Teatro Ponchielli - Stagione d'Opera 2016 - COSI' FAN TUTTE

Versione stampabileVersione PDF

ossia La scuola degli amanti

Dramma giocoso in due atti KV 588
Libretto di Lorenzo Da Ponte

musica di Wolfgang Amadeus Mozart

Prima rappresentazione
Vienna, Burgtheater, 26 gennaio 1790

Interpreti principali 

Gioia Crepaldi (Fiordiligi), Victoria Yarovaya (Dorabella), Pablo Gálvez (Guglielmo),
Matteo Mezzaro (Ferrando), Barbara Massaro (Despina), Andrea Porta (Don Alfonso)

 

direttore
Gianluca Capuano

regia 
Francesco Micheli

scene e luci, Nicolas Bovey
costumi, Giada Masi

Nuovo allestimento

CORO OPERALOMBARDIA
maestro del coro Dario Grandini

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI


Ultimo titolo di quello che è stato definito il «meraviglioso trittico d’amore» (Bernhard Paumgartner) composto da Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte, Così fan tutte ebbe sorte inversa rispetto a quella di altri capolavori mozartiani, inizialmente poco apprezzati e poi rivalutati dalla generazione musicale successiva. Al contrario, la terza opera di Mozart/Da Ponte ottenne un immediato successo all’epoca della sua prima rappresentazione (Vienna 26 gennaio 1790), per essere poi completamente esclusa dal repertorio nel corso dell’800, complice l’avversione esplicitamente dimostrata da musicisti ed intellettuali di epoca romantica, tra i quali Ludwig van Beethoven e Richard Wagner. Nel corso del secolo scorso, tuttavia, si è assistito ad una progressiva “riscoperta” di Così fan tutte, in cui la tematica dell’amore, comune all’intera trilogia Mozart/Da Ponte, viene affrontata in modo drammaturgicamente più lineare rispetto a Nozze di Figaro e Don Giovanni. A tale linearità contribuiscono l’assenza di episodi secondari rispetto alla vicenda principale (motore della trama è una scommessa tesa a dimostrare/confutare l’assunto misogino contenuto nel titolo dell’opera), e la presenza di soli sei personaggi, assai affini a quelli “imposti” dalle convenzioni teatrali settecentesche ma molto ben caratterizzati, ciascuno a suo modo, dalla musica di Mozart. Così, una trama semplice e per lo più convenzionale, costruita secondo un evidente principio di simmetria, grazie alla partitura  mozartiana diventa un’esplorazione nelle profondità dell’animo umano e delle sue molteplici sfumature d’affetti.

 

 

Fonte: Teatro Ponchielli

Date dell'evento: 

28/10/2016 - 20:30
Teatro "Amilcare Ponchielli"
Corso Vittorio Emanuele II, 52
26100 Cremona , CR
Cremona IT

Prezzo: 

Per i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti visita la pagina ufficiale sul sito del Teatro "Amilcare Ponchielli"

Organizzatori: 

Evento nella Rassegna: 

Tipologia
Eventi
Categoria di Eventi
Percorsi di navigazione
Mi Interessa
Io Sono