Bando "Rinnova Autovetture 2023"

Versione stampabileVersione PDF

Regione Lombardia ha stanziato € 11 milioni e 848 mila per il bando “Rinnova Autovetture 2023”, che prevede l’assegnazione di contributi a chi sostituisce veicoli inquinanti con autovetture a zero o bassissime emissioni (DGR n. 232/2023 - decreto n. 6401/2023).
Il bando è aperto dalle ore 10.00 del 4 maggio e chiude alle ore 12.00 del 31 ottobre 2023 (salvo esaurimento anticipato delle risorse).

Caratteristiche del veicolo da radiare

Radiare un'auto significa cancellarla dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e dall'Archivio nazionale dei veicoli della Motorizzazione Civile.
Per chiedere il contributo è necessario radiare un’autovettura di categoria M1 (cioè destinata al trasporto di persone, avente al massimo 8 posti oltre a quello del conducente) che abbia queste caratteristiche:
- se viene demolita. dev'essere a benzina fino alla classe Euro 2 incluso, oppure diesel fino alla classe Euro 5 incluso,
oppure
- se viene esportata all’estero, dev'essere diesel Euro 5
La vecchia auto dev'essere radiata dopo la data di approvazione del presente bando e la radiazione dev'essere fatta tramite il venditore/concessionario abilitato presso il quale si acquista la nuova auto.
Solo se si acquista un’autovettura a zero emissioni (elettrica pura o a idrogeno) non è obbligatorio radiare l’auto. In questo caso però il contributo regionale è ridotto a € 1.000.

A quanto ammonta il contributo

Il contributo varia in base alle emissioni di polveri sottili (PM10), ossidi di azoto (Nox) e biossido di carbonio (CO2) dell’auto acquistata, che devono essere nulle (alimentazione elettrica pura o a idrogeno) o bassissime (altre alimentazioni).
In particolare, il contributo è di:
• € 4.000 per auto a zero emissioni (es. elettrica pura o idrogeno); € 1.000 se non viene radiata la vecchia auto;
• € 2.500 per auto euro 6D benzina, metano, GPL o ibride con emissioni di: CO2 ≤ 60 g/km e NOX ≤ 85.8 mg/km;
• € 2.000 per auto euro 6D diesel con emissioni di: CO2 ≤ 60 g/km e NOX ≤ 126 mg/km;
• € 2.000 per auto euro 6D benzina, metano, GPL o ibride con emissioni di: 60 < CO2 ≤ 120 g/km e NOX ≤ 85.8 mg/km;
• € 1.500 per auto euro 6D diesel con emissioni di: 60 < CO2 ≤ 120 g/km e NOX ≤ 126 mg/km.
Il contributo regionale è cumulabile solo con gli incentivi statali per la stessa tipologia di intervento.

Condizioni per poter chiedere il contributo

• il veicolo deve essere di nuova immatricolazione o, in alternativa, deve essere immatricolato dopo il 1° gennaio 2022 e risultare intestato a un venditore/concessionario abilitato;
• il veicolo acquistato dev'essere immatricolato per la prima volta in Italia;
• la data di intestazione/cointestazione del veicolo nuovo dev'essere antecedente alla data di prenotazione del contributo presso il venditore/concessionario abilitato; 
• deve avere un prezzo base di acquisto (prezzo di listino del modello base), al netto di eventuali allestimenti opzionali del veicolo da incentivare, che non supera i seguenti importi:
- € 35 mila per la fascia 61-120 g/km di CO2
- € 45 mila per la fascia 0-60 g/km di CO2;
• la fattura deve essere intestata a chi richiede il contributo;
• la fattura deve riportare l’applicazione da parte del venditore/concessionario di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali, oppure di almeno € 2.000 (IVA inclusa). Solo nel caso di acquisto di una autovettura elettrica pura o alimentata a idrogeno senza radiazione di un veicolo inquinante lo sconto applicato deve essere di almeno € 1.000 (IVA inclusa);
• è escluso l’acquisto dell’autovettura in leasing;
• il veicolo acquistato non può essere utilizzato per attività di impresa.

Destinatari del servizio: 

Possono chiedere il contributo le persone fisiche che hanno i seguenti requisiti:

  • sono residenti in Lombardia al momento della domanda; 
  • sono in regola con il pagamento del bollo dell’auto da radiare; 
  • sono intestatarie o cointestatarie del veicolo da radiare da almeno 12 mesi prima della data di presentazione della domanda.
  • sono intestatarie o cointestatarie del veicolo acquistato (il beneficio non si estende ai membri del nucleo familiare).
  • mantengono la proprietà del veicolo acquistato per almeno 24 mesi, salvo eventuale demolizione.

Come accedere al servizio: 

Per partecipare al bando è necessario seguire le indicazioni descritte sul sito di Regione Lombardia (vedi "Rinnova Autovetture 2023 - sul sito di Regione Lombardia" nella sezione Link esterni di questa scheda). 
L’autovettura a zero o bassissime emissioni dovrà essere acquistata presso un venditore/concessionario abilitato da Regione (l’elenco è consultabile nella sezione Approfondimenti di questa scheda: Rinnova Autovetture 2023), che gestirà direttamente la procedura sulla piattaforma telematica Bandi online. 
Il cittadino riceve il contributo regionale in forma di anticipo dal venditore/concessionario, il quale riceverà a sua volta il rimborso da Regione.
Ogni cittadino può presentare una sola domanda di contributo.

Per maggiori informazioni, consultare la sezione Link esterni di questa scheda: "Rinnova Autovetture 2023 - sul sito di Regione Lombardia"