PAF - Fior di zucche - 20 illustratori interpretano 40 personaggi storici

Versione stampabileVersione PDF

Cercando “fior di zucche” su Google si troveranno tante sfiziose ricette, consigli su come friggere l’appendice prelibata della cucurbitacea arancione; si scoprirà come fare la pastella e financo il modo migliore per imbottirne il contenuto. Ma in questo caso non si tratta di fiori, ma di “fior” di zucche: questi non sono commestibili, non di meno sono assai appetitosi da conoscere e da scoprire, o da riscoprire, giacché alcuni saranno, ai più, ben noti. Di cosa si sta parlando? Di quaranta personaggi che, nel proprio campo, hanno raggiunto risultati ragguardevoli grazie alla propria abilità, al proprio talento, a esplosivi guizzi di genio. Come definirli, se non fior di zucche?

L’Associazione Tapirulan, grazie al bando Think Town promosso dal Comune di Cremona e alla collaborazione con il Festival Porte Aperte, ha curato l’omonima mostra – “Fior di zucche” – che ha coinvolto venti illustratori italiani e stranieri, oltre che il noto calligrafo Luca Barcellona che ha realizzato il logo dell’iniziativa. Essendo Tapirulan di Cremona, si è partiti scegliendo venti personaggi rappresentativi della storia locale, di tutte le epoche, a partire dall’antica Roma fino ai giorni nostri, e in tutti i settori, dalle scienze alla musica, dallo spettacolo alla letteratura, dalla politica alla matematica. Per evitare esecrabili chiusure campanilistiche, ad ogni personaggio cremonese è stato affiancato un personaggio internazionale. L’abbinamento non è casuale, entrambi infatti sono nati grossomodo negli stessi anni, le loro vite avrebbero potuto – teoricamente – incrociarsi. Anche in questo caso si è dato spazio a destrezze d’ogni sorta, perché il genio risiede parimenti nell’abilità matematica di Isaac Newton e nei dribbling di Pelé, nella rasiera di Antonio Stradivari e nell’ugola di Mina, nella determinazione di Giovanna d’Arco e nella tattica di Giulio Cesare, negli spartiti di Claudio Monteverdi e nella verve comica di Ugo Tognazzi, nel pennello di Sofonisba Anguissola e nella bussola di Ferdinando Magellano. E naturalmente anche nella fantasia dei venti illustratori che hanno partecipato al progetto, le cui opere rimarranno esposte presso lo Spazio Tapirulan.

L’inaugurazione, a cui parteciperanno anche molti degli artisti, è fissata per il 25 giugno alle 18.

In occasione della mostra verrà pubblicato il catalogo che, oltre alle illustrazioni in mostra contiene le biografie dei personaggi illustrati. La redazione del catalogo è stata curata da French, Topus, Marco Delmiglio, Marco Sartori e Roberto Stradiotti

Date dell'evento: 

da 25/06/2016 a 04/09/2016

Orari:
Da martedì a domenica, dalle 16 alle 19. Chiuso il lunedì e dall'8 al 21 agosto 2016.

Associazione Tapirulan
corso XX settembre 22
26100 Cremona , CR
Cremona IT

Prezzo: 

ingresso Libero

Organizzatori: 

Evento nella Rassegna: 

Porte Aperte Festival - I edizione

da 12/06/2016 a 03/07/2016

Musica, scrittura e fumetto: percorsi artistici e linguaggi espressivi in una città accogliente.

Si terrà a Cremona la prima edizione del Porte Aperte Festival, promosso dall’Omonima Associazione Culturale, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza e con il sostegno del Comune di Cremona.

Si tratta...

Tipologia
Eventi