Bando pubblico per le assegnazioni di concessioni di posteggio nel mercato rionale di Piazza Fiume

Versione stampabileVersione PDF

Data di pubblicazione: 

07/01/2017

Data di Scadenza: 

08/03/2017

PG. 78756/16

IL DIRETTORE

Visto il Decreto Legislativo 31 marzo 1998 n.114;

Visto il Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n.59 ed in particolare l'art.70 comma 5 secondo cui "Con intesa in sede di Conferenza unificata, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, anche in deroga al disposto di cui all'articolo 16 del presente decreto, sono individuati, senza discriminazioni basate sulla forma giuridica dell'impresa, i criteri per il rilascio e il rinnovo della concessione dei posteggi per l'esercizio del commercio su aree pubbliche e le disposizioni transitorie da applicare, con le decorrenze previste, anche alle concessioni in essere alla data di entrata in vigore del presente decreto ed a quelle prorogate durante il periodo intercorrente fino all'applicazione di tali disposizioni transitorie.";

Richiamata l'Intesa della Conferenza Unificata del 5 luglio 2012 (pubblicata in G.U. n.79 del 4 aprile 2013) sui criteri da applicare nelle procedure di selezione per l'assegnazione di posteggi su aree pubbliche in attuazione del citato articolo 70 del D.Lgs. 59/2010;

Visto il Documento Unitario delle Regioni e Province Autonome del 24 gennaio 2013 per l’attuazione dell’Intesa sopra richiamata;

Visti:

  • la legge regionale 2 febbraio 2010, n. 6 (Testo unico delle leggi in materia di commercio e fiere);
  • la DGR 27 giugno 2016, n. 5345 “Disposizioni attuative della disciplina del commercio su aree pubbliche ai sensi dell’articolo 17, comma 2 della l.r. 2 febbraio 2010, n. 6 (testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere) e sostituzione delle dd.gg.rr. 3 dicembre 2008 n. 8570, 5 novembre 2009 n. 10615 e 13 gennaio 2010 n. 11003”;
  • il d.d.u.o. n. n. 7240 del 22/07/2016 con cui sono stati approvati l’avviso di avvio delle procedure di selezione, il facsimile di bando per l’assegnazione delle concessioni di posteggio su aree pubbliche e il fac-simile della domanda di partecipazione allo stesso;

Vista la determinazione dirigenziale n. 2269 del 12 dicembre 2016 con la quale è stato approvato il bando di selezione per l'assegnazione di n. 16 concessioni di commercio su aree pubbliche nel mercato rionale di Piazza Fiume a frequenza settimanale che si svolge il martedì con localizzazione in Via Piave e Via Ronchi;

Visto il Regolamento comunale per l'esercizio del commercio su aree pubbliche approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 19 del 7 aprile 2014;

Vista la deliberazione Consiglio Comunale n. 53 del 18 luglio 2011 modificata con deliberazione di Consiglio Comunale n n. 54 del 21 novembre 2016;

RENDE NOTO

E' indetta la procedura di selezione per l'assegnazione delle seguenti concessioni di posteggio per il commercio su aree pubbliche nel mercato rionale di Piazza Fiume a frequenza settimanale che si svolge il martedì con localizzazione in Via Piave e Via Ronchi, dalle ore 07,30 alle ore 13,00, secondo la planimetria depositata presso l'ufficio del Comune e allegata al presente bando di cui forma parte integrante e sostanziale:

POSTEGGIO N. DIMENSIONI SETTORE MERCEOLOGICO SPECIALIZZAZIONE MERCEOLOGICA* LOCALIZZAZIONE
1 Mt. 6,00x4,50 Alimentare Latticini - salumi Via Piave
2 Mt. 9,00x4,50 Alimentare Prodotti Ortofrutticoli Via Piave
3 Mt. 8,50x4,50 Non Alimentare Calzature Via Piave
4 Mt 8,00x4,50 Non Alimentare Articoli Abbigliamento Via Piave
5 Mt 7,50x4,50 Alimentare Prodotti Ortofrutticoli Via Piave
6 Mt. 9,00x4,50 Non Alimentare Accessori Abbigliamento Via Piave
7 Mt. 8,50x4,50 Non Alimentare Articoli Abbigliamento Via Piave
8 Mt 8,00x4,50 Non Alimentare Articoli elettronica Via Piave
9 Mt 9,00x4,50 Alimentare Rosticceria/Friggitoria Via Piave
10  Mt 10,00x4,50 Alimentare Prodotti Ortofrutticoli Via Ronchi
11 Mt. 7,00x4,50 Alimentare Prodotti da forno Via Ronchi
12 Mt 7,00x4,50 Alimentare Latticini - salumi Via Ronchi
13 Mt. 9,00x4,50 Non Alimentare Articoli Abbigliamento Via Ronchi
14 Mt 8,00x4,50 Non Alimentare Articoli Abbigliamento Via Piave
15 Mt 7,00x4,50 Non Alimentare Articoli Abbigliamento Via Piave
16 Mt 8,00x4,50 Alimentare Prodotti Ortofrutticoli Via Piave

