Attribuzione qualifica di negozio storico - storica attività - insegna storica e di tradizione

Versione stampabileVersione PDF
Nella sezione "link esterni" più avanti in questa pagina è possibile consultare una sezione che, fra le altre cose, elenca le botteghe storiche fino ad ora qualificate.

La Regione Lombardia, al fine di difendere e sostenere il patrimonio storico, culturale, sociale ed economico costituito dai luoghi storici del commercio, ha istituito le qualifiche di : "negozio storico" (esercizi di vendita) e di "locale storico" (bar, ristoranti e altre attività di somministrazione di alimenti e bevande), definendo anche i criteri per l'attribuzione del relativo riconoscimento.

In base alla tipologia di attività, all'anzianità e agli elementi di pregio posseduti, sia i "negozi storici" che i "locali storici" vengono a loro volta classificati nelle seguenti sotto-categorie:

- Storica attività
- Negozio storico
- Insegna storica e di tradizione

Quali requisiti occorrono:

Per ottenere il riconoscimento occorrono i seguenti requisiti:

a) Storica attività: sono richiesti almeno 50 anni di attività anche non continuativa, con la conservazione della medesima merceologia ed insegna; possibilmente con la conservazione della stessa gestione nonché sede fisica, altrimenti in sedi diverse, ma col mantenimento delle altre caratteristiche di cui sopra;
b) Negozio storico: oltre ai requisiti di cui alla precedente categoria, sono richiesti: una collocazione architettonica, artistica e decorativa di pregio, attrezzature storiche, merceologia e identità delle stesse che abbiano tipicità e specificità di assoluto rilievo; caratteristiche architettoniche di interesse tipologico ed architettonico, localizzazione dell'esercizio in un edificio ed in un contesto urbano di particolare interesse storico, conservazione parziale degli elementi di arredo originali,
c) Insegna storica e di tradizione: deve possedere i requisiti di cui alla precedente categoria, a livelli di assoluta eccellenza (per maggiori dettagli si veda la normativa regionale di riferimento nella sezione approfondimenti)

Riconoscimenti particolari

Nell'ambito della categoria delle insegne storiche e di tradizione, possono essere attribuiti i seguenti riconoscimenti speciali (anche in deroga al requisito dei 50 anni):

- i negozi e i locali più antichi di Lombardia (con almeno 100 anni di vita),
- negozi e locali più antichi per categoria merceologica,
- luoghi letterari ed artistici, cioè citati o descritti in opere letterarie, teatrali, cinematografiche di chiara fama.

Cosa comporta l'attribuzione della qualifica

a) Vantaggi

L'attribuzione della qualifica di negozio o locale storico, comporta l'iscrizione nell'apposito registro regionale e la possibilità di partecipare a bandi e progetti di valorizzazione e di sostegno finanziario attivati da Regione Lombardia.

Ulteriori vantaggi sono attribuiti dal Comune di Cremona (vedi specifico approfondimento)

b) Impegni

Il titolare del negozio storico o locale storico riconosciuto, si impegna a mantenere e conservare le caratteristiche morfologiche delle vetrine, dell'insegna, degli arredi e la tipologia merceologica; sono comunque possibili eventuali restauri conservativi.

Come ottenere il riconoscimento

L'individuazione dei negozi o locali storici è effettuata dalla Regione Lombardia su proposta di Comuni, Camere di Commercio ed Associazioni di categoria.

Le imprese che intendono ottenere il riconoscimento per il tramite del Comune di Cremona, devono presentare allo stesso Comune, richiesta corredata di specifica documentazione.
Nella sezione approfondimenti sono scaricabili la normativa regionale ed i moduli di riferimento con l'elenco dei documenti da allegare alla domanda.

Modifiche

Il titolare del negozio storico riconosciuto deve comunicare al Comune le eventuali modifiche delle condizioni e delle situazioni in base alle quali è stato ottenuto il riconoscimenti utilizzando l'apposito modulo (v sezione modulistica di questa scheda)

Ulteriori vantaggi attribuiti dal Comune di Cremona

Anteriormente all'iniziativa di Regione Lombardia, il Comune di Cremona ha avviato autonomamente un progetto analogo che prevedeva l'istituzione della qualifica di "Bottega storica" per gli esercizi commerciali con un'anzianità di almeno 40 anni.

Fin dal 2003 approvava un regolamento che definiva i criteri per il relativo riconoscimento.
Dopo l'entrata in vigore della nuova disciplina regionale, si è provveduto a coordinare le relative disposizioni con quelle del regolamento comunale. In particolare i riconoscimenti di "bottega storica" già attribuiti sono stati convertiti nelle nuove qualifiche introdotte da Regione Lombardia e sono state adeguate le procedure di riconoscimento, portando quindi l'anzianità minima richiesta a 50 anni.

Pertanto attualmente il regolamento viene applicato solo per le parti che non risultano in contrasto con le successive disposizioni regionali. In particolare restano ancora validi i seguenti vantaggi per le imprese:

- possibilità di utilizzare l'apposito logo realizzato dal Comune;
- possibilità di realizzazione, da parte del Comune, di specifiche iniziative promozionali;
- agevolazioni tributarie (attualmente viene riconosciuta la riduzione al 5% dell'aliquota ICI, per i titolari che siano anche proprietari dell'immobile, e del 20% del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche).

Inoltre il Comune di Cremona ha mantenuto il proprio Albo dei negozi storici in cui sono inscritti i negozi storici della città e che si coordina con il Registro unico regionale. Le imprese interessate e le Associazioni di categoria possono presentare le relative richieste/segnalazioni al Comune di Cremona in qualunque momento. Le stesse verranno raccolte, istruite e trasmesse alla Regione entro i termini annualmente fissati. Una volta verificati i requisiti richiesti, il Comune trasmette le domande alla Regione, che, a seguito di ulteriore verifica, decide in merito all'attribuzione della qualifica. La Regione pubblica l'elenco dei negozi storici riconosciuti per ciascuna Provincia, e i relativi aggiornamenti periodici.

 

Destinatari del servizio: 

i negozi e le attività del Comune di Cremona.

Come accedere al servizio: 

Le imprese interessate e le Associazioni di categoria possono presentare le relative richieste/segnalazioni al Comune di Cremona in qualunque momento.
Le stesse verranno raccolte, istruite e trasmesse alla Regione entro i termini annualmente fissati.
Una volta verificati i requisiti richiesti, il Comune trasmette le domande alla Regione, che, a seguito di ulteriore verifica, decide in merito all'attribuzione della qualifica.
La Regione pubblica l'elenco dei negozi storici riconosciuti per ciascuna Provincia, e i relativi aggiornamenti periodici.

Costo del servizio: 

gratuito

Costo del procedimento: 

nessun costo