Iscrizione al Registro Regionale del Volontariato e richiesta rilascio dichiarazione del Sindaco ai fini dell'iscrizione nel Registro Regionale del Volontariato

Versione stampabileVersione PDF

Dichiarazione del Sindaco
Le associazioni di volontariato che vogliono iscriversi presso il Registro Regionale del Volontariato devono richiedere il rilascio di una dichiarazione del Sindaco del Comune presso il quale hanno la sede.
Tale dichiarazione attesta che l'organizzazione che presenta la richiesta esiste ed opera nel territorio comunale.

Una volta compilata la dichiarazione, il Sindaco inoltra una copia:
- all'associazione che ne ha fatto richiesta
- alla Provincia
- alle Politiche Sociali

La dichiarazione del Sindaco viene rilaciata entro 60 giorni dalla data di presentazione della richiesta (decorso tale termine senza ricevere nota negativa da parte del Comune, la Provincia procede all'iscrizione dell'associazione nel registro anche senza dichiarazione).

Iscrizione al Registro
Deve essere inoltrata richiesta di iscrizione al Comune e alla Provincia.

Destinatari del servizio: 

Organizzazioni di volontariato che operano sul territorio comunale

Come accedere al servizio: 

Per ottenere la dichiarazione l'associazione deve inoltrare al Sindaco una richiesta utilizzando l'apposito modulo.
Contestualmente l'Associazione deve presentare, al Comune e alla Provincia, la richiesta di iscrizione al registro utilizzando l'apposito modulo

Al modulo di richiesta d'iscrizione al Registro devono essere allegati:
- copia conforme dell'atto costitutivo e dello Statuto registrati all'Agenzia delle Entrate;
- relazione sull'attività svolta nell'anno in corso;
- relazione sull'attività in programma per il prossimo anno;
- il bilancio di previsione,ultimo rendiconto economico, completo dello stato patrimoniale oppure dichiarazione di non possesso di beni mobili ed immobili;
- dichiarazione attestante la prevalenza di prestazioni rese da volontari, rispetto a quelle erogate da lavoratori dipendenti o professionisti convenzionati;
- documento attestante la data dell'avvenuta presentazione dell'istanza al Comune di appartenenza;
- copia di certificato di attribuzione del codice fiscale;
- copia dell'autorizzazione sanitaria per le organizzazioni che svolgono attività di trasporto di malati o feriti ai sensi della DGR 8/1743 del 18/01/2006 della Regione Lombardia.
- fotocopia dell'assicurazione degli aderenti che prestano attività di volontariato contro gli infortuni, le malattie e la responsabilità civile verso terzi.

Nel caso l'associazione abbia più sedi in province diverse deve inoltrare la domanda al Presidente della Regione anzichè alla Provincia.

Si consiglia di consultare la sezione dedicata all'argomento sul sito ufficiale della Provincia di Cremona, depositaria del procedimento (vedi sezione "approfondimenti" più avanti in questa pagina).

Costo del servizio: 

gratuito