Manifestazioni e spettacoli

Versione stampabileVersione PDF
Coordinamento degli eventi su suolo pubblico
Il Comune di Cremona ha istituito uno staff di coordinamento degli eventi organizzati all'aperto su suolo pubblico. Obiettivo del coordinamento è semplificare/unificare le procedure di richiesta di rilascio delle autorizzazioni necessarie.
E' stato quindi costruito un modulo unificato di avvio delle procedure da compilare ed inoltrare prima di qualsiasi altra richiesta autorizzativa; questo modulo è scaricabile più avanti in questa pagina.

Questa scheda informativa riporta il dettaglio della sola procedura per il rilascio della licenza di P.S.

Con il termine manifestazione o spettacolo si intende, in generale, una rappresentazione artistica che avviene a beneficio di un pubblico e che può essere di diversa natura: teatrale, cinematografica, canora, musicale o sportiva.

Chi intende organizzare in un luogo pubblico o aperto al pubblico manifestazioni o spettacoli deve richiedere licenza di Pubblica Sicurezza per lo svolgimento della manifestazione e concessione all'occupazione di suolo pubblico.

Nel caso in cui, dalla documentazione presentata, l'ufficio pubblici spettacoli stabilisca che la manifestazione rientra fra quelle per cui è necessario acquisire preventivo parere della Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, verrà richiesta specifica documentazione.
In questo caso, i documenti da allegare alla domanda, obbligatoriamente sottoscritti da un tecnico abilitato all'esercizio della professione (ingegnere, architetto, ecc.) , variano a seconda della tipologia della manifestazione che si intende organizzare.

Nel caso in cui il rilascio dell'autorizzazione RICHIEDA IL PARERE DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA al momento della domanda DOVRA' ESSERE PRODOTTA LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

- Relazione descrittiva della manifestazione completa dell'elenco delle attività e degli allestimenti e che attesti il rispetto delle regole tecniche applicabili (a titolo esemplificativo per locali di pubblico spettacolo D.M. 19/08/1996 ecc...);
- Planimetria in scala adeguata debitamente quotata dell'area interessata dalla manifestazione con evidenziati l'esatto posizionamento degli allestimenti, le vie di fuga e le uscite di emergenza, il posizionamento degli estintori e degli idranti, delle luci di emergenza, la cartellonistica di sicurezza,i parcheggi per il pubblico e gli accessi all'area della manifestazione;
-per le STRUTTURE IN ELEVAZIONE (PALCO-TRIBUNE-GAZEBI-COPERTURE-TENSOSTRUTTURE...):
1.Relazione di calcolo a firma di tecnico abilitato con relativi schemi di carico;
2.Certificato di collaudo annuale (in corso di validità) a firma di tecnico abilitato;
3.Documentazione relativa ai carichi sospesi di cui alla circolare del Ministero dell'interno P.G. n. 1689 SG 205/4 del 01/04/2011;
- per gli IMPIANTI ELETTRICI:
1. Progetto impianti elettrici a firma di tecnico abilitato con relativi schemi di carico;
- per gli IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GAS:
1. Schema impianto distribuzione gas:
- per la SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI:
1. Elenco fornitori dei prodotti alimentari completo delle modalità do trasporto della ditta alla manifestazione;
2. Seganlazione inizio attività SCIA (vedi nella sezione approfondimenti il link alla scheda della somministrazione temporanea di alimenti e bevande).

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE AL MOMENTO DEL SOPRALLUOGO DELLA COMMISSIONE DI VIGILANZA:

- Dichiarazione di corretto montaggio a firma di tecnico abilitato per le strutture in elevazione ( palco-tribune gazebi-coperture-tensostrutture...);
- Dichiarazione di conformità ai sensi del D.M. 37/08 degli impianti elettrici e dell'impianto di messa a terra (comprensiva degli allegati obbligatori) per gli impianti elettrici;
- Dichiarazione di conformità ai sensi del D.M. 37/08 degli impianti di distribuzione gas; (comprensiva degli allegati obbligatori) per gli impianti di distribuzione gas;
- Certificato di omologazione teli, vernici, arredi ai fini della reazione al fuoco (in corso di validità) a firma di tecnico abilitato;
- Attestato di idoneità corsi antincendio;
- Attestazione di conformità apparecchi di cottura (marcatura CE) per impianti di distribuzione gas ; - prodotti dopo il 01/01/1996. Per quelli prodotti antecedentemente la data del 01/01/01996 dichiarazione di conformità degli stessi alla normativa nazionale.

