Attività di acconciatore

Versione stampabileVersione PDF

Sono soggette alla segnalazione certificata di inizio attività di acconciatore quelle imprese, individuali o aventi forma societaria di persone e capitali, che intendono:
- iniziare una nuova attività;
- trasferire la propria attività;
- subentrare ad un'attività già esistente.

Chiunque intende esercitare nell'ambito del territorio comunale l'attività di acconciatore deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
1. qualifica professionale del titolare o della maggioranza dei soci lavoratori o del direttore d'azienda;
2. conformità dei locali ai requisiti urbanistici (agibilità dei locali e destinazione d'uso dei locali);
3. conformità ai requisiti igienico-sanitari dei locali.

Le imprese che intendono svolgere l'attività di acconciatore in forma artigianale, entro 30 giorni dall'inizio dell'attività, devono iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane presso la Camera di Commercio (nella sezione "link esterni" è disponibile una scheda informativa con i contatti della Camera di Commercio).

Il Responsabile tecnico dell'attività deve essere iscritto nel Repertorio Economico Amministrativo (REA) presso la Camera di Commercio; l'iscrizione può essere fatta contestualmente alla trasmissione della SCIA.

Il Responsabile tecnico garantisce la propria presenza durante lo svolgimento dell'attività di acconciatore.

Riferimenti Normativi

Nella sezione approfondimenti di questa scheda è possibile accedere ad una pagina dedicata ai riferimenti normativi delle attività produttive; il testo di ogni norma è scaricabile/consultabile.

Quando richiedere il servizio: 

L'attività oggetto della segnalazione può essere iniziata contestualmente alla presentazione della stessa all'amministrazione Comunale.

Come accedere al servizio: 

Per avviare o modificare l'attività va presentata la segnalazione di avvio attività utilizzando lo specifico Modello A e allegando la scheda 3.
In caso di subingresso va presentata a segnalazione utilizzando il Modello B allegando la scheda 3.
Nel caso di cessazione, sospensione o cambiamento di ragione sociale va presentata la segnalazione di avvio attività utilizzando il Modello B.

Alla SCIA devono essere allegate le attestazioni sulla sussistenza dei requisiti e presupposti di legge ai sensi delle normative di settore.

Copia della segnalazione, corredata dalla ricevuta di deposito da parte del Comune va tenuta esposta in modo visibile al pubblico, all'interno dell'esercizio.

La documentazione deve essere presentata esclusivamente in forma telematica tramite il portale SUAP di impresainungiorno.gov.it.

ATTENZIONE
E' estremamente importante compilare in modo corretto e completo la segnalazione.
Le false dichiarazioni comportano la denuncia all'Autorità Giudiziaria con possibili conseguenza penali a carico del dichiarante.

Costo del procedimento: 

Una marca da bollo da € 16.00 per la domanda + una marca da bollo da € 16.00 per l'autorizzazione o licenza

E' previsto anche il pagamento di diritti istruttori - verifica il valore consultando il tariffario.

Il pagamento dei diritti istruttori e delle marche da bollo è possibile direttamente sul portale impresainungiorno, durante la compilazione della procedura (il portale rimanda alla piattaforma pagoPA).