Atti del convegno "Aggiornamento tecnico in materia urbanistica-edilizia" (marzo - maggio 2014)

Versione stampabileVersione PDF

Avviso: gli atti dei convegni sono scaricabili in questa pagina in corrispondenza dei singoli eventi elencati nella sezione "Programma".

Eventi formativi per i professionisti (con riconoscimento di crediti formativi) su potenzialità, modalità, adempimenti sottesi ai temi e contenuti della Variante generale al PGT di Cremona, inerenti la materia urbanistica ed edilizia.

Indice della pagina:

Presentazione del corso
Informazioni ed iscrizioni
Programma degli eventi

Scarica il pieghevole con il programma degli eventi (PDF - 1 MB)

Leggi il comunicato stampa sul blog Cremona in Comune

Condividi o salva tra i preferiti



Presentazione del corso

Il Settore Gestione del territorio del Comune di Cremona in qualità di proponente, in collaborazione con Archivio di Stato di Cremona, Politecnico di Milano, GBC Italia, a valle dell'approvazione della Variante generale al Pgt della città di Cremona, darà corso allo svolgimento di una serie di eventi formativi per i professionisti (da riconoscere ai fini della loro validazione quali crediti formativi) su: potenzialità - modalità - adempimenti, sottesi ai temi e contenuti della Variante inerenti la materia urbanistica ed edilizia.
L'iniziativa è realizzata con i patrocinio l'ANCE Cremona, l'Ordine degli architetti, il Collegio dei geometri, l'Ordine degli ingegneri della provincia di Cremona.

Comitato scientifico

  • arch. Federico Fasani (assessore all'Urbanistica del Comune di Cremona)
  • prof. Pier Luigi Paolillo (ordinario di Urbanistica nel Politecnico di Milano)
  • prof. Emilio Faroldi (ordinario di Tecnologia dell'Architettura nel Politecnico di Milano)
  • arch. Marco Masserdotti (direttore del Settore Gestione del territorio)
  • pt. Marco Beniamino Cerri (responsabile P.0. Servizio Pianificazione urbanistica)

Argomenti e temi

  • Supporti alla conoscenza ed alla progettazione
  • La definizione dei piani/programmi per gli Ambiti di trasformazione
  • Il recupero della città consolidata: dai microinterventi alla rigenerazione degli ambiti urbani
  • Le pratiche edilizie: dalla dematerializzazione al PdC convenzionato
  • La certificazione ambientale: l'ecosostenibilità nelle trasformazioni
  • La questione paesaggio: l'approccio e gli adempimenti

Crediti Formazione Permanente

La partecipazione all'evento è valida per il rilascio di crediti formativi professionali (D.P.R. 137 del 2012) per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri, all'Ordine APPC, al Collegio dei Geometri a cui sono stati chiesti l'accreditamento.
Gli iscritti ad altri ordinamenti (Geologi, Avvocati, Periti, ecc..) interessati agli eventi, per il riconoscimento dei CFP devono rivolgersi preventivamente al proprio Ordine/Collegio/Albo.

Struttura degli eventi

Gli eventi formativi del 3, 10 e 17 aprile, nonché del 13 maggio interesseranno una mezza giornata di 4 ore (pomeriggio) così suddivisa:

  • un'introduzione metodologica,
  • una o più comunicazioni su aspetti pratici/operativi,
  • uno spazio dedicato al dibattito.

Tali eventi si terranno presso la Sala della sede dell'Associazione Professionisti.

L'evento formativo del 18 marzo è di 3 ore mattutine ed è così strutturato:

  • aspetti generali
  • una o più comunicazioni su aspetti pratici/operativi,
  • uno spazio dedicato al dibattito.

L'evento formativo del 7 maggio è di 3 ore pomeridiane, anticipato ed integrato da un evento nella mattinata di 2 ore a carattere comunicativo / informativo aperto, oltre ai professionisti, alle PA, alla cittadinanza ed agli stakeholders locali e regionali. In tal caso l'evento formativo si struttura in:

  • una comunicazioni su aspetti pratici/operativi,
  • uno spazio dedicato al dibattito.

Questi due eventi si terranno presso la Sala Puerari (c/o Museo Civico).
Il numero di relatori per ogni evento sarà almeno di due (personale tecnico del Comune, acca-demici ed esperti della materia).
Il materiale utilizzato (relazioni, presentazioni, esempi, ecc....) sarà sempre reso disponibile tramite internet (sito istituzionale del Comune e siti degli Ordini/Collegi professionali).

