Politiche educative, il Comune di Forlì studia le esperienze di Cremona

Versione stampabileVersione PDF
La delegazione del Comune di Forlì con la vice sindaco Maura Ruggeri

Servizi ed interventi di avvicinamento tra scuola e mondo del lavoro e di accompagnamento dei giovani al lavoro, in collaborazione con le istituzioni scolastiche, le imprese e le associazioni del territorio. Questo il tema del confronto avvenuto in mattinata a Palazzo Comunale tra una delegazione del Comune di Forlì, guidata da Lubiano Montaguti, assessore alle Politiche Educative e Formative, Istruzione e Lavoro, accompagnato, tra gli altri, da Rita Silimbani, responsabile dell'Unità Supporto all'Innovazione Educativa del Comune di Forlì, e la vice sindaco con delega all'Istruzione e alle Politiche Educative Maura Ruggeri. Sono intervenute per il Comune di Cremona Silvia Toninelli, dirigente del Settore Politiche Educative del Comune di Cremona, da Maria Carmen Russo, responsabile del Servizio Informagiovani, e da Stefania Reali, funzionaria del Settore Politiche Educative.

Uno scambio di esperienze  e di buone pratiche tra le due realtà richiesto dal Comune romagnolo che ha apprezzato quanto la nostra Amministrazione sta facendo attraverso alcuni specifici progetti mirati all'orientamento e a favorire il dialogo tra scuola e mondo produttivo. L'assessore alle Politiche Educative del Comune di Forlì Lubiano Malaguti ha illustrato le linee di massima delle progettualità che la sua Amministrazione intende mettere in campo su tale versante e ha pertanto chiesto di conoscere da vicino le attività avviate dal Settore Politiche Educative e dal Servizio Informagiovani del Comune di Cremona.

La vice sindaco Maura Ruggeri ha così tracciato una sintesi delle iniziative di orientamento, progettate e realizzate dal suo Assessorato, volte a supportare in modo complementare ed integrativo l’offerta scolastica, fornendo opportunità, strumenti e approfondimenti con una visione più ampia ed allargata partendo sin dall’inizio del percorso formativo. Alla dirigente del Settore Politiche Educative Silvia Toninelli e alla responsabile del Servizio Informagiovani Maria Carmen Russo il compito di entrare nel dettaglio del lavoro svolto, in particolare delle progettualità che permettono di far conoscere ai giovani e giovanissimi, attraverso visite in aziende, imprese e enti, la varietà e la ricchezza del nostro territorio e delle professioni, affinché siano in grado di orientarsi in maniera critica nella realtà complessa in cui si trovano a vivere e ad inserirsi. Sottolineate inoltre le attività di coinvolgimento delle famiglie e degli attori del territorio per costruire una rete efficace e competente.

“La richiesta di uno scambio di esperienze e conoscenze da parte del collega Lubiano Montaguti, assessore alle Politiche del Comune di Forlì, città notoriamente all'avanguardia nel campo delle politiche educative, in particolare nei servizi  educativi destinati alla fascia 0/6 anni,  è motivo di soddisfazione per noi”, dichiara al termine dell'incontro la vice sindaco Maura Ruggeri, che aggiunge: “E' la dimostrazione che quanto stiamo facendo in ambito educativo suscita interesse non solo a livello locale, ma anche in altre realtà con le quali il confronto è sempre utile e positivo. La scuola è la fonte primaria della conoscenza e riveste un ruolo fondamentale per la preparazione e la formazione di cittadini consapevoli. Per questo siamo impegnati a raccordare gli interventi di orientamento con l’obiettivo di affiancare le attività scolastiche in modo sinergico, fornendo opportunità, strumenti ed approfondimenti. Lo stimolo che noi possiamo dare ma anche ricevere da altre amministrazioni che si muovono in questa direzione è certamente un fattore di arricchimento per tutti, nonché l'inizio di possibili quanto interessanti collaborazioni”.

La delegazione del Comune di Forlì ha concluso la sua permanenza a Cremona con una visita al Servizio Informagiovani di via Palestro.

Tipologia
News
Categoria di News