Servizio Civile Nazionale 2017: i progetti del Comune di Cremona

Versione stampabileVersione PDF

Per maggiori informazioni sulla partecipazione al bando servizio civile 2017 leggi la scheda informativa.

Elenco dei progetti attivati nel comune di Cremona:

 

BILANCIO COMUNE: risorse trasparenti per tutti

Sedi:

  • UFFICIO TRASPARENZA E ANTICORRUZIONE: 1 volontario

  • CONTROLLO DI GESTIONE E RAPPORTI CON LE PARTECIPATE: 1 volontario

  • SERVIZIO GESTIONE BILANCIO: 1 volontario

  • SERVIZIO PATRIMONIO: 1 volontario

Il progetto si pone l’obiettivo di:

  • Aggiornare tempestivamente la sezione Amministrazione Trasparente del sito istituzionale;

  • Promuovere momenti pubblici di confronto con destinatari del territorio per realizzare attività di informazione e di comunicazione;

  • Favorire la conoscenza della macchina comunale attraverso l’organizzazione della Giornata della Trasparenza;

  • Costituire un “Osservatorio per la trasparenza e la legalità”, quale strumento di condivisione per le iniziative/attività legate alla trasparenza;

  • potenziare la conoscenza dei diversi stakeholder in merito alla gestione delle proprie risorse economico-patrimoniali;

  • Favorire i processi di verifica della qualità dei servizi e il gradimento degli utenti.

Scarica il progetto integrale

 

COMUNE IN CHIARO! RENDERSI CONTO PER RENDER CONTO

SEDI:

  • SPAZIO COMUNE: 2 volontari

  • UFFICIO GESTIONE PERSONALE: 1 volontario

  • UFFICIO RAPPORTI DI LAVORO: 1 volontario

  • UFFICIO STAMPA: 1 volontario

  • UFFICIO SERVIZI AL CONTRIBUENTE: 2 volontari

Il progetto si pone l’obiettivo di:

  • ascoltare e dialogare con i cittadini;

  • eliminare, per quanto possibile, termini specialistici, tecnici, evitando ambiguità interpretative;

  • mettere in atto la massima trasparenza sull’attività dell’Ente attraverso lo spazio dedicato sul sito istituzionale, veicolando le informazioni all’utenza in modo chiaro, senza il filtro e l’interpretazione dei media, consentendo di dare ai cittadini un’informazione completa anche nei dettagli, che spesso, per ragioni di spazio, i media non forniscono;

  • realizzare un sistema di banche dati più efficace e più efficiente;

  • diffondere, anche attraverso l’azione del Volontario, una cultura della comunicazione orientata alla trasparenza, chiarezza e semplicità;

Scarica il progetto integrale

 

 

COMUNITÀ IN MOVIMENTO – DALLE FRAGILITÀ ALLE OPPORTUNITÀ

Sedi:

  • POIS: 4 volontari

  • UFFICIO PERIFERIE: 2 volontari

  • SERVIZI DEMOGRAFICI: 1 volontario

  • CENTRO PER LE FAMIGLIE: 2 volontari

  • CR-FORMA: 1 volontario

  • COOPERATIVA IRIDE: 1 volontario

  • UMANA AVVENTURA: 1 volontario

  • ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA:2 volontari

  • FOCR (FEDERAZIONE ORATORI CREMONESI): 1 volontario

  • BOTTEGA NONSOLONOI ALTROMERCATO: 1 volontario

  • ASSOCIAZIONE SAN VINCENZO DE PAOLI: 1 volontario

Il progetto si pone l’obiettivo di:

  • Promuovere i processi di apprendimento delle competenze per l’autonomia, attraverso la valorizzazione dei percorsi di inserimento e continuità formativa al fine di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica;

  • Sostenere percorsi di accompagnamento e formazione all’inserimento di giovani nel mondo del lavoro, attraverso le forme e le strategie individuate dai diversi soggetti del progetto in essere;

  • Promozione della cittadinanza attiva e responsabile sia quella organizzata (associazioni, quartieri) sia quella informale (comitati, gruppi di cittadini non giuridicamente riconosciuti), per l’attivazione di percorsi d’individuazione e cura di beni pubblici e comuni;

  • Implementazione del sistema di presa in carico delle famiglie fragili attraverso il coinvolgimento delle reti territoriali (formali e informali)

