Bando per l’istituzione del corso di formazione per Guardie Ecologiche Volontarie ai sensi della L.R. n.9 del 28 febbraio 2005 modificata e integrata dalla L.R. n.14 del 06 maggio 2008

Versione stampabileVersione PDF

Data di pubblicazione: 

15/05/2017

Data di Scadenza: 

29/05/2017

PREMESSA

Il Comune di Cremona organizza un Corso di formazione e reclutamento per nuove Guardie Ecologiche Volontarie (G.E.V.) ai sensi della Legge Regionale n. 9 del 28.02.2005, modificata e integrata dalla Legge Regionale n. 14 del 06.05.2008.

PROFILO DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE

Le Guardie Ecologiche Volontarie sono cittadini che offrono impegno e tempo libero gratuitamente per una pubblica utilità. Questa attività può essere svolta da soggetti che presentino requisiti particolari e necessari a rivestire la qualifica di Guardia Giurata ai sensi dell’art. 138 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Le G.E.V. svolgono una funzione pubblica, e pertanto, unicamente quando svolgono servizio autorizzato, sono Pubblici Ufficiali.

In tale veste esercitano la vigilanza e hanno poteri di accertamento delle violazioni amministrative nelle materie di competenza.

Le  principali attività delle G.E.V. possono così essere definite:

  1. promuovono e informano sulla legislazione vigente in materia di tutela ambientale (EDUCAZIONE AMBIENTALE):
  2. concorrono alla protezione e alla vigilanza in materia ecologica, nonché all’accertamento e alla sanzione dei comportamenti di coloro che violano le leggi in materia di tutela dell’ambiente (VIGILANZA AMBIENTALE);
  3. collaborano con le autorità in caso di calamità naturali, disastri ecologici e incendi sul territorio.

OBIETTIVO DEL CORSO

Considerato il campo di azione delle G.E.V. il corso intende fornire ai partecipanti un’adeguata preparazione in ordine al ruolo della Guardia Ecologica Volontaria e alla normativa ambientale, al fine di poter essere nominati GEV e di conseguenza sostenere l'esame obbligatorio per poter ottenere la qualifica.

ENTE ORGANIZZATORE DEL CORSO

L'Ente organizzatore del corso è il Comune di Cremona; il Settore promotore del corso è il Settore Sviluppo Lavoro, Area Omogenea ed Ambiente, Ufficio Ecologia.

La sede dell'Ufficio Ecologia è in Via Aselli 13 A – 26100 Cremona tel. 0372/407630 – 0372/407659 - 0372407565  – fax 0372 407560 – e-mail info.ambiente@comune.cremona.it

REQUISITI PER L’ISCRIZIONE AL CORSO

Per accedere al corso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  •  essere cittadino/a di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  •  aver raggiunto la maggior età, ossia aver 18 anni compiuti;
  •  licenza di scuola dell’obbligo;
  •  godere dei diritti civili e politici;
  •  non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  •  possedere i requisiti fisici, tecnici e morali che rendono idonei al servizio.

I requisiti per le G.E.V. sono quelli previsti dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. del 18.06.1931, n. 773, dovendo le stesse essere nominate Guardie Giurate e possedere i requisiti previsti dell’art. 138 del citato T.U.

COME FARE DOMANDA

Le domande dovranno essere inoltrate con una delle seguenti modalità entro lunedì 29 maggio 2017:

  1. presentazione a mano presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Cremona, Piazza del Comune 8 a Cremona, negli orari di apertura al pubblico dello Sportello, con accesso da Piazza Stradivari;
  2. invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune di Cremona – Ufficio Protocollo – Piazza del Comune 8 26100 Cremona - per le domande spedite mezzo posta raccomandata non fa fede il timbro postale; pertanto le domande dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo entro il 29 maggio 2017;
  3. tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: protocollo@comunedicremona.legalmail.it (proveniente esclusivamente da altra casella di posta elettronica certificata e firmata digitalmente).

La domanda di partecipazione al corso, redatta in carta libera, dovrà riportare tutte le dichiarazioni previste dallo schema di domanda allegato ed essere sottoscritta dal candidato. La formale compilazione del modulo di domanda costituirà, per gli elementi contenuti, dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi del DPR 445/2000.

Alla domanda dovrà essere allegato:

  • fotocopia di un documento di identità personale, in corso di validità;

Il modulo-domanda con il Bando saranno disponibili e scaricabili in formato file nell’apposita sezione del sito web del Comune di Cremona www.comune.cremona.it o del portale dedicato all’ambiente.

Il modulo- domanda con il Bando, in formato cartaceo, saranno disponibili anche presso gli Uffici del Settore Ambiente di Via Aselli 13/a e/o presso gli Uffici di SpazioComune di Piazza Stradivari 7.

Qualora il termine di presentazione della domanda cada di giorno festivo o di chiusura per qualsiasi ragione dell’Ufficio Protocollo il termine stesso deve intendersi prorogato alla successiva prima giornata di apertura dell’Ufficio medesimo.