Torna su


Informazioni ed iscrizioni

Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento di 120 partecipanti (limite capienza sale).
Verrà comunque creata una lista d'attesa.
I professionisti che avessero già prenotato, ma che successivamente volessero rinunciare alla partecipazione ad un evento, sono pregati di comunicarlo alla segreteria, per consentire ad altri professionisti di partecipare.

Attenzione: i professionisti (al fine del riconoscimento dei crediti) devono iscriversi esclusivamente compilando il seguente modulo, inviandolo via e-mail a gestione.territorio@comune.cremona.it. E' necessario autorizzare il trattamento dei dati personali.

Scarica il modulo di iscrizione (formato DOC - 66 KB)

Torna su


Programma

• Martedì 18 MARZO 2014 - SALA PUERARI (c/o Museo Civico) ore 10.00 - 13.00
Supporti alla conoscenza ed alla progettazione

La conoscenza si fonda sulla ricerca e l'approfondimento delle fonti e sull'attendibilità delle stesse. In tale accezione il Comune di Cremona, tramite lo sviluppo continuo del Geoportale, offre servizi a supporto dei professionisti, ma non solo, per una corretta ed approfondita progettazione che si fonda sulla conoscenza.
In primis si evidenzierà il lavoro svolto in collaborazione con l'Archivio di Stato di Cremona per l'informatizzazione delle pratiche edilizie storiche.
Nella seconda parte dei lavori verranno presentate, in modalità operativamente, gli strumenti ed i servizi informativi che il Comune mette a disposizione dei professionisti e della cittadinanza, per tramite del Geoportale, nonché le modalità (dati e informazioni) in eventuale restituzione.

Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 346 KB)

Programma:

  • 10.00 arch. Federico Fasani (Assessore all'Urbanistica del Comune di Cremona)
    Saluti
  • 10.10 p.t. Marco Cerri (Comune di Cremona)
    Introduzione ai lavori
  • 10.15 dott.a Angela Bellardi (Archivio di Stato di Cremona)
    Le attività dell'Archivio di Stato di Cremona
  • 10.40 ing. Marco Torchiana (Comune di Cremona)
    Il lavoro di informatizzazione delle pratiche edilizie storiche
  • 11.00 ing. Adamo Bozzetti (aBf Idee Snc)
    Il database delle pratiche edilizie storiche: modalità di ricerca
  • 11.40 ing. Riccardo Orsoni (Comune di Cremona)
    I servizi offerti dal Geoportale del Comune di Cremona: scambio e messa a disposizione dei dati
  • 12.30 Dibattito
  • 13.00 Conclusione dei lavori

L'evento formativo è indirizzato ai professionisti col fine di far cogliere le potenzialità conoscitive ed informative finalizzate alla progettazione, ma riveste anche un carattere comunicativo/informativo aperto a tutti: pubbliche amministrazioni, stakeholders locali e regionali, studenti,ricercatori, cittadini, ciò anche per promuovere il lavoro svolto in collaborazione con l'Archivio di Stato di Cremona finalizzato alla messa a disposizione delle pratiche edilizie storiche della città di Cremona dal 1830 al 1942.

• Giovedì 3 APRILE 2014 - salone in Palazzo Cittanova (corso Garibaldi 120) ore 14.00 - 18.00
La definizione dei piani/programmi per gli Ambiti di trasformazione

Con l'approvazione nell'ambito della Variante generale al Pgt delle Disposizioni attuative del Ddp, sono stati formalizzati gli Indirizzi per l'approvazione di piani/programmi i quali affrontano e definiscono i seguenti aspetti: l'ambito di applicazione - il progetto ur-bano di rigenerazione - la concertazione / negoziazione - le procedure di approvazione dei piani/programmi - la cessione delle aree - l'esecuzione delle opere di urbanizzazio-ne. Di queste nuovo approccio del fare pianificazione è opportuno rendicontare ed ag-giornare i professionisti cremonesi, ma non solo, che saranno coinvolti nelle fasi del pia-no, dalla proposta concertativa ai contenuti pianificatori, agli adempimenti autorizzativi, valutativi e di certificazione, oltre poi all'attuazione e gestione del piano/programma nel tempo.

Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 36 MB)

Programma:

  • 14.00 prof. Oreste Perri (Sindaco Comune di Cremona)
    Saluti
  • 14.10 arch. Federico Fasani (Assessore all'Urbanistica - Comune di Cremona)
    La Variante al Pgt: un grande impegno per la città
  • 14.30 prof. Pierluigi Paolillo (Ordinario di Urbanistica nel Politecnico di Milano)
    Illustrazione degli indirizzi derivanti dalla Variante generale del Pgt
  • 15.20 prof. Emilio Faroldi (Ordinario di Tecnologia dell'Architettura nel Politecnico di Milano)
    Aspetti progettuali della pianificazione attuativa
  • 16.20 arch. Marco Masserdotti (Dirigente Settore Gestione territorio - Comune di Cremona) e p.t. Marco Cerri (P.O. Servizio Pianificazione urbanistica - Comune di Cremona)
    Aspetti specifici degli indirizzi: la gestione delle pratiche attinenti la piani-ficazione attuativa delle previsioni del Ddp (dalla proposta all'attuazione)
  • 17.00 Domande tecniche e risposte dei funzionari comunali
  • 18.00 Conclusione dei lavori

• Giovedì 10 APRILE 2014 - SALONE Associazione Professionisti (Via Palestro, 66 ) ore 14.00 - 18.00
Le pratiche edilizie: CIA - SCIA - DIA - PDC (anche convenzionati) e la dematerializzazione

Nuove modalità e nuovi strumenti si sono affermate negli ultimi tempi con riguardo alle pratiche edilizie. Nell'evento si intende riaffrontare il tema della dematerializzazione per fare il punto e risolvere eventuali punti critici, nonché presentare lo stato dell'arte degli interventi e delle pratiche edilizie oggi operanti, con particolare riguardo ai PdC convenzionati introdotti dalla Variante generale al Pgt.

Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 4 MB)

Programma:

  • 14.00 geom. Giacomo Groppelli (Presidente del Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati di Cremona)
    Introduzione ai lavori
  • 14.15 arch. Federico Fasani (Assessore all'Urbanistica - Comune di Cremona)
    L'impegno dell'Amministrazione per dematerializzare e semplificare le procedure quale contributo al rilancio dell'edilizia
  • 14.45 arch. Marco Masserdotti (Dirigente Settore Gestione territorio - Comune di Cremona)
    I nuovi strumenti di governo dell'edilizia ed i compiti del professionista
  • 16.20 geom. Achille Meazzi (Servizio Sportello Unico Edilizia - Comune di Cremona)
    Regolamento edilizio e dematerializzazione: alcuni aspetti rilevanti
  • 17.00 Domande tecniche e risposte dei funzionari comunali
  • 18.00 Conclusione dei lavori

• Giovedì 17 APRILE 2014 - sala ANCE Cremona (via delle Vigne, 182) ore 14.00 - 18.00
Il recupero della città consolidata: dai microinterventi alla rigenerazione degli ambiti urbani

La Variante generale al Pgt ha introdotto nuove potenzialità e possibilità di recupero del-la città consolidata, che spaziano da micro interventi sull'edifico, alla realizzazione di al-tane, soppalchi, ecc.., all'adeguamento/rifacimento dell'edificio non più energeticamente sostenibile, per arrivare alla rigenerazione urbana di interi complessi immobiliari. Di queste nuove potenzialità di operare sul costruito si intende dar conto, in particolare con riguardo alle modalità di definizione del progetto edilizio.

Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 160 MB)

Programma:

  • 14.00 ing. Adriano Faciocchi (Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cremona)
    Introduzione ai lavori
  • 14.15 prof. Pierluigi Paolillo (Ordinario di Urbanistica nel Politecnico di Milano)
    La ricerca di una nuova centralità nelle analisi della Variante generale al Pgt
  • 15.20 arch. Marco Masserdotti (Dirigente del Settore Gestione del territorio - Comune di Cremo-na) e p.t. Marco Cerri (P.O. Servizio Pianificazione urbanistica - Comune di Cremona)
    Aspetti gestionali alle disposizioni attuative per il recupero della città con-solidata
  • 16.20 prof. Emilio Faroldi (Ordinario di Tecnologia dell'Architettura nel Politecnico di Milano)
    Aspetti tecnologici ed architettonici per una migliore qualità del recupero del patrimonio edilizio esistente
  • 17.00 Domande tecniche e risposte dei funzionari comunali
  • 18.00 Conclusione dei lavori

• Mercoledì 7 MAGGIO 2014 - sala ANCE Cremona (via delle Vigne, 182)

  • ore 9.30 -12.30
    Il Cremona CityHub: il primo caso studio per l'applicazione del protocollo GBC Quartieri
    Evento comunicativo / informativo aperto a pubbliche amministrazioni, cittadinanza, professionisti, stakeholders locali e regionali, per promuovere il caso studio Cremona CityHub ed il protocollo GBC Quartieri.

    Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 14 MB)

    Programma:

    • 9.30 Marco Mari (VicePresidente GBC Italia)
      - Apertura - coordinamento e moderazione del convegno
    • 9.45 Carlo Beltrami (Presidente ANCE Cremona)
      Saluti ed introduzione ai lavori
    • 10.00 Franco Albertoni (Presidente AEM Cremona SpA) - La sostenibilità quale cardine per attrarre e rilanciare la città
    • 10.20 Pietro Chierici e Dario Cea (Progettisti PII Cremona CityHub) - La sostenibilità nel progetto CityHub
    • 10.50 Alberto Lodi (Segretario Charter Lombardia) - La diffusione delle certificazioni di sostenibilità delle costruzioni in Lombardia
    • 11.10 Laura Pighi (Coordinatrice Comitato GBC Quartieri) - Il protocollo GBC Quartieri per la certificazione della sostenibilità su scala urbana
    • 11.40 Andrea Poggio (ViceDirettore Legambiente) - "Le città sostenibili": il futuro è nelle mani degli smart citizens
    • 12.10 Andrea Boeri (Comitato Tecnico Scientifico di GBC Quartieri) - GBC Quartieri come strumento per le pubbliche amministrazioni
    • 12.30 Conclusione dei lavori
  • ore 14.00 - 18.00
    La certificazione ambientale: l'ecosostenibilità nelle trasformazioni
    L'introduzione della certificazione di sostenibilità ambientale da parte del Pgt con riguardo agli strumenti urbanistici attuativi relativi agli Ambiti di trasformazione, quindi nei casi di formazione di nuove porzioni di città ovvero di eco-quartieri, è maturata stante il progressivo allargamento dell'interesse verso interventi che travalicano il singolo edificio. La ricerca sul tema della progettazione sostenibile ha del resto nelle aree urbane il campo più interessante d'applicazione, ciò per capire come dare risposta a problemi sempre più complessi di gestione ambientale, di consumo e approvvigionamento delle risorse, di inquinamento e di consumo di suolo. E' opportuno pertanto dar conto dello stato dell'arte in materia - protocolli attivati o attivabili - i loro contenuti, gli indirizzi progettuali da assumere sin dall'avvio dell'impostazione del piano/programma, per garantire l'ecosostenibilità, e giungere quindi all'elaborazione degli atti di certificazione.

    Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 29 MB)

    Programma

    • 14.00 arch. Laura Maria Secchi (Direttore ANCE Cremona)
      Introduzione ai lavori
    • 14.15 arch. Marco Masserdotti (Dirigente del Settore Gestione del territorio - Comune di Cremona)
      La sostenibilità e la certificazione ambientale nel Documento di piano del Pgt
    • 14.45 p.t. Marco Cerri (P.O. Servizio Pianificazione urbanistica - Comune di Cremona)
      Lo stato dell'arte dei protocolli di certificazione
    • 15.15 pausa
    • 15.30 ing. Sebastiano Cristoforetti (GBC Italia)
      Introduzione ai protocolli LEED e GBC
    • 16.15 ing. Maria Elena Ghelardi (GBC Italia)
      Il protocollo GBC Quartieri nei suoi contenuti
    • 17.00 Domande tecniche e risposte dei funzionari comunali
    • 18.00 Conclusione dei lavori

• Martedì 13 MAGGIO 2014 - salone in Palazzo Cittanova (corso Garibaldi, 120) ore 14.00 - 18.00
Obblighi derivanti dal tema paesaggio: complessità, interdipendenze, differente modo di progettare

La questione del paesaggio ha assunto sempre più rilevanza in questi ultimi anni, e la stessa Variante generale al Pgt ha posto molta attenzione al tema. È necessario però evi-denziare l'approccio progettuale da adottare verso la questione, onde non semplificare e ridurre il tema. La Variante generale al Pgt ha introdotto in proposito una specifica di-sciplina sia nel Pdr, mediandola dalle disposizioni di legge, sia nel Ddp che a fronte della sensibilità paesaggistica declinata, definiscono i contenuti dell'approfondimento paesag-gistico più opportuno.

Scarica gli atti del convegno (PDF/ZIP - 66 MB)

Programma:

  • 14.00 arch. Bruna Gozzi (Presidente dell'Ordine APPC della Provincia di Cremona)
    Introduzione ai lavori
  • 14.15 prof. Massimo Venturi Ferriolo (Ordinario di estetica nel Politecnico di Milano)
    Pratiche di paesaggio e nuove attenzioni progettuali
  • 15.15 prof. Pierluigi Paolillo (Ordinario di Urbanistica nel Politecnico di Milano)
    Complessità e interdipendenze nel paesaggio cremonese: per giungere al-la carta della sensibilità paesaggistica
  • 16.15 arch. Marco Masserdotti (Dirigente del Settore Gestione del territorio - Comune di Cremo-na)
    L'interpretazione progettuale della carta della sensibilità paesaggistica e gli oneri derivanti dal progetto
  • 17.15 Domande tecniche e risposte dei funzionari comunali
  • 18.00 Conclusione dei lavori

Torna su