2017 sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Cremona nella sezione “Bandi” l'elenco degli operatori economici non sorteggiati, mentre l'elenco dei concorrenti che saranno invitati alla procedura negoziata resterà segreto sino alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte. Ogni concorrente è pertanto tenuto a verificare direttamente l'esito del sorteggio accedendo al sito, atteso che non sarà effettuata alcuna comunicazione da parte di questa Amministrazione.

Resta stabilito sin da ora che la presentazione della candidature non genera alcun diritto o automatismo di partecipazione ad altre procedure di affidamento sia di tipo negoziale che pubblico.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Il presente avviso è finalizzato ad una indagine di mercato, non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo l'Amministrazione che sarà libera di seguire anche altre procedure.

L'Amministrazione si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.

Resta inteso che la suddetta partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento del servizio che invece dovrà essere dichiarato dall'interessato ed accertato dal Comune di Cremona in occasione della procedura negoziata di affidamento.

Trattamento dei dati personali

I dati raccolti saranno trattati ai sensi dell'art. 13 della Legge 196/2003 e s.m.i., esclusivamente nell'ambito della presente procedura.

Pubblicazione Avviso

Il presente avviso è pubblicato: all'Albo Pretorio del Comune di Cremona e sul profilo del Committente www.comune.cremona.it, nella sezione Bandi e Concorsi.

Per informazioni e chiarimenti inerenti la procedura è possibile inviare una mail al seguente indirizzo: appalti@comune.cremona.it

oppure telefonare ai seguenti numeri: 0372/407287 - 407610

 

Cremona, 24/08/2017

 

IL DIRETTORE DEL SETTORE CENTRALE UNICA ACQUISTI, AVVOCATURA, CONTRATTI E PATRIMONIO
(Avv. Lamberto Ghilardi)

Allegati: 

Categoria di Bandi: