Nuclei Familiari residenti o domiciliati in ZTL / AP (Zona A e B - cat. R1): autorizzazione al transito e alla sosta in area riservata / a tariffa agevolata

Versione stampabileVersione PDF

I nuclei familiari residenti o domiciliati all'interno delle Zone a Traffico Limitato / Aree Pedonali (denominate Zona A e B) possono ottenere, per i veicoli in uso, autorizzazioni di transito e sosta 0/24, qualora il nucleo familiare sia sprovvisto di posto auto/autorimessa in area privata all’interno della Z.P.R.U.
Sono assimilati i nuclei familiari residenti o domiciliati in edifici che abbiano un accesso in ZTL, diretto alle abitazioni, anche se la residenza anagrafica o domicilio sia in una via adiacente al di fuori della ZTL.

Per nucleo familiare si intende qualsiasi gruppo di persone che convive, per qualsiasi motivo, nella stessa unità immobiliare.
Le persone che possono dimostrare, attraverso la presentazione di idoneo titolo, di dimorare per almeno 12 mesi all'anno in unità abitativa fornita di utenze d'acqua, luce e gas, regolarmente attivate, hanno facoltà di ottenere il rilascio delle autorizzazioni.
Tale facoltà non costituisce deroga alle limitazioni stabilite per nucleo familiare riguardo al numero dei permessi rilasciabili.
La validità delle autorizzazioni rispetta la durata del titolo di godimento dell’unità abitativa e comunque non potrà essere superiore alla validità massima stabilita dalla presente ordinanza.
La tipologia e il numero di permessi ottenibili varia in base ad alcuni parametri (con o senza box, numero componenti del nucleo, numero auto).
Per verificare il tipo di permesso a cui si ha diritto, consultare questa tabella:

Tipologia e numero dei permessi
n. residenti con patente n. auto possedute n. box/posti auto posseduti contrassegni 0-24 rilasciabili
1 1 0 1
1 2 0 1 (con un massimo di due targhe)
2 2 0 2 (con un massimo di una targa per contrassegno)
più di 2 patenti più di 2 auto 0 2 (con un massimo di una targa per contrassegno)
1 1 1 0
1 2 o più auto 1 0
2 2 1 1 (con un massimo di due targhe)
più di 2 patenti più di 2 auto 1 1 (con un massimo di due targhe)
1 1 2 o più 0
1 2 2 o più 0
2 2 2 o più 0
più di 2 patenti più di 2 auto 2 o più da valutare presso l'Ufficio Permessi

Richiedenti domiciliati:

  • In caso di domiciliazione il richiedente deve allegare alla domanda il contratto di affitto o rogito e il documento di apertura contatori o l’ultima bolletta dei servizi ricevuta.
  • Per il rilascio del secondo permesso, l’utente che non risulta essere intestatario del contratto di affitto o del rogito, deve presentare un’autodichiarazione di domicilio ed essere intestatario almeno di un servizio.

Proprietari non residenti:
I proprietari di un immobile ad uso abitativo situato in Z.T.l o Z.P.R.U. sprovvisti di garage o posti auto, (secondo i parametri precedentemente specificati), possono richiedere un permesso di sosta 0/24, allegando alla domanda il rogito notarile, attestante la proprietà dell’immobile ed un’autocertificazione che l’abitazione non è affittata a terzi.

  • Se l’utente è residente fuori dal Comune di Cremona, la durata del permesso sarà quadriennale.
  • Se l’utente è residente nel Comune di Cremona, il permesso avrà durata semestrale.

L'autorizzazione consente:
- Transito e sosta 00.00-24.00 nella propria ZTL /AP - sono specificati i varchi elettronici di accesso
- Sosta in zona parcometro previo pagamento di tariffa agevolata
- Sosta in zone riservate ai residenti
Se residente in Area Pedonale: l’accesso alla stessa sarà consentito esclusivamente per la sosta di 15’ per operazioni di carico/scarico merci, nel luogo più prossimo alla sede di destinazione.

Il permesso riporta il numero di targa del veicolo autorizzato.