* come individuata dall’articolo 2 del Regolamento comunale

1. DURATA DELLA CONCESSIONE

1. La concessione avrà durata di anni 12 e scadrà il 7 maggio 2029.

2. ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI DI POSTEGGIO

1. Le concessioni sono assegnate in relazione ad ogni singolo posteggio, come sopra descritto, mediante la formazione di una graduatoria.

2. Sono messe a bando le concessioni in scadenza relative a tutti i posteggi esistenti al momento della pubblicazione del presente bando.

3. CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI

1. La redazione della graduatoria è effettuata sulla scorta dei seguenti criteri di priorità:

a1) anzianità dell’esercizio dell’impresa, comprovata dalla durata dell’iscrizione nel registro delle imprese, quale impresa attiva per il commercio su aree pubbliche; l’anzianità è riferita a quella del soggetto titolare al momento della partecipazione al bando sommata a quella dell’eventuale dante causa.

Punteggi:

  • anzianità di iscrizione fino a 5 anni = punti 40
  • anzianità di iscrizione maggiore di 5 anni e fino a 10 anni = punti 50
  • anzianità di iscrizione oltre 10 anni = punti 60.

a2) anzianità acquisita nel posteggio al quale si riferisce la selezione:

si attribuisce un punteggio pari a 40 punti per il soggetto titolare della concessione in scadenza al momento della presentazione della domanda. In caso di selezione per posteggi esistenti, ma vacanti, il punteggio di cui alla presente lettera è attribuito a chi vanti la maggiore anzianità di spunta sull’intero mercato. Il punteggio di cui alla presente lettera viene attribuito esclusivamente al soggetto che ha mantenuto la titolarità della concessione dal momento della presentazione della sua domanda sino alla scadenza dei termini previsti dal presente bando per la presentazione delle domande;

c) si attribuisce un punteggio pari a 3 punti all’impresa che presenta il certificato di regolarità contributiva.

2. A parità di punteggio totale la domanda è valutata in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda al portale telematico impresainungiorno.gov.it .

4. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE

1. Possono partecipare alla selezione le persone fisiche, le società di persone, le società di capitale o cooperative regolarmente costituite purché in possesso dei requisiti per l'esercizio dell'attività commerciale di cui all'articolo 71 del Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n. 59 e successive modifiche e integrazioni.

2. E' altresì richiesto l'assolvimento degli obblighi connessi all'istituto della carta di esercizio e dell’attestazione annuale per gli operatori già in possesso di autorizzazione commerciale per il commercio su aree pubbliche. Si ricorda che la carta di esercizio deve essere posseduta anche dagli operatori di altra regione che esercitano in Lombardia su posteggio nei mercati e nelle fiere. In questo caso la carta di esercizio deve riportare solo le indicazioni relative ai mercati lombardi. La carta di esercizio non è, invece, richiesta agli operatori che esercitano in forma itinerante con autorizzazione rilasciata da un comune di un’altra regione italiana. Tali ultimi operatori devono, invece, essere in possesso dell’attestazione annuale.

5. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

1. Le domande per l'assegnazione dei posteggi oggetto della presente selezione, in competente bollo, devono essere inviate al Comune, pena l'esclusione dalla selezione, dal richiedente o da un intermediario munito di procura tramite il portale telematico del SUAP impresainungiorno.gov.it.

2. Le domande possono essere presentate a partire dal primo giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando sull'Albo Pretorio del Comune e debbono comunque essere inviate entro il termine perentorio del sessantesimo giorno dalla data di pubblicazione del bando stesso ovvero entro il giorno 8 marzo 2017.

