Centri Socio - Educativi (CSE) / Centri Diurni per Disabili (CDD)

Versione stampabileVersione PDF

I Centri sono strutture semiresidenziali per progetti di accoglienza diurna con valenza socio-educativo-assistenziale, che accolgono utenti con gravi handicap che abbiano compiuto i 18 anni.

I Centri offrono alle famiglie un sostegno quotidiano al fine di favorire la permanenza della persona in condizioni di disabilità nel nucleo familiare.

I Centri Socio-Educativi funzionano dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 16,30 per un numero di giorni non inferiore a 235 l'anno.

Per ogni utente viene steso un Progetto Educativo Individualizzato (P.E.I.) che si esplica attraverso attività socio-educative e socio-assistenziali finalizzate al recupero ed al mantenimento delle autonomie.

Le strutture destinate ad ospitare i Centri Socio - Educativi sono:

- Centro Socio-Educativo 1 - Via Platani, 22 - Cremona - autorizzato per 25 posti
- Centro Socio-Educativo 2 - Via Mincio, 25 - Cremona - autorizzato per 18 posti
- Centro Socio-Educativo 3 - Via Tofane, 10 - Cremona - autorizzato per 10 posti

I Centri sono gestiti dall'Azienda Speciale Cremona Solidale.

Destinatari del servizio: 

Persone disabili di età di norma compresa fra i 18 e i 55 anni.

Come accedere al servizio: 

Per richiedere l'attivazione del servizio è necessario presentare il modulo compilato al Pois che provvede a fissare un colloquio con l'Assistente sociale competente.

L'equipe del Servizio sociale disabili del Comune e l'Unità Operativa Disabili dell'ASL di Cremona definiscono l'idoneità o la non idoneità del Servizio rispetto ai bisogni della persona in condizioni di disabilità.

Al modulo compilato è necessario allegare:
- dichiarazione della condizione di disabilità rilasciata dagli organi competenti (in busta chiusa)
- documento di dimissione dall'ultima struttura educativa e/o scolastica frequentata
- documentazione sanitaria (in busta chiusa)

Inoltre:
- per i non residenti: attestazione del Sindaco del proprio Comune di residenza di assunzione dell'onere di frequenza al C.S.E.
- per i residenti: attestazione ISEE

Costo del servizio: 

Il servizio prevede il pagamento di una retta:
- per i residenti: in base all'attestazione ISEE (vedi sezione "approfondimenti" di questa scheda)
- per i non residenti: apposita convenzione con il Comune di provenienza.