Requisito essenziale è la proprietà del veicolo da autorizzare, oppure l'usufrutto, il possesso in forza di leasing, di noleggio senza conducente o di contratto di comodato gratuito o il possesso di veicolo aziendale assegnato in modo esclusivo.
Costituisce titolo utile la disponibilità di un veicolo di proprietà di un convivente.

Il permesso deve essere esposta sul vetro parabrezza del veicolo in modo che siano chiaramente leggibili la scadenza, le condizioni a cui è subordinata la validità e la targa del veicolo autorizzato.

Per i possessori di motoveicoli o ciclomotori che faranno richiesta di autorizzazione sarà rilasciato, oltre al permesso, anche un adesivo da applicare al ciclo/motoveicolo per evitare l’esposizione del pass cartaceo.

Validità e rinnovo del permesso

I permessi di norma sono validi per quarantotto (48) mesi dalla data del rilascio, fatto salvo un diverso termine indicato dall'Ufficio Permessi.
I permessi si intendono automaticamente prorogati di 30 giorni dalla data di scadenza, per consentire all'Ufficio Permessi di evadere l'eventuale istanza di rinnovo.

La validità del permesso rispetta, in ogni caso, la durata del titolo di godimento dell'unità abitativa.

Per le richieste di rinnovo si applicano le stesse modalità delle richieste del 1° rilascio.

Ogni permesso può essere revocato o sostituito da altra autorizzazione che preveda diverse o minori deroghe in caso:
- di modifica della segnaletica stradale,
- siano state accertate d'ufficio, o segnalate dalla Polizia Municipale, o comunicate dal titolare, variazioni nelle condizioni e nei requisiti che ne avevano determinato il rilascio,
- di abusi od irregolarità,
- in qualsiasi altro caso sia ravvisata una motivata ragione che possa influire sulle valutazioni discrezionali eseguite in sede di rilascio.

Qualora, durante il periodo di validità, il permesso venga smarrito, distrutto o sottratto, il titolare deve richiederne un duplicato all'Ufficio Permessi, previa presentazione di dichiarazione dei fatti che hanno causato la perdita dell'originale. Se il permesso riportava più di un numero di targa o l'indicazione di targhe varie, la richiesta di duplicato dovrà essere corredata dalla relativa denuncia all'Autorità Giudiziaria.

Quando richiedere il servizio: 

I permessi possono essere richieste in qualsiasi momento dell'anno.

Come accedere al servizio: 

La richiesta deve essere inoltrata utilizzando l'apposito modulo.
Nella domanda presentata all’ufficio competente deve risultare:
- il numero dei componenti il nucleo familiare muniti di patente di guida;
- il numero dei veicoli di proprietà/a disposizione dei componenti il nucleo familiare;
- che nessun componente il nucleo familiare dispone di posto auto in area privata situata in Z.P.R.U. o in alternativa il numero dei posti auto di cui si dispone;
- che nessun componente il nucleo familiare dispone di analoga autorizzazione alla sosta o in alternativa l’indicazione dell’altro componente già titolare di analoga autorizzazione.
- Recapito telefonico e di posta elettronica.

In caso di domiciliazione deve essere allegato alla domanda il contratto di affitto o rogito e il documento di apertura contatori o l’ultima bolletta dei servizi ricevuta.
 

Più avanti in questa pagina (nella sezione "ti potrebbe interessare anche") è possibile accedere ad una sezione informativa che fornisce, nel dettaglio, cosa può fare un possessore di permesso, in base alla zona in cui vive.
In particolare:
- la mappa che riporta tutte le aree di sosta riservate  e tutte le aree di sosta con tariffa agevolata
- le tariffe agevolate e modalità di pagamento
- i varchi elettronici

Costo del procedimento: 

Rilascio e rinnovo
Una marca da bollo da € 16,00 sulla richiesta.
Una marca da bollo da € 16,00 e € 0,52 per diritti di segreteria al ritiro dell'autorizzazione.

Duplicato
Una marca da bollo da € 16,00 e € 0,52 per diritti di segreteria al ritiro dell'autorizzazione.

Attenzione
Per evitare di acquistare inutilmente le marche da bollo, prima di procedere con la richiesta, consigliamo di contattare l'Ufficio, con email o fax, per verificare il diritto al rilascio dell'autorizzazione.