Ristorazione scolastica (scuole infanzia comunali, scuole infanzia statali e scuole primarie statali): sistema di pagamento prepagato Easypay

Versione stampabileVersione PDF
Entra ora nell'area riservata "PORTALE GENITORI"
e inserisci il codice utente e la password ricevuti tramite lettera.

ATTENZIONE
Si avvisa che, indicativamente dal mese di marzo fino al mese di giugno, nella sezione "pagamenti" del portale è disponibile una dichiarazione precompilata, che attesta i pagamenti sostenuti nell'anno solare precedente relativamente alla ristorazione scolastica.
L'attestazione (intestata al genitore responsabile dei pagamenti) può essere inserita nella dichiarazione dei redditi al fine di poter usufruire della detrazione fiscale corrispondente.

Easypay è un sistema di pagamento "prepagato a scalare" del servizio di ristorazione scolastica delle scuole infanzia comunali e statali e delle scuole primarie.
Easypay è un sistema di pagamento anche per il servizio di tempo anticipato nelle scuole infanzia comunali.
Essendo un servizio di pagamento con la formula del prepagato è  necessario anticipare i costi del servizio prima del suo utilizzo.

 

Come funziona il sistema di pagamento prepagato Easypay

Il sistema prepagato Easypay prevede che ad ogni utente venga fornito un codice per effettuare il pagamento.

Ogni famiglia, che per l'anno scolastico 2018/2019, utilizza per la prima volta uno o più servizi sopra citati riceve a casa propria, tramite il servizio postale, un codice per ogni figlio iscritto ai servizi.
In caso di mancato recapito delle lettere contenenti le istruzioni ed i codici per effettuare il pagamento con il sistema Easypay, è necessario contattare gli uffici del Settore Politiche Educative che forniranno tutte le istruzioni necessarie.

Le famiglie che hanno già usufruito dei servizi negli anni precedenti utilizzano il codice già in loro possesso valido per tutto il ciclo scolastico, dalla scuola infanzia all'ultimo anno della scuola primaria.

Il codice serve per effettuare il pagamento e "creare un conto", ricaricando poi di volta in volta la cifra desiderata, dalla quale sarà scalato, ogni giorno, l'importo dei servizi richiesti.
Nel caso in cui il bambino non vada a scuola, l'importo dei servizi non è scalato, pertanto il conto rimane inalterato.
Il codice deve essere custodito dal genitore.

Nel caso di più figli iscritti al servizio, ad ognuno viene assegnato un codice personale per il pagamento-ricarica: viene quindi creato un conto per ogni figlio.

Il conto è gratuito e ogni famiglia può ricaricarlo con la cifra desiderata e nel momento desiderato.

L'unico responsabile del pagamento è chi ha richiesto il servizio di ristorazione scolastica al momento dell'iscrizione alla scuola.
- L'iscrizione alla scuola primaria avviene compilando l'apposito campo della scheda on-line.
- L'iscrizione alla scuola infanzia comunale avviene presentando on-line la domanda di iscrizione disponibile sul sito del Comune di Cremona solo nel periodo di apertura delle iscrizioni.
- L'iscrizione alla scuola infanzia statale avviene compilando l'apposito modulo presso la Direzione Didattica competente.

Come ricaricare il conto

Dal 1° settembre 2019 sono valide solo le seguenti modalità di pagamento (canale: PagoPa):

- TRAMITE WEB (https://www1.eticasoluzioni.com/cremonaportalegen/Home/Index)

Accedere al “Portale Genitori” entrando con il codice utente e password assegnati al bambino:

1) Accedere alla sezione Pagamenti

2) Premere su “Effettua una ricarica”

3) Indicare l’importo che si desidera ricaricare (selezionare uno degli importi predefiniti proposti, es. Ricarica da 10 euro, 20 euro ecc., oppure, inserire l’importo desiderato manualmente utilizzando la “funzione” Ricarica Personalizzata).

4) Premere su Ricarica, scegliendo se:

a. procedere contestualmente al pagamento on-line tramite carta di credito, bancomat, carte prepagate, pagamenti elettronici con Satispay, addebito diretto sul conto, etc.

b. procedere successivamente al pagamento off-line tramite i canali dei Prestatori di Servizi di Pagamento, detti PSP, quali uffici postali, lottomatica - ricevitorie Sisal, e maggiori enti bancari (l’elenco completo è consultabile all’indirizzo: https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/pagopa/dove-pagare). In questo caso il sistema genera un “Avviso di Pagamento” univoco che va stampato e presentato presso uno dei PSP sopra citati entro 30 giorni dalla data di creazione.

Attenzione: nel corso dell’operazione sopra descritta, il Portale Genitori si collegherà alla Piattaforma PagoPa, sarà pertanto necessario non chiudere il browser utilizzato fintanto che non sia terminata l’operazione di ricarica e cioè fino a che non si venga rimandati al sito del Portale Genitori. Solo quando si ritornerà sulla pagina del Portale Genitori si potrà ritenere conclusa l’operazione.