  • Favorire la partecipazione ai percorsi di cittadinanza attiva e amministrazione condivisa soprattutto dei giovani della fascia d’età 18- 35 anni, con particolare attenzione alla fascia dei NEET, promuovendo iniziative e momenti di conoscenza delle opportunità offerte dalla città;

  • Attivazione di percorsi di cittadinanza attiva orientati alla promozione di stili di vita all’insegna della sostenibilità, sperimentando buone pratiche attraverso l’attuazione di progetti concreti, ed economicamente vantaggiosi, legati alla gestione del territorio;

Scarica il progetto integrale

 

 

CREMONA IN LOMBARDIA: MUSIC, FOOD AND QUALITY LIFE

Sedi:

  • UFFICIO TEMPI ED ORARI: 2 volontari

  • SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE: 1 volontario

Il progetto “CREMONA InLombardia: Music, Food and Quality life” persegue diversi obiettivi, fra cui l’individuazione di tutte le sagre e fiere che si tengono sul territorio comunale, la valorizzazione dell’offerta enogastronomica e la sua integrazione nel palinsesto turistico, l’incremento del numero di turisti, il miglioramento della qualità dell’ambiente e della vita in città, la diffusione di una cultura di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, una maggiore conoscenza delle reti territoriali lombarde, nazionali e internazionali, la fornitura di beni e servizi alle categorie deboli e la promozione di interventi di riqualificazione urbana.

Le attività del volontario saranno legate alla sede di servizio scelta, ecco alcuni esempi:

  • Valutazione e monitoraggio progetti (banche dati, relazioni, dossier, rilievi fotografici, uscite, mappatura eventi);

  • Supporto alle attività di indagine e analisi sul tema della qualità dei servizi;

  • Affiancamento al personale di sportello dello IAT nelle attività di promozione e informazione turistica.

Scarica il progetto integrale

 

 

DETTO FATTO! AZIONI, RELAZIONI E COMPETENZE PER UNA CITTADINANZA ATTIVA

Sedi:

  • UFFICIO PROGETTI E RISORSE: 1 volontario

  • AGENZIA SERVIZIO INFORMAGIOVANI: 1 volontario

  • CISVOL: 1 volontario

Il progetto si pone l’obiettivo di:

  • creare nuove alleanze e collaborazioni tra i soggetti coinvolti sui temi della partecipazione, della cittadinanza attiva, dell’orientamento scolastico, al lavoro ed al tempo libero;

  • ampliare il numero di persone fragili e\o neet sensibilizzate alle esperienze di volontariato e di cittadinanza attiva;

  • incrementare l’attività di promozione della cittadinanza attiva che si rivolge ai destinatari che non hanno mai svolto attività volontarie;

  • supportare i destinatari nei processi decisionali per la maturazione di progetti verso la transizione ad una vita più attiva;

  • valorizzare le competenze acquisite da chi svolge attività in ambito non formale, approntare strumenti di verifica degli obiettivi di apprendimento e di crescita delle soft skill;

  • costruire canali di dialogo tra i destinatari e soggetti che possono inserirli in percorsi di cittadinanza attiva quali associazioni, sogg. del Terzo settore, pubblico e privato, enti di formazione.

Scarica il progetto integrale

 

 

ENTRIAMO NELLA RETE DEL GRANDE FIUME PER VIVERE LA CITTÀ

Sedi:

  • UFFICIO ECOLOGIA: 2 volontari

  • UFFICIO SERRE E VERDE PUBBLICO: 2 volontari

  • MUSEO DI STORIA NATURALE: 1 volontario

  • ICT E AGENDA DIGITALE (UFFICIO SIT): 2 volontari

  • CANOTTIERI BISSOLATI A.S.D.: 2 volontari

Il progetto si pone l’obiettivo di:

  • Introduzione e implementazione di nuovi servizi e attività a favore dell’ambiente, in particolare per quanto riguarda la gestione e manutenzione delle aree pubbliche;

  • contrastare l’abbandono dei rifiuti educando, nel contempo, i fruitori del Parco a differenziare e a ridurre i rifiuti stessi;

  • monitorare lo stato in cui si trova il verde cittadino con particolare riferimento alla presenza di eventuali materiali abbandonati che ne contribuiscono al degrado;

  • sviluppare efficaci ed efficienti interventi nell’area della tutela e della vigilanza dei parchi, attraverso la collaborazione di GEV ed Agenti Ambientali;

  • sviluppare forme efficaci di comunicazione e di informazione ai cittadini e agli studenti in materia di tutela e fruibilità del nostro territorio;

  • realizzare e sviluppare rapporti di collaborazione con le realtà di volontariato “ambientale”, con gli altri Comuni del PLIS, con i rappresentanti dei Quartieri della città, e con la cittadinanza in generale, in modo da poter realizzare iniziative in sinergia.