3. Le domande inviate oltre il termine non produrranno alcun effetto, saranno considerate irricevibili e non daranno titolo ad alcuna priorità per il futuro.

4. È consentito presentare più domande per posteggi diversi, fatta salva l'assegnazione nel limite massimo di posteggi consentito allo stesso soggetto ai sensi dell’articolo 23, comma 11 bis della l.r. 6/2010.

6. CONTENUTO DELLA DOMANDA

1. La domanda deve contenere:

  • dati anagrafici del richiedente;
  • Codice Fiscale e Partita IVA;
  • numero e data d’iscrizione nel Registro delle imprese per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, se già effettuata;
  • indicazione del/i posteggio/i a cui la domanda si riferisce;
  • estremi dell'autorizzazione amministrativa e della concessione di posteggio, se possedute, in scadenza;
  • autocertificazione dei requisiti morali e professionali di cui all'articolo 71 del d.Lgs.59/2010 e s.m.i. del titolare ovvero del legale rappresentante, dei soci e del preposto, qualora presente;
  • indicazione del numero identificativo della carta di esercizio e dell’attestazione annuale;
  • consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003.

2. Alla domanda devono essere allegati, a pena di nullità della stessa, i seguenti documenti:

  • copia del documento di identità solo nel caso di conferimento di procura per la firma ad altro soggetto (intermediario esclusivo o non esclusivo);
  • copia del permesso di soggiorno in corso di validità, per i cittadini non residenti nell’Unione Europea (se il permesso scade entro 30 giorni, copia della ricevuta della richiesta di rinnovo).

Alla domanda dovrà inoltre essere allegata copia della ricevuta di versamento di euro 50,00 per diritti istruttori da versare sul C.C. postale N. 11047263 intestato a Comune di Cremona - Servizio tesoreria - con causale "pagamento diritti istruttori pratiche sportello unico imprese"

3. Nel caso in cui la domanda contenga false o mendaci dichiarazioni, fatte salve le sanzioni previste dal vigente Codice Penale, essa verrà annullata d'ufficio e in toto ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.

7. CAUSE DI ESCLUSIONE

1. Non è sanabile e comporta l'esclusione dal concorso:

  • la spedizione delle domande fuori dal termine e con modalità diverse da quelle previste dal presente bando;
  • l'omissione della firma digitale;
  • la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali per l’esercizio dell’attività da parte del titolare dell’impresa individuale/legale rappresentante della società;
  • nel caso di società, la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali da parte dei soci con poteri di amministrazione;
  • la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali e professionali per l’attività del settore alimentare o dell’eventuale soggetto preposto alla vendita in possesso dei requisiti;
  • l’assenza della data di iscrizione al Registro imprese per l’attività di vendita sulle aree pubbliche, ove esistente;
  • la mancata allegazione di copia dei documenti di cui al paragrafo 6, comma 2;
  • l’omissione, l’illeggibilità e la non identificabilità di uno degli elementi identificativi del richiedente;
  • la mancata indicazione del posteggio di cui si chiede l’assegnazione con la specificazione merceologica;

8. GRADUATORIA

1. La graduatoria per ogni singolo posteggio di cui al presente bando è pubblicata presso l'albo pretorio del Comune entro trenta giorni dal termine per la presentazione delle domande.

2. Contro le graduatorie è ammessa istanza di revisione da presentarsi al comune entro 15 giorni dalla loro pubblicazione. Sull’istanza il comune si pronuncia entro i successivi 15 giorni e l’esito della stessa è pubblicato nel medesimo giorno.

3. L’autorizzazione e la relativa concessione di posteggio sono rilasciate in applicazione della graduatoria decorsi 30 giorni dalla pubblicazione della medesima.

4. L'Amministrazione si riserva la facoltà di sostituire gli operatori che risulteranno rinunciatari, con quelli che seguono nella graduatoria definitiva di posteggio, secondo l'ordine della stessa.

5. Qualora lo stesso soggetto giuridico risulti assegnatario di un numero di posteggi superiore al limite fissato dall’articolo 23, comma 11 bis della l.r. 6/2010, dovrà rinunciare, comunicandolo al Comune entro dieci giorni dalla pubblicazione della graduatoria, a uno o più dei posteggi assegnatigli. In mancanza di tale comunicazione il Comune procede d'ufficio a revocare il numero di posteggi in esubero a questo assegnati mediante sorteggio e ad assegnarli al soggetto che segue nella graduatoria di posteggio. Qualora non vi siano domande relative al posteggio o ai posteggi interessati, il Comune procede a nuova selezione.