Il Comune di Cremona  non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

Nella domanda di ammissione (di cui si allega modulo – allegato A) gli aspiranti dovranno indicare sotto la propria responsabilità, quanto segue:

  1. il cognome, nome, data e luogo di nascita, nonché la residenza e l’eventuale recapito cui indirizzare tutte le comunicazioni inerenti la selezione;
  2. il possesso della cittadinanza di uno Stato europeo
  3. il titolo di studio, nonché eventuali altri titoli di studio in possesso del concorrente;
  4. professione;
  5. posizione relativa al servizio militare
  6. l’immunità da condanne penali e l’inesistenza di carichi pendenti;

Il Comune di Cremona  non terrà conto delle domande che non siano conformi a quanto indicato nel presente avviso e presentate sull’apposito modulo.

Gli aspiranti inoltre dovranno dichiarare esplicitamente nella domanda, a pena di inammissibilità al corso, di assicurare, una volta superato l’esame e conseguita l’abilitazione alle funzioni di Guardia Ecologica Volontaria, almeno quattordici ore mensili di lavoro volontario, secondo le disposizioni di Legge e impartite dal Responsabile del Servizio di Vigilanza Ecologica Volontaria.

PROGRAMMA E ORARIO

Il Corso per G.E.V. ha la durata di 50 ore, le lezioni si svolgeranno, a seconda della disponibilità dei docenti e della sala, con cadenza di tre giorni alla settimana e l’orario in linea di massima sarà dalle 19:30 alle 23:00. Il corso si terrà presso la Sala Zanoni, Via del Vecchio Passeggio 1.

Il corso avrà inizio il 5 giugno 2017 e terminerà presumibilmente il 7 luglio 2017 per consentire una pausa estiva; il corso stesso riprenderà lunedì 4 settembre per poi terminare lunedì 11 settembre. Il programma del corso sarà pubblicato all’albo pretorio del sito web del Comune di Cremona www.comune.cremona.it o del portale dedicato appositamente all’ambiente. (nota: il programma del corso è disponibile negli allegati in fondo a questa pagina).

Il Comune di Cremona, per motivi di opportunità e necessità non programmabili, si riserva la facoltà di modificare giornate e orari delle lezioni.

Il corso è gratuito e tratterà le materie di competenza e d’interesse delle G.E.V. necessarie per essere ammessi a sostenere l’esame teorico-pratico davanti a commissione regionale.

I contenuti del corso sono i seguenti: 

  • Presentazione del corso, scopi e finalità;                       
  • Introduzione al ruolo e organizzazione del servizio GEV (con nozioni di Protezione Civile);
  • Aspetti giuridico-normativi e operativi negli ambiti di intervento GEV (con nozioni sulla mediazione e la gestione delle situazioni conflittuali);
  • Il territorio e le risorse ambientali del Comune e del PLIS: aspetti morfologici e idrogeologici;
  • Tutela ambientale ed ecologica con nozioni sulla fauna e flora e sulla raccolta e commercializzazione dei funghi;
  • Disciplina del territorio delle aree verdi e tutela del paesaggio: la Rete Ecologica Regionale e il PLIS; il patrimonio forestale e il vincolo idrogeologico;
  • Polizia amministrativa ambientale: acque, rifiuti e attività di accertamento;
  • Pronto soccorso;
  • Visite guidate (da concordare durante lo svolgimento del corso insieme ai docenti).

Le domande non complete delle dichiarazioni o della documentazione prevista nel bando non saranno prese in considerazione.

L’ammissione al corso e l’abilitazione alle funzioni di G.E.V., non obbliga il Comune di Cremona all’automatico inserimento all’interno del proprio Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica.

Tale numero potrà essere ampliato qualora lo richiedano esigenze organizzative dell’Ente stesso.

Nel caso non fosse raggiunto il numero minimo di 40 allievi/aspiranti, il Comune di Cremona si riserva di rinviare il corso in questione, dandone debita comunicazione scritta agli interessati.

Fermo quanto sopra previsto, salvo diversa comunicazione scritta, la corretta compilazione e presentazione della domanda implica automaticamente l’ammissione al corso.

PROVE D’ESAME

Al termine del corso, le aspiranti Guardie Ecologiche Volontarie dovranno sostenere un esame teorico – pratico innanzi a una commissione regionale nominata con Decreto del Presidente della Giunta Regionale. Per essere ammessi all’esame, gli allievi dovranno aver frequentato il corso per almeno il 75% del monte ore di lezione programmate.

Gli aspiranti che avranno superato la prova d’esame dovranno far pervenire i documenti necessari per il rilascio del decreto di Guardia Particolare Giurata da parte della Prefettura.

Ai sensi e gli effetti di cui art. 8 della legge 07.08.1990, n. 241 modificata e integrata dalla legge 11 febbraio 2005, n. 15 si informa che i responsabili del procedimento relativo al corso in oggetto sono la Dott.ssa Mara Pesaro, Direttore del Settore Sviluppo Lavoro, Area Omogenea ed Ambiente del Comune di Cremona e la Dott.ssa Cinzia Vuoto, Responsabile delle Guardie Ecologiche volontarie per il Comune di Cremona.

Qualsiasi ulteriore informazione in merito al presente bando potrà essere richiesta presso l'Ufficio Ecologia del Comune di Cremona.

METODOLOGIE E SUSSIDI DIDATTICI

A momenti di lezione frontale, si affiancano momenti di coinvolgimento attivo dei partecipanti, che prevedono la trattazione di problematiche di intervento delle G.E.V. Si specifica, ad ogni buon fine, che verrà distribuito del materiale didattico sui diversi argomenti del corso.