- TRAMITE APPLICAZIONE “ComunicApp” - scaricabile gratuitamente sullo smartphone tramite GooglePlay o AppStore – Utilizzabile Solo per pagamenti online

Accedere all’applicazione “ComunicApp” tramite codice utente e password assegnati al bambino:

1) Accedere alla sezione “Saldo” o alla sezione “Pagamenti”

2) Premere il pulsante con il simbolo "carta di credito"

3) Indicare l’importo che si desidera ricaricare (selezionare uno degli importi predefiniti proposti, es. Ricarica da 10 euro, 20 euro ecc, oppure, inserire l’importo desiderato manualmente utilizzando la funzione “Ricarica Personalizzata”).

4) Premere su Ricarica, e procedere contestualmente al pagamento on-linetramite carta di credito, bancomat, carte prepagate, pagamenti elettronici con Satispay, addebito diretto sul conto, etc.

- TRAMITE SPORTELLO ICA/ABACO
Effettuare il pagamento direttamente agli sportelli del Concessiornario del servizio di riscossione delle entrate comunali I.C.A. s.r.l./Abaco S.p.A. indicando correttamente il codice utente univoco ed i dati del bambino riportati nell’intestazione.

Ogni volta è possibile scegliere il sistema di ricarica più comodo.

Essendo un servizio prepagato è quindi necessario anticipare i costi del servizio prima del suo utilizzo; il costo di ogni pasto, infatti, viene scalato giornalmente. Con questo sistema si pagano solo i pasti realmente consumati dal bambino (nel caso eccezionale in cui il bambino debba uscire dalla scuola prima del pranzo, è necessario comunicarlo all'insegnante prima delle 9,30, altrimenti il pasto, anche se non consumato, sarà comunque addebitato).
Il conto deve rimanere sempre positivo.
Il responsabile unico del pagamento, il cui nominativo è indicato nella scheda di iscrizione al servizio, è invitato a garantire il controllo e la gestione regolare del conto.

Sul sito del Comune di Cremona è attivo il "portale genitori" con accesso riservato. In ogni momento utilizzando il codice personale e la password ricevuti tramite lettera è possibile:
- controllare la quota giornaliera applicata
- verificare i giorni di presenza nei quali i propri figli hanno usufruito del servizio di ristorazione
- verificare i dati anagrafici del bambino e del genitore responsabile del pagamento
- effettuare il pagamento on-line
- verificare successivamente il proprio saldo anche se effettuato con le altre modalità di pagamento previste.

E' attivo un servizio gratuito di e-mail automatiche a frequenza settimanale che informano sullo stato del conto. Gli avvisi indicano quando sta per esaurirsi o quando è negativo.

I recapiti telefonici e gli indirizzi e-mail utilizzati per gli avvisi sono quelli indicati sul modulo di iscrizione al servizio.
Per questo è importante comunicare la variazione di ogni recapito (n. telefono cellulare e indirizzo di posta elettronica) all'Ufficio Rette.

Rimborso/storno saldo Easypay

Quando il proprio figlio continua la frequenza al servizio di ristorazione scolastica il saldo attivo rimane a disposizione per il nuovo anno scolastico.

Quando invece termina l'utilizzo del servizio è possibile richiedere, compilando l'apposito modulo:
- il rimborso della somma residua sul conto Easypay (solo per somme superiori a € 4,00) quando il proprio figlio ha concluso il ciclo di studi (classe 5^ Scuola Primaria) o non usufruisce più del servizio di ristorazione scolastica per l'intero anno scolastico;
- lo storno del saldo (crediti residui) a favore di un altro figlio ancora iscritto al servizio di ristorazione scolastica.
Il modulo è disponibile sullo Sportello telematico del Comune (vedi la sezione "modulistica" di questa scheda).

Cambio del soggetto che paga il servizio

Normalmente l'unico responsabile del pagamento è chi ha chiesto il servizio di ristorazione scolastica al momento dell'iscrizione alla scuola del bambino.
In caso di necessità è però possibile chiedere di cambiare il nominativo del genitore pagante compilando il modulo disponibile sullo Sportello telematico del Comune (vedi la sezione "modulistica" di questa scheda)

Destinatari del servizio: 

Famiglie con bambini che frequentano le scuole per l'infanzia comunali e statali e le scuole primarie.

Quando richiedere il servizio: 

All'atto dell'iscrizione alla scuola di riferimento oppure durante l'anno in caso di bisogno. In questo secondo caso prima di poter usufruire del servizio devono passare almeno 5 giorni lavorativi dalla data della richiesta.

Costo del servizio: 

Per tutte le informazioni relative alle tariffe, agevolazioni ed esenzioni e le modalità di presentazione vedi le schede informative nella sezione "Ti potrebbe interessare anche" di questa scheda.

Costo del procedimento: 

Il sistema prepagato Easypay non prevede costi aggiuntivi quando è effettuato presso gli sportelli della Banca Popolare di Cremona (Gruppo Banco Popolare), presso gli sportelli di ICA-ABACO oppure tramite il portale on-line (senza commissioni, salvo quelle eventualmente disposte dal proprio contratto personale relativo alla carta di credito).

Il sistema prepagato Easypay prevede un costo di commissioni per singola ricarica di € 2,00 solo nel caso venga scelto il sistema di pagamento tramite il circuito Lottomatica.