Scarica il progetto integrale

 

 

IMPARIAMO L’ARTE

Sedi:

  • MUSEO DEL VIOLINO: 1 volontario

  • MUSEO ARCHEOLOGICO: 2 volontari

  • CASA SPERLARI - ADAFA: 1 volontario

  • FONDAZIONE TEATRO AMILCARE PONCHIELLI: 1 volontario

  • UFFICIO DI GABINETTO: 1 volontario

  • SERVIZIO CIMITERI CIVICI: 1 volontario

  • MUSEO DEL CAMBONINO VECCHIO: 1 volontario

Il progetto si pone come obiettivo lo sviluppo dell’attività di promozione e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e museale, attraverso l’attivazione di proposte, iniziative e “buone pratiche” per incentivare e fidelizzare la fruizione con modalità omogenee e coordinate anche con il principale teatro cittadino.

Si intende:

  • Incrementare e diversificare ulteriormente l’offerta della programmazione museale

  • Coinvolgere un numero sempre maggiore di scolaresche, con particolare riguardo all’ incremento dell’utenza da parte degli istituti di istruzione superiore

  • Incrementare e diversificare ulteriormente l’offerta del Teatro

  • Intensificare la promozione sul territorio attraverso le contemporanee forme di comunicazione quali social network che possano permettere di reperire nuovo pubblico (giovani ma anche pubblico oltre il nostro territorio)

  • Seguire l’organizzazione e la promozione degli eventi istituzionali e non, a Palazzo Comunale

Scarica il progetto integrale

 

IMPEGNATI IN PRIMA PERSONA 2.0: CURA CHI TI CURA

Sedi:

  • ASSOCIAZIONE FUTURA ONLUS: 2 volontari

  • FONDAZIONE DOPO DI NOI INSIEME - WEEKEND DI SOLLIEVO: 1 volontario

  • FONDAZIONE DOPO DI NOI INSIEME - CASA FAMIGLIA: 2 volontari

  • CROCE ROSSA ITALIANA – COMITATO DI CREMONA: 2 volontari

  • CENTRO DIURNO INTEGRATO SOLDI – CREMONA SOLIDALE: 2 volontari

L’obiettivo principale del progetto è quello di incrementare e migliorare i servizi già oggi attivati in quanto l’inserimento di Volontari del Servizio Civile potrebbe contribuire efficacemente anche a realizzare nuove attività a favore della cittadinanza favorendo il supporto e l’inclusione sociale.

Si intende:

  • avvicinare i ragazzi all’ippoterapia e alla musicoterapia

  • aiutare i ragazzi a crescere e a cercare un benessere fisico, emotivo e sociale

  • creazione di una relazione educativa con disabili psichici e motori;

  • metodologie di sviluppo dell'autonomia di soggetti portatori di disabilità psichica e motoria

  • implementare le attività ed il numero dei servizi nei confronti della popolazione

  • favorire ed agevolare le opportunità di accesso al servizio sanitario nazionale attraverso l’impiego di mezzi messi a disposizione da CRI CR con personale disponibile a fornire assistenza

Scarica il progetto integrale

 

 

QUALITÀ DELL’AMBIENTE URBANO…. QUALITÀ DELLA VITA!

Sedi:

  • UFFICIO MOBILITÀ/FIAB BICICLETTANDO CREMONA: 1 volontario

  • POLIZIA MUNICIPALE: 1 volontario

L’obiettivo principale del progetto è quello di promuovere e sviluppare sempre di più la qualità e la sostenibilità dell’ambiente urbano intesa come vivibilità e fruibilità dello stesso. Ciò viene perseguito attraverso:

  • Promozione di un modello di mobilità urbana sostenibile volta a privilegiare gli spostamenti a piedi o in bicicletta o con modalità di trasporto alternative all’auto privata.

  • Migliore gestione di tutto quello che impatta fisicamente sul territorio in particolare ciò che prevede l’occupazione e la manomissione del suolo pubblico.

  • Maggiore ascolto e conoscenza delle esigenze e dei bisogni della comunità locale ed in particolare con i residenti dei vari quartieri, al fine di rispondere ai loro bisogni.