La documentazione tecnico progettuale deve essere datata, sottoscritta e timbrata da un tecnico iscritto al relativo ordine/collegio professionale.
Le dichiarazioni di conformità relative agli impianti devono essere sottoscritte da ditta abilitata all'esercizio dell'attività.

Nel caso in cui il rilascio dell'autorizzazione NON RICHIEDA IL PARERE DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA, dovrà essere presentata la seguente documentazione:

- Planimetria in scala contenente le seguenti informazioni: lunghezza e larghezza delle vie di fuga quotate, estintori, idranti e disposizione degli allestimenti e di tutte le strutture utilizzate;
- Collaudo statico delle strutture;
- Nel caso si tratti di strutture temporanee: collaudo annuale e relazione di calcolo delle strutture stesse;
- Nel caso vengano utilizzati impianti elettrici o a gas aggiuntivi: una relazione attestante punto per ponto il rispetto delle regole tecniche applicabili (DM 19/08/1996 locali di pubblico spettacolo; DM 18/03/1996 impianti sportivi; DM 12/04/1996 - Uni CIG 7131 per gli impianti a gas, norme CEI per gli impianti elettrici).

Si ricorda che lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico e/o aperte al pubblico, per spettacoli a carattere temporaneo è soggetto anche alle norme previste nello specifico Regolamento Comunale in materia di rumore.
I soggetti interessati all'ottenimento di autorizzazioni in deroga alle emissioni rumorose per lo svolgimento di attività temporanea devono presentare anche istanza, controfirmata dal titolare o dal legale rappresentante ovvero dal responsabile dell'attività, allegando la documentazione richiesta.
Per ulteriori informazioni in merito ai limiti di rumore può essere contattato il Servizio Ecologia.

Qualora la manifestazione venga organizzata in un locale già in possesso dell'agibilità per pubblici spettacoli, vanno prodotte solo le certificazioni relative a tutte le strutture allestite temporaneamente per la manifestazione.

Nel caso di manifestazione complessa, può essere disposto l'obbligo del servizio di vigilanza dei Vigili del Fuoco.

Qualora la manifestazione venga organizzata utilizzando allestimenti temporanei che già sono stati precedentemente oggetto di verifica nell'ambito degli ultimi due anni dalla data di verifica e 'autorizzazione è possibile allegare la relativa dichiarazione utilizzando l'apposito modulo predisposto.

PRIMA DELL'INIZIO DELLA MANIFESTAZIONE SI DOVRA' PRESENTARE LA SEGUENTE ULTERIORE DOCUMENTAZIONE:

- dichiarazione del corretto montaggio di tutte le strutture da parte dell'installatore
- dichiarazione di conformità relative a tutti gli impianti elettrici, elettronici e reti di terra
- dichiarazioni di conformità relative a tutti gli impianti a gas
- certificati di omologazione relativi alla reazione al fuoco di teli e sedie
- attestati di formazione addetti antincendio
- nei casi previsti dalla relazione tecnica: il piano di emergenza

Costo del procedimento: 

Una marca da bollo da € 16.00 per l'autorizzazione + eventuale costo della visita della Commissione Comunale di vigilanza.

E' previsto anche il pagamento di diritti istruttori - verifica il valore consultando il tariffario.

Il pagamento dei diritti istruttori e delle marche da bollo è possibile direttamente sul portale impresainungiorno, durante la compilazione della procedura (il portale rimanda alla piattaforma pagoPA).