Le maternità di Ugo Riva in mostra al Museo Civico

Versione stampabileVersione PDF
Particolare della scultura "simbolo" della mostra di Ugo Riva

Si intitola Alfa e Omega mater ed è la nuova mostra di Ugo Riva, inaugurata stamattina alla Sala delle Colonne del Museo Civico Ala Ponzone, alla presenza del Sindaco Gianluca Galimberti, dell’assessore alla Città Vivibile e alla Rigenerazione urbana Barbara Manfredini, del Presidente della Commissione Cultura Luca Burgazzi, del consigliere comunale Rodolfo Bona, del Dirigente alla Cultura Maurizia Quaglia, del Direttore di Garda Musei Giordano Bruno Guerri e dello stesso scultore bergamasco.

“Questo è un momento di grande bellezza e di grande vitalità per la città - ha detto il Sindaco Galimberti - Crescere in cultura vuol dire crescere in futuro e speranza. Si prova una certa emozione nel vedere le opere di Ugo Riva da cui siamo partiti per strutturare un percorso nella Pinacoteca dedicato alla maternità e da cui partirà il Vescovo per la sua riflessione di Natale del 21 dicembre qui al Museo. Questa mostra ci dice che oggi abbiamo necessità di riscoprire relazioni di maternità reciproca. Ognuno di noi può essere ventre dei bisogni dell’altro, a fondamento della comunità. L’altro ospitato nel ventre della coscienza è rapporto fondante e generativo, rispettoso anche della giusta distanza. Il grazie va a Ugo Riva per questa sua arte, a Giordano Bruno Guerri per la sinergia straordinaria che stiamo portando avanti con Garda Musei e ai privati con cui lavoriamo a favore della cultura e della città”.

La mostra è aperta fino al 29 gennaio 2017, organizzata dal Comune di Cremona in sinergia con Garda Musei e Vittoriale degli Italiani, con il sostegno di Banca Popolare di Cremona e Fondazione Credito Bergamasco.

 

ALFA E OMEGA MATER DI UGO RIVA

DAL 1 DICEMBRE 2016 AL 29 GENNAIO 2017

Museo Civico A. Ponzone - Sala delle Colonne

Dal 1989, anno dell’incontro con l’opera di Piero della Francesca - nello specifico la Pala di Brera - il tema della Madre diviene protagonista delle mia arte scultorea per più di venti anni. Per questa occasione, ho scelto di mostrare alcune terrecotte policrome realizzate dal 1994 al 2009: si tratta di opere che rendono buona sintesi di questo lungo e articolato percorso. All’inizio della scalinata del museo, in particolare, vi accoglierà un angelo Grande Anima in bronzo del 2015. (Ugo Riva)

Allegati: 

Tipologia
News
Categoria di News