Scarica il progetto integrale

 

 

SAPERI IN RETE

Sedi:

  • ARCHIVIO COMUNALE: 1 volontario

  • ARCHIVIO DI STATO: 1 volontario

  • CENTRO FUMETTO ANDREA PAZIENZA: 2 volontario

  • SERVIZIO DI PROMOZIONE DEL LIBRO E DELLA LETTURA: 1 volontario

  • LICEO STATALE S. ANGUISSOLA: 1 volontario

  • LICEO SCIENTIFICO G. ASELLI: 1 volontario

  • SCUOLA PRIMARIA STATALE TRENTO E TRIESTE: 1 volontario

  • SCUOLA PRIMARIA STATALE STRADIVARI: 1 volontario

  • SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ANNA FRANK: 1 volontario

  • LICEO GINNASIO STATALE D.MANIN: 1 volontario

  • ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J. TORRIANI: 2 volontari

  • LICEO ARTISTICO B. MUNARI: 2 volontari

I volontari del Servizio Civile lavoreranno per l’incremento della conoscenza e della fruizione del servizio offerto dalla propria sede. Per quanto riguarda le scuole contribuiranno a migliorare la qualità della vita scolastica e la partecipazione degli studenti nell’ambito bibliotecario.

Le attività del volontario saranno legate alla sede di servizio scelta, ecco alcuni esempi:

  • Accoglienza degli utenti della biblioteca e servizio di prestito libri;

  • Aggiornamento censimento archivi di deposito comunali;

  • Programmazione di iniziative legate al mondo culturale e della lettura.

Scarica il progetto integrale

 

 

STAI (SCUOLA, TERRITORIO, ACCOGLIENZA, INCLUSIONE)

Sedi:

  • ASILO NIDO LANCETTI: 1 volontario

  • ASILO NIDO NAVAROLI: 1 volontario

  • ASILO NIDO SACCHI: 1 volontario

  • ASILO NIDO S.FRANCESCO: 1 volontario

  • SCUOLA INFANZIA LACCHINI: 1 volontario

  • SCUOLA INFANZIA S.GIORGIO: 1 volontario

  • SCUOLA INFANZIA AGAZZI: 1 volontario

  • SETTORE POLITICHE EDUCATIVE: 1 volontario

  • SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI: 1 volontario

Il volontario avrà l'opportunità di partecipare ad un progetto che si impegna a promuovere il benessere dei bambini a scuola, sostenere le opportunità del sistema scolastico cittadino per le famiglie e favorire un'offerta educativa e culturale accessibile nel tempo scuola ed extra scuola. Infine si intende promuovere il diritto alla cittadinanza, all'autonomia, alla partecipazione e all'espressività.

  • Incontri con i genitori collettivi e individuali di presentazione dei servizi e incontri di programmazione educativa;

  • Attività progettuali e iniziative per e con le scuole su aree tematiche;

  • Attivare e promuovere percorsi di accompagnamento educativo rivolto a ragazzi e giovani nei contesti formali e informali di aggregazione.

Scarica il progetto integrale

 

TUTTI SULLO STESSO PIANO – PARI DIRITTI NELL'ACCESSO AI SERVIZI

Sedi:

  • CENTRO INTERCULTURALE MONDINSIEME: 1 volontario

  • CENTRO LOCALE DI PARITÀ: 1 volontario

  • FORUM DEL TERZO SETTORE: 1 volontario

  • A.I.D.A.: 1 volontario

  • TRIBUNALE DI CREMONA : 1 volontario

Obiettivi generali:

  • Migliorare le condizioni di accesso ai servizi del territorio su una base di non discriminazione, garantendo parità di condizioni a tutti.

  • Contrastare le discriminazioni basate su nazionalità, etnia - “razza”, genere, disabilità, età, orientamento sessuale, identità di genere e ogni altro fattore.

  • Aumentare la conoscenza da parte degli operatori dei possibili fattori di discriminazione e l'utilizzo di strumenti concreti da attuare per rimuovere le discriminazioni.

  • Potenziare la sensibilizzazione della cittadinanza sui diritti di ciascuno e la consapevolezza nel riconoscere e individuare le situazioni di discriminazione vietate dalla legge.

  • Promuovere la diffusione di iniziative culturali e servizi di sostegno.

  • Contrastare gli stereotipi di genere e la violenza contro le donne.

Scarica il progetto integrale