6. L'autorizzazione e la concessione saranno inviate dagli uffici comunali in formato digitale tramite il portale impresainungiorno.gov.it.

9. DISPOSIZIONI TRANSITORIE

1. Nel caso in cui la nuova concessione non venga rilasciata entro la scadenza prevista (7 maggio 2017), l’operatore che risulta aggiudicatario nella graduatoria definitiva pubblicata dal comune, potrà svolgere l’attività sul posteggio oggetto della domanda dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva.

10. INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS 196/2003

1. I dati personali raccolti saranno trattati e diffusi anche con strumenti informatici:

  1. nell’ambito del procedimento per il quali gli stessi sono stati raccolti;
  2. in applicazione della disposizione sulla pubblicizzazione degli atti, ai sensi della legge 241/90.

2. I dati potranno essere inoltre comunicati, su richiesta, nell’ambito del diritto di informazione e accesso agli atti e nel rispetto delle disposizioni di legge ad esso inerenti.

3. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria; in caso di rifiuto non sarà possibile procedere all’accettazione della pratica.

Titolare del trattamento: Comune di Cremona

Responsabile del trattamento: Marco Masserdotti

11. DISPOSIZIONI FINALI

1. Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si rinvia alla normativa statale e regionale vigente, nonché al Regolamento comunale che disciplina l’organizzazione e lo svolgimento delle funzioni comunali in materia di commercio su aree pubbliche.

2. Il presente bando è pubblicato all'Albo Pretorio del Comune, sul sito internet www.comune.cremona.it e inviato, ai sensi del paragrafo 3.2, comma 6 della DGR 27 giugno 2016, n. 5345, alle associazioni di categoria.

Cremona, 21 dicembre 2016

Il Direttore Unita’ di Staff Urbanistica e Area Omogenea
Arch Marco Masserdotti


Prot. n. 62/17

IL DIRETTORE

Nota esplicativa delle specializzazioni merceologiche di cui al bando per l'assegnazione DI CONCESSIONI DI POSTEGGIO NEL MERCATO RIONALE DI PIAZZA FIUME

Richiamato il bando di selezione per l'assegnazione di n. 16 concessioni di commercio su aree pubbliche nel mercato rionale di Piazza Fiume a frequenza settimanale che si svolge il martedì con localizzazione in Via Piave e Via Ronchi assunto al protocollo generale n. 78756/16 del 21 dicembre 2016;

atteso che il suddetto mercato è stato riorganizzato prevedendo per ogni singolo psteggio la specializzazione merceologica;

ritenuto di specificare per alcuni posteggi le categorie di prodotti rientranti nelle specializzazioni merceologiche, al fine di consentire ai partecipanti la selezione di acquisire i necessari elementi valutativi;

dato atto che la presente riveste carattere puramente esplicativo e che il bando sopra citato non subisce alcuna modifica o variazione.

- visto il d.lgs 18.8.2000 n. 267;

DISPONE

a titolo informativo complementare del bando succitato, che le specializzazioni merceologiche sotto riportate comprendono le seguenti categorie di prodotti:

ACCESSORI ABBIGLIAMENTO: rientrano in questa specializzazione oltre agli accessori di abbigliamento anche biancheria intima, pigiami, bigiotteria e merceria come da classificazione ministeriale ex tabella XIV circolari 11/07/1989 e 08/08/1991;

ARTICOLI ELETTRONICA: rientrano in questa specializzazione tutti gli articoli attinenti al settore compresi i giocattoli anche elettrici, elettronici e/o computerizzati;

CALZATURE: rientrano in questa specializzazione oltre alle calzature anche gli articoli in pelle e cuoio, gli accessori articoli complementari per calzature e gli articoli da viaggio;

La presente dovrà essere pubblicata unitamente al relativo bando di assegnazione

Cremona, 29 dicembre 2016

IL DIRETTORE UNITA’ DI STAFF URBANISTICA E AREA OMOGENEA
Arch Marco Masserdotti

 

Allegati: 

Categoria di Bandi: